Review Party: "Un abbraccio quasi per caso" di Nicole Snow

 

Quello che succede a Reno, resta a Reno... a meno che non si tratti di un matrimonio! ed è quello che è successo a Mindy e Noah, i protagonisti di "Un abbraccio quasi per caso" scritto da Nicole Snow e pubblicato quest'oggi da Newton Compton Editori. Ilenia lo ha letto in anteprima e ora ce ne parla... Scopriamo cosa ne pensa!


Titolo: Un abbraccio quasi per caso

Autrice: Nicole Snow

Serie: Marriage Mistake #2

Editore: Newton Compton Editori

Prezzo: € 5.99

Genere: contemporary romance

Data di uscita: 1 febbraio 2021


Trama

Un matrimonio inaspettato. Due cuori tormentati. Un eroe alfa, pieno di segreti, deciso a proteggere la sua imprevedibile donna. Riusciranno a vivere per sempre felici e contenti?

Qualcosa non va: il primo indizio è quando mi sveglio accanto all’estraneo più fico che abbia mai visto. Il secondo è la pietra preziosa al mio anulare. Sono decisamente nei guai. Il certificato di matrimonio parla chiaro. E così mi concentro su Noah Bernard, il mio misterioso novello sposo. È una conversazione interessante. Fa invidia a Adone. Addominali da atleta olimpionico. Voce decisa. Occhi magnetici. Un ego di proporzioni bibliche. Vorrei quasi riuscire a ricordare la nostra luna di miele. Ma ho bisogno di risposte. Niente più segreti. Sono venuta a Reno per ricominciare, dopotutto. Che cosa ci facciamo insieme? Volevo vendicarmi del mio ex, tanto per cominciare. Ma ci sono delle conseguenze impreviste. E, oltrepassata una certa soglia, non c’è modo di nascondere la verità. Sto per scoprire perché ha quell’oscurità negli occhi. Imparare cosa significa desiderare un bacio. Lo guardo affrontare l’inferno per proteggermi. Continuo a domandarmi l’inevitabile: e se i documenti per il divorzio non bastassero ad annullare quello che provo per lui?

Recensione

Quello che succede a Reno, resta a Reno... forse! Mindy ha un risveglio alquanto tragico: è nel letto con un uomo meraviglioso, un Adone dal fisico scolpito... ma non sa chi sia. E' scappata a Reno dopo aver mollato il fidanzato troppo incline alle scappatelle, nonostante un matrimonio da organizzare... non si aspettava di svegliarsi con i postumi di una sbronza colossale con un Adone al fianco, un anello gigantesco all'anulare sinistro e un certificato di matrimonio nella borsetta.

Mindy - detta Lucky per via della fortuna al casinò - non ha ricordi nitidi, così come Noah, detto Ercole, il nostro Adone. Si sono sposati senza conoscersi... e ora? Mindy è scappata a Reno per cambiare vita, riprendersi da tutti gli anni passati dietro a un fidanzato che non la soddisfava, una famiglia pressante che la voleva come esempio per le sorelle... poco importa se nel frattempo era felice. Non sa che tipo di donna sia, vuole scoprirlo, ma deve risolvere questo problema chiamato matrimonio.

Il divorzio dovrebbe essere una pratica semplice, anche se... Tra Noah e Lucky c'è un'intesa rara, di quelle che molte coppie non hanno neanche dopo anni di relazione. L'aria sfrigola di tensione sessuale intorno a loro... insomma, che fretta c'è? A questo va aggiunta tutta la parte di mistero: Noah è un cacciatore di taglie con uno scopo più grande. Deve trovare qualcuno di importante, ma significa mettersi contro i cattivi... 

Insomma, il libro inizia con una storia e, pagina dopo pagina, questa si trasforma in tanto di più... ma non vi dico altro: basta fare click e potrete scoprirlo da soli! Devo ammetterlo, ho letto questo libro solo perchè incuriosita dalla storia di un matrimonio "al buio", non sapendo quanto altro avrei trovato. Mi è piaciuta Mindy, ho adorato la sua voglia di fare, di riscoprirsi, di reinventarsi: è difficile riuscirci, ma lei è motivata ed è qualcosa che apprezzo particolarmente. 

La storia non è mai banale nè volgare, nonostante le scene erotiche ad alta temperatura! In alcuni punti è stata un po' inverosimile, ma forse è colpa della mia pignoleria davanti a questi argomenti... lo scoprirete verso la fine. Nonostante tutto, mi è piaciuto lo stile dell'autrice, il suo modo di descrivere e di affrontare i dialoghi, la caratterizzazione data ai personaggi.

Ci sono un paio di ma. Innanzitutto parliamo dell'accoppiata titolo e cover: una grande, gigantesca croce rossa. No, non ci siamo. E se sulla questione cover dovremmo essere ormai rassegnate, il titolo non ci azzecca minimamente. Il secondo ma è dovuto alla pulizia del testo: sono una lettrice esigente, vorrei trovare sempre libri privi di errori disturbanti... non è questo il caso. Tanti, troppi errori banali. In un file definitivo non li accetto, soprattutto se poi si chiedono quasi sei euro per la copia digitale. 

Insomma, la storia meriterebbe un quattro, il resto un tre... vince la media matematica!












Commenti