Le Recensioni di Viola: "Strays" di Garrett Leigh

 

Riprendiamo a condividere le nostre recensioni... la prima del 2021 è a cura di Viola: ci parla, oggi, del secondo capitolo della serie "Urban Soul" di Garrett Leigh pubblicato da Triskell Edizioni.


Titolo: Strays – edizione italiana

Serie: Urban Soul #2

Autore: Garrett Leigh

Genere: MM Contemporaneo

Prezzo Ebook: € 3.99

Data di pubblicazione: 10 ottobre 2020



Sinossi

Lavorare, dormire, lavorare e ripetere. Nero è pienamente soddisfatto della sua vita solitaria finché il suo migliore amico, Cass, non gli chiede di prendere un nuovo apprendista, un bellissimo ragazzo che non ha mai messo piede in una cucina professionale. Nonostante l’irritazione e la sua affinata capacità di chiudere fuori il mondo, Nero è affascinato da quel randagio pieno di vita, soprattutto quando scopre cosa l’ha spinto a cercare rifugio sul suo vecchio divano malconcio.

Lenny Mitchell vive sotto una nube di paura. Perseguitato da uno stalker, non ha alcun posto dove nascondersi fino a quando Nero non gli offre un porto sicuro nella tempesta, ovvero un lavoro nel ristorante più in voga del quartiere Shepherd’s Bush. La vita in cucina si rivela esaltante e appassionante e in breve tempo si innamora alla follia dell’uomo che l’ha accolto in casa sua.

Dopo un mese, nessuno dei due uomini può immaginare una vita senza l’altro, ma qualcosa li ostacola, una vita di orrori che Nero non riesce a condividere con Lenny. O forse sì? Per la prima volta in assoluto, la felicità è a portata di mano e Nero deve imparare ad afferrarla prima che il destino si intrometta e gliela sottragga.

Questo libro fa parte della serie Urban Soul, ma può essere letto come autoconclusivo.


Recensione

Bentrovati Disastri, oggi vi parlo del secondo capitolo della serie Urban Soul e di Nero, lo chef per eccellenza che abbiamo imparato a conoscere nel primo volume.

Mi era rimasta una bella curiosità su questo personaggio che fa del silenzio la sua unica difesa e del suo sguardo profondo e del suo caratteraccio le sue armi migliori per tenere a distanza il mondo intero. Tanto silenzioso e schivo nella vita privata, quanto preciso e meticoloso una volta indossata la divisa da chef e accesi i fuochi nelle cucine.

Ha un talento innato nel saper gestire gli altri, è un membro onorario dei Disastri quando si tratta di gestire se stesso e le emozioni che prova. Immaginate che razza di tornado è nella vita di Nero, l’arrivo di Lenny Mitchell. Lenny è giovane, sprizza gioia da ogni poro, i suoi capelli cambiano colore ogni qual volta gli venga il talento di farlo, gli piace flirtare con gli uomini e scherzare con tutti. Lavora in sala in uno dei locali della Urban Soul ma, da qualche tempo, tutta la sua vitalità si è spenta, relegandolo in un mix di emozioni di paura. C’è un uomo che ha incontrato poche volte, col quale ha scambiato poche parole, che lo ha preso di mira, lo osserva senza celarsi, è onnipresente ovunque Lenny vada: si spaccia per il compagno di Lenny e, chissà come, più volte è riuscito ad intrufolarsi in casa sua e sottrargli qualcosa, per poi fargli trovare messaggi minatori. Insomma, un incubo.

Cass, uno dei titolari della Urban Soul, trova Lenny in uno stato pietoso e, come soluzione, decide di portarlo a lavorare nel ristorante dove lavora Nero; invece che in sala, lo inseriscono in cucina dove nessuno al di fuori dello staff può incrociarlo. La fortuna vuole che il suo ospite abiti nell’appartamento sopra al locale, così da concedere a Lenny di sparire da tutti e da tutto il mondo esterno. All’inizio, sembra di vedere due personaggi che capiscono il silenzio dell’altro, come se entrambi riconoscessero la necessità di non rivelarsi, poi lo scorbutico Nero prende sotto la propria ala Lenny e pian piano riesce a farlo aprire. Sviluppa un senso di protezione nei confronti del giovane che lo turba, poiché non è sicuro che quelle emozioni che Lenny gli fa vivere abbiano un lungo termine.

Sono due personaggi che visti da fuori sembrano non c’entrare uno con l’altro per un universo di motivi, ma visti e vissuti da vicini si compensano e comprendono. Ovviamente dubbi e paranoie saranno parte del loro viaggio verso un non così scontato lieto fine. La Leigh ci accompagna sempre mano per mano alla scoperta dei suoi personaggi, ognuno unico nel suo genere, te li fa apprezzare nonostante tutto e, alla fine, ti entrano talmente in simpatia da volerli nel mondo reale.



Commenti