Review Party: "Rebel Queen" di Daria Torresan


"Anche questa volta Daria Torresan ci regala qualcosa di raro ed emozionante; sarete così immerse nella storia da non rendervi conto del tempo trascorso ❤️ Siete pronte quindi ad entrare nella vita di Rebel e Blue e a lasciarvi coinvolgere dalla loro bellezza?"

Questa è la premessa della nostra Yaya: si capisce che ne pensa di "Rebel Queen", contemporary romance scritto da Daria Torresan uscito a inizio anno? No? e allora basta continuare a leggere!


Titolo: Rebel Queen

Autore: Daria Torresan

Edizione
: self publishing

Genere: Contemporary Romance - Age Gap Romance, Forbidden Romance

Data di pubblicazione: 3 gennaio 2021

Prezzo ebook: € 2,99


Trama

Diciassette anni, ciocche rosa tra i capelli e uno skate sempre appresso. Rebel non cerca solamente di apparire, lei vorrebbe essere vista. Vorrebbe smettere di essere invisibile agli occhi di un padre che la ritiene un errore, ma non al punto da divenire un peso. Quando lo stipendio della madre non basta per pagare le spese del college, prende al volo l’occasione di fare da baby-sitter ai gemelli che vivono all’inizio della via. Una soluzione perfetta, se non fosse per il loro padre. Blue Dushan è il vicino dai capelli lunghi, dai tatuaggi intriganti, che la tratta come se fosse una nullità. Difficile mordersi la lingua quando si è provocatori per natura. Tra una battuta sagace e un’altra, Rebel si accorgerà che quell’uomo l’attrae in un modo tanto travolgente quanto inappropriato.Blue ha accettato di vivere nella finzione di un matrimonio felice e all’apparenza perfetto solo per amore dei suoi figli. L’ultima cosa di cui ha bisogno è una mocciosa irriverente e incredibilmente sexy tra i piedi, capace di suscitargli immagini inopportune. Eppure sa che non dovrebbe fare certi pensieri su di lei. Ha solo diciassette anni, troppo giovane per un uomo che dalla vita ha già preso molto. Tuttavia, più il tempo passa, più è difficile resistere alla tentazione. Soprattutto se Rebel potrebbe essere la ragione per dare una svolta alla sua vita.

Sono un connubio così assurdo da risultare perfetto.
La ragazzina tracotante e l’uomo troppo grande per lei.
La regina ribelle e il suo principe stronzo.


Recensione

Blue e Rebel non potrebbero essere più diversi di così… Affermato, diffidente, ricco e affascinante architetto lui. Ribelle, scontrosa, sexy e giovane lei. Sono agli antipodi, è quasi impossibile immaginari insieme... Ma non lasciatevi intimorire, scoprirete nel corso della lettura qualcosa di speciale e di magico.

Anche questa volta Daria Torresan ci regala qualcosa di raro ed emozionante; sarete così immerse nella storia da non rendervi conto del tempo trascorso ❤️ Siete pronte quindi ad entrare nella vita di Rebel e Blue e a lasciarvi coinvolgere dalla loro bellezza?
“La prima volta che vidi Blue Dushan avevo solo tredici anni.” 
“Al di là del tendone di velluto, la storia continua” 
Rebel è solo una bambina quando incontra per la prima volta Blue sulla sua moto...non sa chi sia, eppure qualcosa la attrae, la rende vulnerabile. Sa di non poter mai far parte della sua vita perché Blue è molto più grande di lei, è un uomo sposato, un uomo che dalla vita ha avuto tutto ciò che voleva: un matrimonio fantastico con una donna bellissima, il lavoro dei sogni e due figli che hanno reso la sua vita ricca e completa. Ma non è tutto oro ciò che luccica, qualcosa alla fine è andato storto...e tutto ciò che inizialmente rendeva felice Blue, con il passare del tempo è diventata una trappola da cui non riesce ad uscire.

Rebel, al contrario, non ha mai conosciuto la felicità, la pienezza della vita: nata al di fuori del matrimonio, non ha mai conosciuto l'affetto, l'amore e la protezione di una famiglia unita, il padre l'ha abbandonata senza mai preoccuparsi della sue necessità… Rebel è scapestrata, una piccola donna senza peli sulla lingua, che nonostante le difficoltà, nonostante le ristrettezze, lotta e si impegna per raggiungere i traguardi che si è prefissata. Si circonda di persone sbagliate, di persone che la usano e la feriscono, ma che allo stesso tempo la completano perché sono sole come lei.
“D’altronde noi siamo così, siamo ragazzi di strada, di mondo. Di droga, fumo e alcol. Ci vestiamo di tatuaggi, di abiti strappati, di provocazioni e di orgoglio. Ci sentiamo soli, abbandonati da tutto e tutti. E ci stringiamo tra noi, ci facciamo scudo a vicenda. Nemmeno ci accorgiamo che, invece, ci stiamo solo ammazzando”. 

“Non sono perfetta, ma esisto. Cerco di capire qual è il mio posto nel mondo, di capire cosa sono. E nel frattempo spero che mia madre sopporti tutto questo e non mi lasci anche lei” 
Ho amato il personaggio di Rebel. Daria ci dà infatti la possibilità di scoprirla pian piano, nel corso delle pagine, ci permette di volerle bene, le sue fragilità la rendono speciale agli occhi di noi lettori e, per come la vedo io, è impossibile non provare empatia per lei.. Rebel potrebbe essere una di noi e sono contenta di aver avuto la possibilità di leggere la sua storia e di scoprire tra le pagine i suoi dolori, le sue insicurezze, le sue paure... Ma allo stesso tempo le sue gioie e le sue speranze. 

Sono passati anni quando Blue e Rebel si incontrano nuovamente. Lei non è più una bambina, ma una giovane donna, tenace e caparbia, bellissima e strana con i capelli tinti di rosa, i vestiti corti e strappati e, dall’oggi al domani, si ritrova a fare da babysitter ai gemelli figli di Blue. All'inizio non sa che sarà lui il suo datore di lavoro, e quando se lo ritroverà davanti, scoprirà che l'effetto che lui ha su di lei non è mai cambiato. È odio dal primo momento, si scontrano eppure per Rebel è bastato solo uno sguardo per sentirlo parte di sé stessa.

Per Blue, la nostra piccola protagonista è solo una mocciosa che gira ancora sullo skateboard e veste in modo stravagante. Pensa di non avere niente da spartire con lei eppure, a niente varranno le imposizioni, le scappatoie: quella ragazzina sarà il suo tormento, la sua sfida e la sua rinascita.
“Sei nociva, ragazzina. Sei veleno che, goccia dopo goccia, annienta le mie sicurezze, il mio buon senso, la mia determinazione. E non riesco a fermarti. Non ho un antidoto per combatterli. Spesso niente è come sembra”. 
Quell’attrazione sbagliata, quel sentimento che non sarebbe mai dovuto nascere, si trasforma pian piano in un legame difficile da spezzare. Una sfida che assume sempre di più la forza di un amore in grado di fregarsene di tutto e di tutti, un amore in grado di mandare al diavolo la paura di soffrire e di rovinarsi la vita, un amore in grado di rendere migliori e in grado di aiutare i nostri protagonisti a voltare pagina per ricominciare nonostante tutti i se e tutti i ma.

Nel corso delle pagine scoprirete che Blue e Rebel sono molto di più di un datore di lavoro e una dipendente, molto di più di un padre e una baby-sitter, molto di più di un uomo e una ragazzina. Sono due anime alla ricerca di qualcuno che sia in grado di amarli per quello che sono, per quello che meritano, senza paura, recriminazioni e menzogne.
“Guardarla esporsi in questo modo, delicata e indifesa come un fiore privato delle sue spine, mi fa perdere la testa. È come se qualcuno mi stesse stringendo il cuore in una morsa. Mi perdo nei suoi occhi troppo grandi, troppo profondi. I suoi piccoli seni sono un’arma micidiale. Un richiamo irresistibile. E quelle labbra piene, tentatrici. E quel suo corpo sporco di inchiostro, di segni indelebili e di altri invisibili. È una piccola opera d’arte, Rebel”. 
Credete nell’amore a prima vista? In quell’amore così grande che nonostante le difficoltà sarà in grado di cambiare per sempre la vostra vita? Se la risposta è sì, questa è una lettura che non potete assolutamente perdervi.



Commenti