Le Recensioni de LaManu: "Orchidee" di Lesley Sanderson


Oggi LaManu ci parla del thriller di Lesley Sanderson pubblicato da Nua Edizioni un mesetto fa. Grace, Charlotte e Molly sono le protagoniste di "Orchidee" e hanno fatto venir voglia al nostro disastro di fare un piccolo viaggio nel tempo, per poter rivivere la propria adolescenza... scopriamo insieme perchè!


Titolo: Orchidee

Autore: Lesley Sanderson

Edizione: Nua Edizioni

Prezzo: €.3,74 (ebook)

Genere: Thriller

Data di pubblicazione: 24 settembre 2020



Sinossi

Le chiamavano le “ragazze orchidea”.
Grace. Charlotte. Molly.
Una di loro mente.
Una di loro è innamorata.
Una di loro è morta.
Ora sono rimaste in due.
A separarle un mistero che affonda le radici in un’estate lontana, che ha cambiato ogni cosa.

Recensione

Questo libro parla di come ingenuamente tre ragazze segnano la propria vita in modo indelebile. Grace, Molly e Charlotte sono tre adolescenti nel pieno della loro tempesta ormonale e nel pieno della loro invidia e cattiveria. Siamo nel Dorset, una contea dell'Inghilterra dove solo a pensarci mi vengono i brividi per l'umidità che ne scaturisce ed è proprio perché è il luogo da dove comincia tutto.

Molly, ingenua, ossessionata, plagiata, cresce con un peso nel petto, un dolore, un rimorso incancellabile che la porta, ormai da adulta a restare incollata ad una bottiglia dal mattino fino a quando, talmente stordita, non si addormenta.
Grace, classica ragazza perfettina all'apparenza ma l'opposto quando invece vuole mostrarsi.
Charlotte, oh! Di lei si può dire ben poco se non che avrebbe dovuto tenere la bocca un pochino più chiusa e forse... 


Charlotte e la sua combricola continuano a prendere in giro Molly, riccioluta dai capelli rossi ma, solo con l'arrivo di Grace le cose cominciano a girare come si deve. Grace e Molly instaurano una bella, bellissima amicizia che col tempo (forse per una più dell'altra) si tramuta in amore.

Molly è follemente innamorata di Grace e quest'ultima ricambia l'affetto seppur mantenendo un certo atteggiamento per “non far parlare la gente” e, anche se non siamo nel Medioevo, una storiella d'amore di due quattordicenni farebbe molto scalpore soprattutto perché una di queste è la figlia del pastore.

Passano i giorni e arriva l'estate e con lei inizia tutto. Molly e Grace sono sempre più vicine tanto da destare sospetti a Charlotte (e non solo) così quest'ultima un giorno decide di seguirle e lì vede. LE vede. Cominciano i ricatti e i litigi e accade quello che forse Molly non avrebbe mai voluto nonostante gli atteggiamenti meschini che subiva ma... Grace sì! Grace lo voleva? Molly e Grace hanno fatto una promessa. I genitori decidono e le ragazze vengono volutamente allontanate. 

Grace, dopo essere cresciuta in Francia con la zia, ritorna a Londra dove vive con Richard suo marito che tanto spera (o almeno lui) di diventare il futuro Sindaco.
Grace cresce, cambiando persino cognome, in un mondo di agi, di persone colte e altolocate, sempre in mostra, cibo sano, niente alcool e niente fumo. Crea un blog di cucina, dove ogni giorno posta foto sui cibi da lei cucinati e per i quali riceve moltissimi like. E' ormai un personaggio noto a tutti.

Molly è cresciuta nel modo opposto. Sempre alla ricerca di un qualcosa che nemmeno lei sa, sempre ubriaca e con lavori pessimi. Anche lei adesso è a Londra. Grace ancora non lo sa.
E' tornata perchè dopo tutti gli anni passati a rovinarsi per un qualcosa che in realtà non ha mai saputo, detto, fatto ora, vuole sapere la verità.

L'orchidea è un fiore meraviglioso ed ha un significato molto forte e ad ogni colore viene attribuito un significato. E' proprio da qui che voglio cominciare perchè leggendo notizie su questo fiore ho capito che proprio come lui anche le tre protagoniste hanno significati differenti, caratteristiche differenti e persino colori.

Iniziamo da colei che fa confondere innanzitutto il lettore e poi anche chi le sta intorno.
Grace ha un carattere inquieto, non sincero o almeno è quello che percepisco tra le righe perché vive una vita che non le appartiene, vive una vita solo per l'apparenza, per il marito e per sotterrare il suo passato ma, sicuramente quello che lei vorrebbe non è di certo questa vita.

Molly, devo essere sincera...all'inizio l'ho addirittura odiata poi ho cambiato idea! Questo suo atteggiamento da “spocchiosa e menefreghista” di tutto e tutti persino di se stessa non è simpatico da leggere. Si rovina pensando a cose che non sono mai esistite e per un amore che anche dopo tutti questi anni ancora la tormenta. Non riesce a tirarsi su se non con l'alcool. Oh! Molly che spreco, tu per me sei la vera orchidea!

Charlotte non mi ha lasciato molto, è la classica adolescente che vuole prevaricare su tutte pensando di essere la migliore. In questo libro ci sono anche altri personaggi di margine, il padre di Grace, il pastore, una figura meschina e fredda e se proprio vogliamo dirla tutta anche manesca. Davanti agli altri un uomo per bene e distinto poi tra le mura di casa...un classico! La mamma di Molly, una creatura che vive solo perchè deve, una creatura che ha sofferto molto per la figlia e che col tempo però viene ripagata. 

La storia viene raccontata in modo altalenante, giri pagina e ti trovi a leggere un diario che racconta per filo e per segno le giornate della loro adolescenza e poi di nuovo nella realtà e così via. Ho potuto rivivere certi momenti di quando anche io ero adolescente (quanto vorrei tornare indietro nel tempo!)
Tra amiche nascono delle dinamiche che possono diventare bombe ad orologeria.
Tra donne va tutto bene fino a quando non viene fatto o detto qualcosa di diverso rispetto al “gruppo” altrimenti entrano in gioco la gelosia, l'invidia, la cattiveria e iniziano i pettegolezzi, dietro le spalle ovviamente.
Io, alle ragazze o donne ho sempre preferito i maschietti, sin da piccola, trovo che loro abbiamo quell'ingenuità così genuina, loro quando stanno insieme si divertono e basta.
Ed è quello che bisognerebbe fare quando si è amici, certo ci sono poi le situazioni che richiedono serietà ma, in generale è così.
Trovare l'amica vera e sincera oggi è davvero una cosa rara e preziosa perchè se trovi quella giusta, la complicità che s'instaura è assolutamente magica e indiscutibile. Anche Molly ci credeva.



Commenti