venerdì 4 settembre 2020

Review Tour: "Sulle tracce di Jack lo Squartatore" di Kerri Maniscalco


Questa settimana è stata impegnativa per Barbara: 4 eventi in 3 giorni! In attesa di leggere l'ultima recensione sulla trilogia regency, oggi ci gustiamo quella de "Sulle tracce di Jack lo Squartatore" di Kerri Maniscalco, edita Oscar Mondadori. Il primo libro di questa serie l'avrà conquistata? Non vi resta che continuare a leggere!


Titolo: Sulle tracce di Jack lo Squartatore

Autore: Kerri Maniscalco

Edizione: Oscar Mondadori

Prezzo: cartaceo € 20,00

Genere: Narrativa, Mystery, Thriller

Data di pubblicazione: 15/09/2020



Sinossi

È stata cresciuta per essere la perfetta dama dell’alta società vittoriana, ma Audrey Rose Wadsworth vede il proprio futuro in modo molto diverso. Dopo aver perso l’amatissima madre, è decisa a comprendere la natura della morte e i suoi meccanismi. Così abbandona l’ago da ricamo per impugnare un bisturi da autopsia, e in segreto inizia a studiare Medicina legale. Presto viene coinvolta nelle indagini sull’assassino seriale noto come Jack lo Squartatore e, con orrore, si rende conto che la ricerca di indizi la porta molto più vicina al suo mondo ovattato di quanto avrebbe mai creduto possibile.

Ispirato agli efferati crimini irrisolti che hanno insanguinato la Londra di fine Ottocento, lo strabiliante romanzo d’esordio di Kerri Maniscalco tesse un racconto ricco di atmosfera che intreccia bellezza e oscurità, in cui una ragazza vittoriana molto moderna scopre che non sempre i segreti che vengono sepolti lo rimangono per sempre.




Recensione

Oggi vi parlo di "Sulle tracce di Jack lo Squartatore" firmato Kerri Maniscalco ed edito Mondadori; un romanzo avvincente e fuori dagli schemi.

Audrey Rose Wadsworth è una giovane donna che, pur essendo stata cresciuta per essere una gentildonna, lavora di nascosto come apprendista con suo zio, medico legale, facendo autopsie.
Lo zio, consulente per Scotland Yard, si trova coinvolto nella risoluzione di una serie di omicidi ai danni di donne che vendono il loro corpo per strada e nelle osterie della zona di Whitechapel a Londra.
Il serial killer, soprannominato Jack lo Squartatore per l'efferatezza dei crimini, agisce di notte ed è tanto scaltro quanto sadico.

Audrey Rose insieme a Thomas Cresswell, aiutante e aspirante apprendista dello zio come lei, e come lei con una perdita dolorosa e importante alle spalle, tenterà in ogni modo di venire a capo del mistero.

Ho apprezzato davvero tanto il romanzo e, in particolar modo, la protagonista che infrange ogni regola perseguendo la sua passione nei confronti della scienza e della medicina legale. Audrey Rose è coraggiosa, intelligente e lotta contro gli stereotipi associati alle donne dell'epoca che le vogliono dedite solo a pomeriggi a bere tè, a serate danzanti e bisognose costantemente della guida e della protezione di un uomo.
Audrey Rose mostra in ogni occasione indipendenza e intelligenza, sia nei confronti del padre che la vorrebbe chiusa in casa per proteggerla, che nella sua amicizia con Thomas, non permettendogli di impedirle ricerche e pedinamenti notturni.

Insieme formano una coppia inarrestabile; si comprendono e si compensano, amplificando il piacere della lettura con il loro scambio di battute e la chimica che scaturisce da ogni loro sguardo e contatto, facendo desiderare al lettore che la loro storia evolva, ma nello stesso tempo lasciandolo completamente soddisfatto di quello che accade poiché rende la trama ancora più coinvolgente.

Sommando il tutto, è stata per me una lettura molto gradevole e di effetto, poiché è vero che esiste una storia d'amore ma non diventa il fulcro attorno a cui ruota il libro né tantomeno l'esistenza della protagonista. I personaggi sono tutti ben caratterizzati e i colpi di scena sono sapientemente dosati e distribuiti per tenere alta la suspence. Assolutamente consigliato!

P.S. Non vedo l'ora di partecipare alla prossima avventura sulle tracce di Dracula!


Nessun commento:

Posta un commento