mercoledì 16 settembre 2020

Le recensioni di Mrs. Willer: "Bud. Un gigante per papà" di Cristiana Pedersoli


Pian piano cerchiamo di tornare alla normalità e questo significa ricominciare a recensire. Oggi Mrs. Willer ci parla della biografia scritta da Cristiana Pedersoli sul suo papà Bud Spencer così amato da tutti noi. 

Titolo: Bud. Un gigante per papà

Autore: Cristiana Pedersoli

Edizione: Giunti editore

Prezzo: cartaceo 15,67€, ebook 10,99€

Genere: Biografia

Data di pubblicazione: 17 giugno 2020


Sinossi

Bud Spencer, vero e proprio personaggio di culto, è diventato un mito per tante generazioni di italiani e non solo: la sua fama ha varcato i confini nazionali. In questo libro di ricordi familiari, la figlia Cristiana svela per la prima volta ai lettori una miriade di aneddoti e curiosità così vividi che si ha l'illusione che Bud sia ancora tra noi... In questo libro il lettore conosce Bud Spencer nella sua veste privata. Tutto era buffamente smodato nella sua vita, come se le sue gigantesche dimensioni e le sue immense passioni attirassero a lui le avventure e i personaggi più strambi. Fin dall'adolescenza, molto prima ancora di finire sul set, Bud è stato il reale protagonista di una sceneggiatura divertente quanto quella delle sue pellicole.

Recensione

Chi di noi non conosce il mitico Bud Spencer e le sue scazzottate lungo strade polverose o in saloon lerci?
Bud, l'attore italiano più famoso al mondo, che può contare statue erette in sua memoria in ogni continente e che tutti ricordiamo come “Il gigante buono" sempre accompagnato dal bellissimo Terence Hill.
Quasi tutti siamo cresciuti con i suoi film (io per prima) che ci facevano morire dalle risate e in cui il bene trionfava sempre sul male come nelle migliori favole.
Cristiana Pedersoli, la figlia maggiore di Bud, ci racconta del suo rapporto con il padre e della loro vita familiare raccontandoci e mostrandoci anche fatti molto privati e inediti.

Per tutti sei Bud Spencer, per me sei la gioia, un faro da seguire e,soprattutto, il mio tenero papino.
Tua Cri Cri

Cristiana, molto legata al padre, ci narra in maniera dolcissima di come amasse farsi raccontare storie dal suo papà, di come amasse addormentarsi sul suo pancione e delle giornate passate sui set a spiarlo con Terence che se la rideva vedendo il compagno arrabbiato guardare male la figlia per farla allontanare.

È un romanzo molto breve ma ricco di ricordi di famiglia a tratti anche molto commoventi. Lo stile di scrittura della Pedersoli mi è piaciuto veramente tantissimo, non immaginavo così tanto talento e devo farle i complimenti.
Il libro non risulta mai pesante ed è diviso in varie sezioni tra cui spunta anche un piccolo ricettario con i piatti preferiti di Bud.
Questa scelta l’ho trovata molto originale e carina e anche la parte fotografica l’ho apprezzata.

Le uniche pecche di questo libro sono secondo me la brevità e i pochi aneddoti dedicati ai film di Bud Spencer. Avrei preferito che magari si raccontassero più fatti su di lui e di cosa succedesse sui set in cui lavorava e della sua relazione con Terence Hill.
Nel complesso lo giudico però un buon libro che mi sento di consigliare a tutti i fan di Bud e in generale del cinema.
Per concludere voglio citarvi una sua frase per farvi capire la filosofia di Bud:

Goditi ogni attimo e vivi il presente... e quel che sarà, sarà, e futtetenne!



Nessun commento:

Posta un commento