giovedì 23 luglio 2020

Review Tour: "Orgoglio" di Jennifer Miller


"Parto dalla fine perché ne ho bisogno, per potervi spiegare meglio le mie parole. Questo libro non merita 5 piume, ma...."
Scopriamo insieme quante piume ha assegnato Ilenia a "Orgoglio", quarto volume della Deadly Sins series di Jennifer Miller, edita Hope Edizioni.

Titolo: Orgoglio - Fighting Pride

Serie: Deadly Sins #4

Autore: Jennifer Miller

Editore: Hope Edizioni

Data di uscita: 17 luglio


Sinossi

Sono passati cinque anni dall'ultima volta che l'ho vista.
Cinque anni da quando abbiamo perso tutto.
Cinque anni da quando ho venduto la mia anima al diavolo, spezzandole il cuore per salvarla.
Il sacrificio e la solitudine sono stati quasi insopportabili… e ora lei è tornata.
Non mi è concesso vederla né parlare con lei, non mi è permesso desiderarla, aprirebbe solo vecchie ferite mai guarite.
Ma non riesco a starle lontano e ripeto a me stesso che voglio solo rivederla un’ultima volta, sapere che il mio sacrificio non è stato vano.
La mia anima è oramai perduta, ma farei qualsiasi cosa per riaverla, anche se questo potrebbe farle ancora più male.




Recensione

Parto dalla fine perché ne ho bisogno, per potervi spiegare meglio le mie parole. Questo libro non merita 5 stelle. Ne merita 10, 12, 100. Finisce assolutamente tra gli indimenticabili.
Vi chiederete perché. Non è semplice spiegarvelo senza parlare della trama. Mi conoscete, parlo senza problemi fino al limite dello spoiler, ma la storia tra Cole e Tatum è segnata da qualcosa di enorme che meritate di scoprire da soli.

"Orgoglio" è indimenticabile perché scandaglia il dolore, quello crudo, profondo, esasperante. Il dolore dei #TaLe ti mozza il respiro, ti blocca sul posto e ti porta a pronunciare una sola parola: perché?
Quando ti senti morto dentro, la sofferenza ti ricorda che sei vivo, almeno fisicamente. Sì, io continuo e non mi arrendo
"Orgoglio" è indimenticabile perché l'autrice ha delineato due persone e ha pensato per loro un percorso fatto di sfide, di curve strette e pericolose. Non sono sfide solo agonistiche, quelle che affronta Cole sul ring, ma tra le più dure: quelle contro se stessi. E fa male leggerlo, finché non fa bene.
Sa come ci si sente ad avere fallito nell’unica cosa per cui siamo stati creati?
"Orgoglio" è indimenticabile perché mostra una soluzione al dolore, anzi due. Coraggio e... orgoglio. Coraggio perché ti devi buttare a capofitto, come Cole e Tatum. Orgoglio perché - nonostante a volte sia deleterio - ci sono attimi, situazioni, in cui è necessario affidarsi alla propria testardaggine, alla voglia di scalare la china da soli. Nonostante tu sia circondato da persone che ti amano e che ti tendono la mano.
Le madri hanno la capacità di far emergere le emozioni più forti. Un amico può chiederti fino alla nausea se stai bene e tu risponderai sempre sì, certo, anche se stai di merda. Invece quando te lo chiede una madre, inizi a singhiozzare senza riuscire a fingere. È come se sapessero sempre la verità, perciò mentire non ha senso, così le emozioni trovano la strada per liberarsi.
"Orgoglio" è indimenticabile perché inizi a leggerlo che sei una persona, ma quando leggi la parola Fine sei diventato un individuo diverso. Migliore, se sai leggere tra le righe e fare tua quella storia.
«Davvero, Darla?» le chiedo a bassa voce «perché qualche volta l’amore non è abbastanza.» «No, l’amore è sempre abbastanza, se viene “costruito”.» «Non so cosa vuoi dire.» «Vedila così: quando costruisci una casa, non ti limiti a gettare le fondamenta e pensi che sia terminata, giusto? Costruisci i muri e il tetto, usi l’isolante, il cemento, le tegole, il legno e i chiodi. Rendi la casa il più solida possibile, così che possa resistere a qualsiasi cosa. L’amore funziona allo stesso modo. L’amore basta sempre, se lo rendi abbastanza forte. Lo avvolgi con la fiducia, lo consolidi con la comprensione, lo isoli con la lealtà, lo rendi saldo con il divertimento, i ricordi, l’onore e i compromessi. Prima che te ne renda conto, diventa forte e indistruttibile, completo. Questo, mia cara, è il motivo per cui l’amore è abbastanza.»
"Orgoglio" è indimenticabile perché l'autrice è stata delicata nella sua durezza, pura eppure erotica, dolorosa ma curativa. Uno stile impeccabile, ben dosato, rende questo libro facile da leggere, da vivere sulla propria pelle. Questo libro è un caposaldo. Da qui in poi, sarà il termine di paragone per le storie che seguiranno. Sarà difficile fare meglio!



Nessun commento:

Posta un commento