lunedì 6 luglio 2020

Review Tour: Mia suocera è un mostro di Valentina Vanzini


Review tour per "Mia suocera è un mostro" di Valentina Vanzini. Nei giorni scorsi Yaya ha avuto il piacere di leggere il romanzo in anteprima e oggi vi lasciamo la sua recensione al titolo edito Newton Compton Editori.



Titolo: Mia suocera è un mostro

Autore: Valentina Vanzini

Editore: Newton Compton Editori

In uscita il: 02/07/2020

Prezzo: € 2,99


Sinossi

Lexie Woods è una fashion victim, vive a New York, lavora come giornalista per una rivista di tendenza e si muove con disinvoltura tra inaugurazioni e feste esclusive. Potrebbe sembrare una vita perfetta se non fosse che le sue relazioni sentimentali sono un vero disastro. Ecco perché, quando incontra Mr Perfect, un bellissimo giovane italiano emigrato di successo, è disposta a tutto pur di far funzionare le cose. Persino partire senza preavviso alla volta della Sicilia, per conoscere quella che, se tutto andasse secondo i piani, potrebbe diventare presto la sua adorabile suocera. Non è forse vero che per conquistare il cuore di un uomo italiano bisogna piacere a sua madre? Quello che Lexie non sa è che la donna che la aspetta oltreoceano non è la dolce mamma da commedia all’italiana che aveva immaginato, tutta preghiere, manicaretti e complimenti, ma una perfida manipolatrice determinata a ostacolare il loro, eventuale, matrimonio… Tra segreti di famiglia, una ex agguerrita e un futuro cognato decisamente irritante, Lexie dovrà schivare la potenziale catastrofe e dimostrare di aver diritto al suo romantico futuro.

Recensione

Ho letto questo libro tutto d’un fiato e devo dire che è stata davvero una bella scoperta. Mi ha fatto ridere a crepapelle ma anche riflettere, sulle emozioni e sensazioni che proviamo quando siamo innamorate, sulla paura di non essere mai abbastanza, di non piacere e di vedere così sfumare l’amore della nostra vita.

A tutte prima o poi capita di dover conoscere la famiglia del proprio compagno, e nessuno ci spaventa di più della mamma. La mamma come dice il detto "è sempre la mamma", e per i figli maschi nessuno mai potrà prendere il posto della donna che li ha cresciuti, viziati e coccolati. E in fondo si sa gli uomini sono eterni bambini. Non è una critica, ma semplicemente una constatazione!
Per quanto mi riguarda posso dire però di essere stata fortunata, mia suocera al contrario di quella che troveremo, conosceremo e che tormenterà per tutto il corso della storia Lexie, non è assolutamente un mostro.

Ma andiamo con ordine…
Lexie Woods è una fashion victim, vive a New York, e lavora come giornalista per una rivista di tendenza; scrive pezzi letti da tantissime persone ed è per questo che riesce a muoversi con disinvoltura tra inaugurazioni e feste esclusive. Sa di essere una bella ragazza, di classe, ha tutto e all’apparenza la sua vita potrebbe sembrare perfetta se non fosse però che le sue relazioni sentimentali sono un vero disastro.

La sua vita cambia quando incontra Mr Perfect, alias Giacomo un bellissimo giovane italiano emigrato a New York per lavoro, ed è disposta a tutto pur di far funzionare le cose. E quando lui le propone un viaggio senza preavviso alla volta della Sicilia per conoscere quella che potrebbe diventare presto la sua adorabile suocera accetta contenta e felice. Spera che con la sua sincerità e la sua disinvoltura di conquistare la mamma di Mr Perfect per poter avere il tanto agognato lieto fine con l’uomo che ama.

Quello che Lexie non sa però è che la donna che la aspetta oltreoceano non è la dolce mamma italiana che aveva immaginato, tutta preghiere, manicaretti e complimenti, ma una perfida manipolatrice determinata a ostacolare qualsiasi cosa ci sia tra di loro.
Ne vedrete delle belle. Sin da subito infatti inizierà tra le due una guerra senza esclusioni di colpi.

“Se fossimo in un film dell’orrore mia suocera sarebbe perfetta per il ruolo di strega cattiva. Peccato che questo non è un film e che quella che sta cercando di uccidere sono io.”

“Buongiorno cara!”, esclama e senza attendere la risposta piomba nel bagno e inizia a frugare fra le portine del mobile, incurante del fatto che io sia sul water con le mutande abbassate.”

Guerra che non sembra avere mai fine e tra scherzi crudeli, battute cattive, incontri strani e nuove conoscenze per Lexie niente sarà semplice, trovandosi per di più da sola in un luogo lontano e per lei sconosciuto.

Giacomo non le dedicherà nemmeno un po' del tempo che le aveva promesso; arrivati in Sicilia è come se lei fosse diventata trasparente. Nel corso della lettura l’autrice ci da la possibilità di scoprire il perché di questi atteggiamenti e Giacomo che tanto ci piaceva all’inizio assumerà una nuova valenza. Da Mr Perfect troveremo un ragazzo che è ancora attaccato alla gonna della mamma e che fa sempre tutto ciò che lei dice.

“Sappi che qui non si accettano certi comportamenti da…”, tentenna cercando la parola giusta, “da città!”, esclama poi. “Questa è una casa rispettabile. Qui siamo al Sud, in Italia. E comanda la mamma!”

Al contrario di Giacomo, Lexie è un personaggio che vi conquisterà con la sua allegria, la sua spensieratezza; vi farà ridere ma allo stesso tempo soffrire, vi entrerà nel cuore, tanto che per tutto il corso della lettura farete il tifo per lei affinché riesca a raggiungere la tanto agognata felicità, il suo romantico lieto fine. Il percorso, come dicevo, sarà lungo, pieno di ostacoli, battute d’arresto, ma non disperatevi vi assicuro che arriverà, e vi sconvolgerà così come è successo a me!
Volete saperne di più?
Non vi resta che leggere Mia suocera è un mostro, romanzo dalla lettura piacevole, divertente e leggera che vi terrà compagnia e aiuterà a sconfiggere la noia.

Buona lettura mie care disaster.



Nessun commento:

Posta un commento