lunedì 13 luglio 2020

Review party: La seconda moglie di Juls Way


Oggi Barbara ci parla de "La seconda moglie" di Juls Way, nuova uscita in casa Words Edizioni; una storia ricca di  dialoghi frizzanti e battibecchi continui per una coppia all'apparenza male assortita e incompatibile che dimostra che spesso invece i poli opposti si attraggono.

Titolo: La seconda moglie

Autore: Juls Way

Editore: Words Edizioni

Genere: Storico vittoriano

Prezzo: Ebook 2,99 (in offerta a 0,99 nel giorno d’uscita) - Cartaceo 13,90

Data di pubblicazione: 08.07.2020


Sinossi

«Allora ditemi, lady Montegue, come immaginate la donna del nuovo secolo?»
«Sarà libera.»

Londra, 1899
All’alba del nuovo secolo, lady Lavinia Roseland, figlia del Conte di Carvanon, è costretta a un matrimonio combinato con lord Edward Montegue. Un’unione nata male in partenza: lei ha una reputazione macchiata, un carattere terribile e una lingua ben affilata; lui, vedovo e con una carriera politica da portare avanti, la vorrebbe tenera e devota. Tuttavia, Edward non è immune al fascino di Lavinia che, con le sue mise maschili, si fa ambasciatrice di idee nuove e rivoluzionarie. Ad avvicinarli sarà la strana e improvvisa sparizione del padre di lei. Marito e moglie si ritroveranno così nella romantica Cornovaglia, ospiti di una tenuta ricca di misteri, per scoprire vecchi e nuovi intrighi della famiglia Carvanon.

Recensione

Oggi vi parlo de "La seconda moglie" di Juls Way, nuova uscita in casa Words; una storia ricca di  dialoghi frizzanti e battibecchi continui per una coppia all'apparenza male assortita e incompatibile che dimostra che spesso invece i poli opposti si attraggono.

La storia è ambientata nella Londra di fine secolo dove, costretto per una serie di giochi di potere, Lord Montegue prende in sposa  Lavinia, ribelle figlia del Conte di Carvanon. Lady Lavinia non è sicuramente la moglie che il lord avrebbe voluto; con una reputazione non proprio immacolata, per aver partecipato a scioperi e aderito a circoli a favore dell'emancipazione femminile, e una lingua pronta e tagliente, la ragazza non è disposta a piegarsi alle convenzioni per nessun motivo, anche a costo della felicità personale e della carriera del neo sposo.

Edward e Lavinia sono quindi due personaggi straordinari, pieni di difetti, all'apparenza due opposti che si attraggono, in realtà due anime affini che si completano. Troviamo da un lato Edward, drastico e fermo nelle proprie convinzioni sui ruoli sociali e sulla condizione della donna nella società, dall'altro Lavinia amante dell'abbigliamento maschile e non consono, e sempre pronta a battersi per i suoi ideali; ogni loro incontro si tramuta in scontro e porta scintille.

 Pronti a darsi del filo da torcere per mantenere ognuno le proprie convinzioni ed intenzionati ad evitarsi pur di non cedere, si trovano invece a scoprirsi piano piano e a rendersi conto di provare una irresistibile attrazione. Un'eredità in forma di una  misteriosa tenuta in Cornovaglia li porterà ad affrontare insieme intrighi e segreti della famiglia Carvanon, alla ricerca della verità sulla scomparsa del padre di Lavinia. 
Ovviamente non vado oltre, dovrete scoprire da soli cosa succederà!

Una bella ed intrigante storia d'amore che regala tante emozioni; un intreccio di avvenimenti e personaggi straordinari, situazioni imbarazzanti, battute divertenti e momenti molto romantici che come una ventata d'aria fresca sollevano l'umore e ti fanno leggere tutta la storia in un sol fiato nell'attesa del finale e con la voglia di ricominciare a leggerlo per paura di aver perso qualche dettaglio.
Da leggere assolutamente!!


Nessun commento:

Posta un commento