giovedì 30 luglio 2020

Review Party: Come rugiada nel buio di Julie Kibler


Review party.
Esce oggi "Cime rugiada nel buio" di Julie Kibler, edito Garzanti. La nostra Cecilia lo ha letto in anteprima.

Titolo: Come rugiada nel buio

Autore: Julie Kibler

Edizione: Garzanti

Prezzo: €10,99

Genere: Romanzo

Data di pubblicazione: 30 Luglio 2020


Sinossi

L’amicizia può diventare l’unica strada per ricominciare.
All’ultimo piano di una grande biblioteca si trova un archivio che nessuno conosce meglio di Cate. Per lei quel luogo è casa, una dimora polverosa dove, nel silenzio, coltiva una riservatezza che la fa sentire al sicuro. Non ha altri contatti all’infuori delle persone di cui legge in faldoni voluminosi. Sono amici di carta che prendono corpo ogni volta che Cate sceglie di approfondire le loro vicende. Di entrare nelle loro vite. Ma c’è una storia su tutte a cui la giovane si appassiona sin dall’inizio: è quella di Lizzie e Mattie, due donne che cento anni prima hanno incontrato un destino simile al suo. Sono fuggite da errori imperdonabili. Da colpe che hanno cercato di dimenticare, ma di cui non hanno mai smesso di sentire il peso. Eppure, nonostante le difficoltà e il dolore, hanno scelto di non arrendersi e di trarre forza l’una dall’altra. Di nutrire la loro amicizia a dispetto dei pregiudizi e delle malelingue. Di credere in quel rapporto solidale, necessario per realizzare il comune desiderio di riscatto e rinascita. Un legame che pochi hanno occasione di sperimentare e che, proprio per la sua imprescindibilità, non è fatto solo di luce, ma anche di molte ombre. Di segreti rimasti sepolti per troppo tempo che ora tocca a Cate svelare. Perché solo così la solitaria archivista potrà rileggere e capire meglio il proprio passato e riprendere in mano le redini della propria esistenza senza temere di tradire sé stessa.
Julie Kibler si è fatta conoscere con il romanzo d’esordio Tra la notte e il cuore, che ha messo d’accordo lettori e critica, scalando le classifiche internazionali. Con Come rugiada nel buio, l’autrice torna a parlare con grazia e delicatezza delle seconde occasioni che la vita ci offre. E lo fa con una storia che celebra il coraggio femminile e la capacità di ogni donna di non arrendersi e di ritrovare la fiducia nel futuro anche nel clamore e nella violenza della realtà che la circonda.

Recensione 

“La nostra storia è lì. Aspetta solo di essere scritta.”

Inizio così la recensione di un libro che mi ha colpito, segnato, dato da pensare, insegnato e tanto altro ancora.

Come rugiada nel buio è un romanzo potente, forte.
Racconta storie di amicizia e sopravvivenza.
Racconta la storia di ragazze segnate, “rovinate”. La loro storia è ambientata nel passato, ma non smette di essere attuale, purtroppo.

È un libro che non saprei descrivere se non con l’aggettivo “vivo”. Forse perché racconta della forza di Lizzie, Mattie, Docie, Cap. Ma anche quella di Cate e Laurel. E River. E così facendo ha il potere di rendere vere e dare vita alle protagoniste. Te le vedi davanti, mentre leggi di loro, intente nella loro vita, intente a salvarsi, a raccogliere la forza rimastagli per non cadere.

È un libro capace di riportare alla luce cicatrici e ferite che credevamo sepolte. Inerente o no alla vicenda, che ci può toccare in prima persona o meno. Perché questo libro apre la mente, ti dà la capacità e la voglia di pensare, di mettere un punto a vecchie questioni oppure di aggiungere una virgola ad altre.
Tutti noi siamo stati “rovinati” in qualcosa, questo romanzo ci insegna che sta a noi decidere se lasciarci consumare dal dolore o se darci la possibilità di redimerci, perdonarci e ricominciare. E ci insegna anche che, tutti, meritiamo questa seconda opzione.
Questo è un insegnamento che mi porterò dietro e che resterà nel mio bagaglio. Perché è vero che certi libri faranno sempre parte di noi.

Trovo più opportuno esprimere il mio punto di vista, e quanto abbia amato questa lettura così, invece che spiegare più dettagliatamente la trama. Non si può spiegare, si può solo leggere. E io consiglio a tutti di farlo perché è scritto molto bene e, davvero, ci dà grandi insegnamenti.



Nessun commento:

Posta un commento