giovedì 2 luglio 2020

Le anteprime di Stefania: Terreni di caccia di Katee Robert


Recensione in anteprima per Terreni di caccia di Katee Robert.
Stefania ci parla ancora della Hidden series edita Hope Edizioni.

Titolo: Terreni di caccia

Autore: Katee Robert

Serie: Hidden Serie #2

Editore: Hope Edizioni

Collana: Hope Crime

Data di pubblicazione: 2 luglio 2020


Sinossi

Maggie Gaines era un’agente dell’FBI, una dei nuovi agenti più brillanti, ma, sette anni fa, il suo primo caso importante l’ha sconvolta a tal punto da farla dimettere dall’Unità di Analisi Comportamentale. Ora è una guardia forestale al Glacier National Park, dove ha ritrovato un po’ di pace. Quando però viene scoperto il corpo di una donna assassinata, deve lasciarsi alle spalle il passato e lavorare con l’unico uomo che sperava di non rivedere mai più.
Per mesi, Vic Sutherland ha dato la caccia a un assassino che prende di mira ignari escursionisti all’interno dei parchi nazionali, e ora il predatore è arrivato a Glacier. Vic sa che il caso lo metterà faccia a faccia con la sua ex partner, ma niente può prepararlo a rivedere Maggie, dopo tanti anni.
Mentre l’indagine li avvicina – e li avvicina all’assassino – Maggie e Vic temono di non avere nessun altro di cui fidarsi oltre a loro due. Ma anche quello potrebbe non essere sufficiente per uscire vivi da Glacier.

Recensione

Tra fine aprile e inizio maggio la valvola di sfogo per me e le mie figlie è stato il bosco. Qualche ora di libertà dalla quarantena immerse nella natura tra lunghe passeggiate, scoperte piacevoli e le mille e una foto fatte a Malefica e Crudelia (in arte Annalisa e Giulia!).
Hope Edizioni, con la collana Hope Crime, ha reso questi momenti da ora in avanti leggermente inquietanti. Chi glielo dice che anche alla mamma serve l'accompagnatore per entrare nel bosco adesso?!

Avevo già letto poco tempo fa La figlia del diavolo, trovando la lettura piacevole ma anche sottotono e intuibile per alcuni particolari. Con Terreni di caccia, Katee Robert mi ha stupita per l'intreccio ben strutturato e imprevedibile, per il buon ritmo e un aspetto romance che cattura l'attenzione ma non invade lo spazio del lato thriller.

È un normale sabato pomeriggio a Glacier National Park quando Maggie Gaines, la guardia forestale, riceve la segnalazione del ritrovamento di un cadavere nel campeggio di Kootenai Lakes. Non è la prima volta che cose del genere capitano nel Parco ma in questo caso si trova davanti ad un omicidio con i contro fiocchi. Maggie, ex agente dell'FBI fuggita dal suo ruolo durante un caso particolarmente forte scegliendo una vita diversa, più tranquilla e a contatto con la natura, è costretta così a dover fare i conti non solo con un possibile serial killer ma anche con un passato incancellabile. Un passato di nome Vic Sutherland.

Vic arriva a Glacier consapevole del pericolo che man mano sta spaventando gli escursionisti dei vari parchi nazionali ma sa anche che qui ad attenderlo c'è la sua ex partner. Tra loro ci sono dei trascorsi e dopo ben sette anni è ora di chiudere quel capitolo per iniziarne un altro, ma nel frattempo devono portare avanti un'indagine che miete vittime una dopo l'altra a ritmi sempre più frenetici.

"Troverò chiunque stia facendo questo nel mio parco, e farò giustizia."

Torno con la mente nello Stato del Montana che tanto amo grazie ai romanzi letti ma questa volta le immagini che si formano sono oscure e macchiate di rosso e i suoni agghiaccianti.
Ad accompagnarmi due personaggi molto simili nei gesti e pensieri.
Maggie è tanto controllata quanto emotivamente fragile. Vic rigido ma dall'esterno tutti pensano il contrario.
La loro è una corsa contro il tempo, contro un potenziale assassino assetato di sangue e sempre più temerario, contro dei segreti che stanno per essere svelati.

"Lei continuava a scrutare la foresta intorno a loro, ripetendosi che stava solo controllando che non ci fossero orsi. Il bruciore che sentiva negli occhi e in gola diceva il contrario. 
Il suo parco era stato infettato."

Terreni di caccia vi piacerà. La trama si districa tra presente e passato, tra verità e finzione, tra segreti e bugie. Come dicevo prima, qui abbiamo un testo molto interessante, con un punto focale che si sposta per mostrarci non solo l'ansia e l'agitazione dei due protagonisti ma anche terreni più insidiosi e ovviamente in alcuni casi forvianti o distorti. I colpi di scena sono d'impatto e questa volta non ho saputo prevedere la lettura gustando a pieno ogni attimo.
Insomma troverete carne per i vostri denti thriller!!


Nessun commento:

Posta un commento