giovedì 9 luglio 2020

Blog Tour: Il libro delle meraviglie e altre fantasmagorie di Lord Dunsany - Tappa Le recensioni dei racconti


Oggi il blog ospita la tappa "Le recensioni dei racconti" del Blog Tour dedicato a "Il libro delle meraviglie e altre fantasmagorie" di Lord Dunsany. Viola ha letto i racconti dedicati al mondo Demoni, Uomini e Dei.

Titolo: Il libro delle meraviglie e altre fantasmagorie

Autore: Lord Dunsany

Editore: Mondadori

Data di pubblicazione: 30 giugno 2020


Sinossi

Due romanzi (La Figlia del Re degli Elfi e La maledizione del veggente) e due raccolte di racconti (Il Libro delle Meraviglie e Demoni, uomini e dèi), arricchiti da eleganti illustrazioni: questo volume permette di riscoprire un autore fantastico poco noto ma di grande suggestione, che lo stesso Lovecraft descrisse come «insuperabile nella magia di una prosa cristallina e musicale e nella creazione di mondi sgargianti e fantastici di iridescenti visioni esotiche».



Recensione

Quando in una raccolta di storie si possono trovate racconti di pirati, marinai e fantasmi sono la prima a buttarcisi a capofitto. Nella mia tappa ho approfondito la lettura della parte dedicata a DEMONI, UOMINI E DEI entrando in storie differenti ogni poche pagine. Ci sono racconti brevi che hanno attirato maggiormente la mia attenzione perché concisi, a volte divertenti a volte con un messaggio nascosto, nonostante siano racchiusi in pochissime pagine.

Dunsany ci accompagna a scoprire il segreto di tre marinai che vincono sempre a scacchi nonostante a vederli sembrano completamente fuori luogo davanti a una scacchiera; ci fa viaggiare su un vascello pirata che, pur di scappare dalla flotta spagnola e inglese, viene modificato per poter solcare le dune del Sahara; ci accompagna insieme a un lord che finisce a cenare con un improbabile ospite che siede a tavola con tredici fantasmi o di due fratelli con la casa infestata da fantasmi e dai lupi che raffigurano i peccati capitali.

E grazie anche a Jorkers, amico di Lord Dunsany, che crede fermamente nella magia ma che pecca nel cercar che qualcuno lo aiuti a vincere ai cavalli o alla lotteria mostrando che chi troppo vuole nulla stringe prendendola anche con filosofia. E questa è la parte che più mi ha intrigata ma devo purtroppo riconoscere che la parte inerente agli dei l’unico che mi ha coinvolta è Nella terra del Tempo in cui l’uomo conduce battaglia contro il Tempo come Don Chisciotte combatte coi mulini a vento.

La narrazione nella maggior parte dei racconti è fluida e scorrevole mentre in alcuni casi tende a essere prolissa e, per quanto mi possa piacere il linguaggio leggermente desueto dell’autore, tende a risultare tediosa.



1 commento: