venerdì 26 giugno 2020

Review Tour: "Scatti fuori fuoco" di Stefania Da Forno


"Questo nuovo libro di Stefania Da Forno è un romanzo che merita di essere letto, è completo, ricco di emozioni, mi è piaciuto talmente tanto che spero di poter leggere ancora qualcosa su di loro"

Queste sono solo alcune delle parole di Yaya su "Scatti fuori fuoco", uscito ieri grazie a Delrai Edizioni.


Titolo: Scatti fuori fuoco.

Autrice
: Stefania Da Forno.

Casa editrice: Delrai Edizioni.

Genere: rosa contemporaneo.

Prezzo: 2,99 (al lancio 0,99)

Data di uscita: 25 giugno 2020



Sinossi

«Brindo alla normalità, alla noia e al sapere cosa aspettarsi dalla vita.» Lo guardai negli occhi, in attesa di sentire il suo discorso.
«Io brindo ai nuovi incontri, alle sorprese che la vita ci riserva e alla sincerità.»
Il mio brindisi era molto più bello. I bicchieri si toccarono e lasciai che la vodka mi bruciasse ogni centimetro di carne, dalla bocca fino allo stomaco. Mi leccai le labbra per carpire le ultime gocce rimaste. Non feci a tempo ad appoggiare il bicchiere sul bancone, che una mano si strinse intorno al mio polso.
Mi voltai e trovai il sorriso di Ian a pochi centimetri da me.


Harper è una ragazza di ventisei anni, organizzatrice di eventi capace e dinamica.
Nella vita non è mai stata fortunata in campo affettivo e per questo è diffidente verso il prossimo. Cinica e pratica, viene assunta per dedicarsi ai preparativi dell’inaugurazione di un hotel a Fairbanks, in Alaska.
Ian è il fotografo che si occuperà della pubblicità e della realizzazione delle brochure, ma non è un tipo socievole e sembra proprio che Harper non gli piaccia per niente.
Costretti a causa di forze maggiori, i due passeranno un bel po’ di tempo insieme, conoscendosi e confrontandosi, facendo innescare tra loro un cortocircuito di antipatia e forte attrazione.

In un luogo dove il passato, il presente e il futuro si incontrano, Scatti fuori fuoco racconta l’incrociarsi causale di vite e le loro conseguenze.


0000


Recensione

Harper è una giovane donna di 26 anni, è un’organizzatrice di eventi, ma nonostante la sua giovane età conta più abbandoni che presenze, non ha mai conosciuto il padre ed è cresciuta con una donna che non ha mai dimostrato affetto per lei. L’unica persona ad esserci sempre stata, ad essere presente per lei, che l’ha cresciuta, aiutata e sostenuta nei momenti bui è stato Frank: anche lui ad un certo punto della sua vita per motivi a lei sconosciuti la lascia da sola per tornare a Fairbanks. È così che la ragazzina fiduciosa e felice lascia spazio ad una giovane donna acida e disincantata, che non pensa a niente e a nessuno se non al suo lavoro.

Sono passati anni da tutto questo, quando un giorno Frank l’assume e le chiede di raggiungerlo in Alaska per organizzare l’inaugurazione di un hotel proprio a Fairbanks: la voglia di rivederlo, di abbracciarlo, di tornare ad essere una ragazzina spensierata porta Harper ad accettare senza riserve, senza pensare ai se e ai ma…è così che inizia una nuova avventura per la nostra protagonista.
"Puoi fare quello che vuoi nella vita. Non ti accontentare di essere mediocre. Sii la migliore" 
Arrivata a Fairbank la vita di Harper entra in collisione con quella di Ian.
Tra loro è guerra dal primo sguardo: entrambi provano un odio così profondo verso l’altro che è impossibile da comprendere; nel corso della lettura vi sembrerà che ci sia un trascorso tra di loro eppure il loro primo incontro avviene in aeroporto dove, anziché trovare Frank ad attenderla, c’è proprio lui, Ian. Lui è il fotografo che si occuperà della pubblicità e della realizzazione delle brochure. Saranno quindi costretti a lavorare fianco a fianco, a confrontarsi, passare del tempo insieme. Niente sarà semplice tra di loro, anzi l’atteggiamento di Ian sarà sempre scostante eppure la nostra protagonista cercherà sempre di andare oltre le apparenze, di conoscere il vero Ian, perché sin da subito dietro quella maschera di freddezza, cattiveria gratuita nei suoi confronti ha visto che c’è moltissimo altro.

L’autrice è stata davvero brava perché ci permette di entrare in punta di piedi nelle loro vite, di essere spettatori del loro dolore, dell’eterno conflitto che entrambi vivono, la paura che pian piano si trasforma in desiderio, voglia di andare oltre, provare almeno una volta ad essere felici, perché infondo entrambi lo meritano; entrambi sono stati feriti, delusi dalla vita. Ma cosa succede quando le maschere cadono? Quando i giochi vengono scoperti e tutti personaggi hanno mostrato il loro vero volto?
Harper lascia tutto, il suo cuore spezzato, la felicità ritrovata, la fiducia che con fatica aveva ricostruito per tornare a casa ma niente più è lo stesso, si immerge nel lavoro, fino a quando una lettera la scombussola ancora di più.
Passano mesi, ma il suo cuore è rimasto a Fairbank: è per questo che non ci pensa due volte a lasciare tutto di nuovo per tornare lì dove c’è un uomo che ha amato come un padre e un ragazzo che, nonostante l’odio e la guerra che si sono fatti, è riuscito ad entrarle dentro.
Quello che non sa è che la vita ancora una volta le giocherà un brutto scherzo e che ancora una volta soffrirà… troverà però un lieto fine? Beh, dovrete leggere il libro per scoprirlo.
"Preferivo distruggerti, piuttosto che vederti andare via. Volevo che di me ti restasse qualcosa, anche se negativo, non volevo diventare una polaroid sbiadita in un cassetto. Volevo essere quella foto che vedi ogni giorno, che ti fa soffrire, ma che ti aiuta a ricordare".
Faccio i complimenti alla scrittrice perché ci ha regalato una storia intensa, simpatica e divertente. Una storia che mi ha fatto ridere, ma anche soffrire, una storia in cui ho versato lacrime di gioia e di dolore. Una storia che mi ha fatto scoprire la bellezza delle piccole cose, l’importanza degli affetti. Una storia che mi ha riportato indietro nel tempo perché ci sono immagini, sensazioni, pensieri che rimarranno incisi nel cuore per sempre, e nonostante il tempo continui a trascorrere inesorabilmente come la protagonista di questo libro bellissimo so che alcune cose non potranno mai tornare ad essere come erano.

Questo nuovo libro di Stefania Da Forno è un romanzo che merita di essere letto, è completo, ricco di emozioni, mi è piaciuto talmente tanto che spero di poter leggere ancora qualcosa su di loro, chissà…magari un giorno l’autrice deciderà di regalarci un seguito!


E ora ecco il calendario completo del review party. Passate dalle nostre bravissime colleghe :)


Nessun commento:

Posta un commento