mercoledì 3 giugno 2020

Le recensioni di Rachele: Le melodie della tempesta di Enrico Pedace


Rachele questa settimana ci parla di un romanzo edito Un cuore per capello: Le melodie della tempesta di Enrico Pedace. Cosa ne pensa? Scopriamolo...

Titolo: Le melodie della tempesta

Autore: Enrico Pedace

Edizione: Un cuore per capello

Prezzo: € 11

Genere: romance

Data di pubblicazione: 21 Aprile 2020


Sinossi

Roma, maggio 2018. Marco è un uomo di 36 anni che, dopo aver abbandonato gli studi di biologia all’università, ha deciso di intraprendere il percorso culinario e diventare uno chef. Raggiunto il suo obiettivo, ha iniziato a lavorare nel ristorante del suo grande amico Antonio e, vista la grande amicizia e la sintonia che c’è tra i due, Antonio ha invitato Marco a diventare socio del ristorante. Marco è sposato con Sara, sua coetanea. I due si sono conosciuti all’università durante le lezioni di chimica inorganica del corso di Laurea in Scienze Biologiche. Sara, a differenza di Marco, ha continuato gli studi biologici con grande successo arrivando ad ottenere un ruolo al Centro Nazionale delle Ricerche. Marco e Sara, però, attraversano un periodo di crisi dovuto al fatto che Sara è molto presa dal lavoro e dagli impegni che ne conseguono, arrivando a dimenticarsi della giornata che Marco aveva preparato solo per loro due. Quest’ultimo evento è la goccia che fa traboccare il vaso, scaturendo in Marco dei seri dubbi sulla fedeltà della moglie. Sentendosi trascurato e avvertendo la distanza affettiva della moglie, giunge alla decisione di confessare a Sara tutto il suo malcontento, chiedendole di essere sincera con lui. La sincerità di Marco non viene purtroppo ripagata e riconosciuta da sua moglie che, anzi, lo accusa di essere insensibile ed infantile. Tutto ciò causa in Marco una iniziale confusione e un senso di frustrazione. Al ristorante incontra la sua collega pasticcera, rientrata dopo un anno trascorso all’estero per frequentare un corso di specializzazione, si tratta dell’affascinante e sensuale Laura, sposata con un medico. Marco scopre di essere terribilmente attratto da lei e il suo desiderio culmina nella realtà quando scopre che anche Laura nutre una certa attrazione per lui. È l’inizio di una folle, intensa ed ardente relazione che porta i due giovani amanti ad addentrarsi nel vortice del tradimento…

Recensione

Questo libro parla del tradimento di Marco.
Lui è sposato con Sara, si conoscono dai tempi dell’università e lei ha sempre chiarito quanto il lavoro fosse importante per lei; ma Marco si sente trascurato, lei non c’è mai, è sempre troppo impegnata e nemmeno hanno mai parlato di avere un figlio. Quando lui organizza una giornata dedicata solo a loro due, e lei si dimentica, lì capisce che forse non possono più continuare, forse lei ha un altro, forse il loro rapporto si è rotto definitivamente.

E’ in questo periodo che fa la sua comparsa Laura, pasticciera del ristorante che è stata un anno all’estero per un corso. Marco la vede con occhi nuovi, anche lei sposata e frustrata dal rapporto col marito.
Tra loro scoppia la scintilla, e la nascita di un rapporto clandestino che li farà sentire finalmente vivi.

Il libro è caratterizzato da canzoni per ogni momento emotivamente particolare per Marco, che lui trova alla radio per lo più, e che lo aiutano a riflettere sulla situazione del momento. Ammetto che questa cosa l’ho trovata abbastanza carina e reale, perché succede a tutti noi di fermarsi a riflettere ascoltando la musica. Per contro, il libro è molto lento, fin troppo banale. Fino alla fine ho aspettato una scintilla, una qualche cosa che desse un senso… e invece nulla… è solo la descrizione delle giornate, intere, di Marco durante il tradimento. Stop. Non vi è altro. Narrazione per filo e per segno di cosa fa e cosa dice, cosa prova e cosa ascolta. E basta. La cosa mi è dispiaciuta perché all’inizio sembrava promettere bene ma arrivata ad un terzo del libro, era già pesante.
Peccato.



Nessun commento:

Posta un commento