martedì 2 giugno 2020

Le anteprime di Barbara: Portami nel tuo inferno di Diletta Brizzi e Yvan Argeadi


Recensione in anteprima per Diletta Brizzi e Yvan Argeadi. La nostra Barbara ha avuto il piacere di leggere "Portami nel tuo inferno", rivisitazione dell'amore tra Ade e Persefone. Ecco la sua opinione.


Titolo: Portami nel tuo inferno

Autore: Diletta Brizzi e Yvan Argeadi

Editore: Self publishing

Data di pubblicazione: maggio 2020


Sinossi

Eoni dopo la sconfitta del perfido Crono, i suoi tre figli maschi, Zeus, Poseidone e Ade si spartirono i tre regni del creato, divenendo rappresentanti di ognuno di essi. Così, a Zeus toccò in sorte il Cielo, a Poseidone i sette mari, mentre a Ade, ingannato dai suoi fratelli, spettò il tenebroso Erebo dei defunti. Per mantenere l'equilibrio del creato Zeus legittimò che i tre regni non sarebbero mai dovuti venire a contatto gli uni con gli altri, per nessuna ragione. Il sovrano dell’Olimpo, tuttavia, non aveva messo in conto tra quelle ragioni la più nobile, e al contempo pericolosa, capace da sola di far vacillare le basi stesse su cui l'equilibrio si fondava: l'amore.
E quando il Signore dell'Oltretomba si innamorerà della figlia prediletta del Dio del Cielo decidendo, contro volere di quest'ultimo, di prenderla in sposa, l'equilibrio del cosmo sarà messo a dura prova da quella che in seguito sarebbe diventata la storia d'amore più famosa e tormentata di tutti i tempi.
Questo era il preludio della storia d'amore di Ade e Persefone: una realtà camuffata da mito, sopravvissuta nel tempo ai mutamenti del mondo, così come a quelli dei Divini che tra intrighi e subdoli giochi di potere giocavano con il destino dell'umanità, coinvolgendo e stravolgendo a più riprese la tormentata coppia, fino allo straordinario e inaspettato colpo di scena finale.

Questo è il mito di Persefone, la favola di un cuore innamorato disposto a rinunciare alla Luce per amore: questo è “Portami nel tuo Inferno”.

Recensione

Considerata la mia  passione per la mitologia greca non potevo non chiedere di  leggere "Portami nel tuo inferno"; sono stata accontentata e devo dire di essere abbastanza soddisfatta della lettura.

Ade, Signore dell'Oltretomba, si innamora della piccola Persefone e dei suoi occhi capaci di guardarlo come nessun'altro e la chiede in sposa, una volta divenuta adulta, al padre degli dei Zeus, che rifiuta categoricamente di condannare la sua figlia prediletta ad una vita negli Inferi. Ade però non si rassegna e una volta cresciuta, e complice Afrodite, rapisce Persefone conducendola con sé nel regno dei morti, mostrandole attraverso i suoi ricordi la sua storia, la sua solitudine e soprattutto l'intenso amore che prova per lei da sempre. Dapprima arrabbiata per l'inganno e il rapimento, Persefone non ricambia il sentimento di Ade, ma con il passare del tempo (più lento rispetto all'Olimpo e alla Terra) inizia a conoscere il vero carattere del Dio dei morti e se ne innamora perdutamente.

Dopo una lunga battaglia tra Ade e Zeus, Persefone diviene la moglie di Ade ma è costretta a vivere la sua vita per metà negli Inferi e metà sull'Olimpo.
Migliaia di anni dopo Zeus riconosce il suo errore, non avendo tenuto conto che l'amore vince e prevale su tutto, e permette ai due la libertà di muoversi sulla terra e tra i due regni a proprio piacimento, proprio quando un nemico comune, invincibile e disposto alla distruzione del mondo intero, torna a reclamare il suo trono e il suo potere. Solo l'unione di tutti gli Dei porterà alla sofferta vittoria ma a costo di enormi sacrifici...

Conosciamo una Persefone bellissima, sensuale e delicata ma anche forte e con carattere, e assolutamente non passiva, che ama con intensità e lotta per quello che vuole; e lei vuole Ade, ama suo marito, ma lo tratta da pari a pari, incurante della forza, del potere, del pericolo che Ade sembra costituire. Ade ha, infatti, un potere oscuro ed enorme, che usa con distacco e cattiveria nei confronti di tutti tranne che con la moglie, rivelando una natura non così demoniaca come da tutti definito e identificato.

"Portami nel tuo inferno" è un libro ben scritto e originale, con una rivisitazione moderna e attuale del mito del grandissimo amore tra Ade e Persefone. La storia s'intreccia inevitabilmente a quelle di molti altri personaggi della mitologia greca rendendo la lettura intrigante ed emozionante.
Assolutamente consigliato per chi ama la rivisitazione di miti e leggende!



Nessun commento:

Posta un commento