martedì 12 maggio 2020

Review Tour: Che nessuno s'innamori di Paola Russo


Oggi Barbara ci parla di "Che nessuno s'innamori" di Paola Russo, un libro che all'inizio non l'ha entusiasmata e coinvolta ma che poi migliora man mano che i protagonisti si raccontano, per arrivare a un finale che ha apprezzato e gradito.
Ecco la sua recensione per il titolo edito Words Edizioni.

Titolo: Che nessuno s’innamori

Autore: Paola Russo

Genere: Chick lit

Prezzo: Ebook (2,99 – in offerta a 0,99 nel giorno d’uscita) – Cartaceo (14,90)

Data di pubblicazione: 06.05.2020


Sinossi

Nessuno può decidere di chi innamorarsi.
E quando succede… succede e basta.

Dinamica, solare, fanatica del risparmio tendente pericolosamente al tirchio: Virginia Johnson è una 28enne di Greenfield trapiantata a Boston, dove dirige un prestigioso atelier. Una sera, per caso, incontra il ricco imprenditore Dorian Gregory e, per una serie di coincidenze, gli salva la vita. Due mesi dopo l'uomo si presenta da lei offrendosi di ricompensarla generosamente, anche se intende farlo alle sue condizioni. Mentre Virginia pensa a come sfruttare quella opportunità, lei e Dorian iniziano una strana amicizia fatta di sarcasmo, occhiatacce alla Clint Eastwood, un finto fidanzamento e… stranissime lezioni di sesso. 

Recensione

La nostra protagonista Virginia ha quasi trent'anni e un gran talento nel campo della moda, lavora infatti in un atelier dove svolge mansioni di responsabilità; carina e in grado di valorizzarsi, ma con pochissima esperienza sentimentale e un carattere decisamente suscettibile. Una sera in un locale con la sua migliore amica, Jane, decisamente il suo opposto per sicurezza e intraprendenza, conosce un uomo, Dorian. Non è propriamente un colpo di fulmine il loro, infatti non si piacciono per niente, ma destino vuole che la sera stessa Virginia lo trovi in terra svenuto e lo accompagni in ospedale salvandogli così la vita.

Dorian, bellissimo e ricchissimo, con un carattere autoritario e piuttosto ruvido, ritrova Virginia dopo due mesi dal suo incidente deciso a ricompensarla in maniera decisamente generosa per averlo aiutato e non è disposto ad accettare un no come risposta.

Inizia così la loro frequentazione e il loro conoscersi e, pur continuando a non apprezzare reciprocamente molti aspetti dei loro caratteri, cominceranno a scoprire le loro vulnerabilità e, raccontandosi episodi del loro passato, riconosceranno affinità che vanno oltre ogni esperienza passata. Un training sessuale pensato per "sbloccare" Virginia sarà poi il modo per conoscersi a fondo e riconsiderare priorità e aspettative.

La trama del libro è carina, ben costruita e scorre anche abbastanza bene.
All'inizio non sono entrata particolarmente in empatia con Virginia e Dorian. Nelle prime pagine ho detestato Virginia che continuava a definire Dorian un prepotente con un carattere dispotico e incapace di sorridere, quando anche lei era decisamente troppo permalosa. E non ho apprezzato il costante riferimento alla bellezza straordinaria di Dorian e al suo essere oggetto in qualsiasi momento e circostanza di reazioni esagerate e sguardi languidi da parte di ogni donna che incontrano.
Poi però migliora decisamente e il cambio di direzione della storia e dei loro caratteri mi ha decisamente stupita e coinvolta rendendo piacevole e stuzzicante il proseguo.
Quindi decisamente consiglio la lettura di questo romanzo e la scoperta di questi due particolari e ironici personaggi che vi insegneranno che non sempre le prime impressioni sono quelle giuste!


Nessun commento:

Posta un commento