domenica 3 maggio 2020

Review Party: Winter Sonata di Angela Contini


Disastri, oggi Barbara ci parla del primo storico scritto da Angela Contini intitolato "Winter Sonata" e ci anticipa che è davvero davvero bello.


Titolo: Winter sonata

Autore: Angela Contini

Genere: Romance storico

Prezzo ebook 2,99

Data di uscita: 30 aprile 2020


Sinossi

Inghilterra 1848
Costretto dall'amata zia Maud, Aidan James Rowling, duca di Langley, si imbarca per le Americhe alla ricerca di Annabelle Smith, una giovane sfortunata di cui la zia, mentre era in vita, si occupava. Di certo non si aspetta di trovare una ragazza abbigliata in modo discinto, che cerca di scappare dalla finestra del primo piano di un bordello di New York. Per tenere fede alla promessa fatta alla zia e per ottenere le fabbriche di sua proprietà che ella gli ha garantito in cambio, Aidan, suo malgrado, porta Annabelle con sé in Inghilterra, nell'Hertfordshire, come ospite poco desiderata del suo maniero, convinto che presto si libererà di lei. Ma non ha fatto i conti con l'indomita Annabelle, la quale fa di tutto per convincerlo che, nel bordello, non era affatto una prostituta, ma una semplice pianista. I due, quindi, ingaggiano una lotta a colpi di retorica che li porterà a scoprire molto l'uno dell'altra. Ci sarà un perdente e ci sarà un vincitore. Ma quando la posta in gioco è il cuore, forse, a perdere, saranno entrambi.
Sulle note di una melodia improvvisata, che accompagna l'inverno inglese, Aidan e Annabelle non saranno più così convinti di poter fare a meno l'uno dell'altra, ma troppo li divide: origini, ricchezza e qualcuno che trama alle loro spalle.

Recensione

Aidan James Rowling, duca di Langley, riceve in eredità da sua zia Maud le ricche fabbriche del suo defunto marito; per averle però deve cercare e prendersi cura di una giovane donna, Annabelle Smith, a cui la zia era molto affezionata. Parte quindi per New York e la trova in un bordello, pronta a saltare da una finestra. Anche se pieno di pregiudizi, la riscatta e la porta con se in Inghilterra. 
Fin dal primissimo momento Aidan si rende conto che Annabelle è una giovane molto particolare, pur non avvezza e non educata come una signorina di buona famiglia, ha una proprietà di linguaggio e una presenza di spirito fuori dal comune che, se da un lato lo inorridiscono, soprattutto perché la considera una prostituta nonostante il suo continuo ribadire di non esserlo, dall'altro lo attirano per la sua forza e il suo essere sempre vera e sincera e lo portano a riconsiderare e ad apprezzare il coraggio che le ha permesso di sopravvivere sola e senza mezzi.

Annabelle rimasta sola dopo la morte della madre e della signora Jenkins, che l'aveva presa sotto la sua custodia e insegnato a suonare il pianoforte, si trova costretta a lavorare ed accetta di farlo come pianista in un bordello. Salvata dal duca proprio nel giorno in cui la sua posizione lavorativa sarebbe cambiata drasticamente,  si ritrova così a vivere in un maniero alle prese non soltanto con l'uomo e il suo continuo offenderla e disprezzarla, ma anche con la sorella di lui, una donna cattiva e ambiziosa che cercherà in ogni modo di ferirla e umiliarla. 
Il suo rapporto con  Aidan, fatto di battibecchi, insulti e ceffoni, evolverà inaspettatamente quando ognuno dei due andrà oltre l'apparenza e riconoscerà nell'altro il proprio destino. 
La cattiveria e i pregiudizi sono però tanti e all'apparenza insormontabili, in una società in cui un duca non può e non deve contrarre matrimonio per amore ma solo e soltanto per convenienza. Saranno così forti da resistere alle opposizioni sia velate che palesi del ton? E sapranno mettere davanti a tutto e a tutti il loro amore?

I protagonisti sono due personaggi fantastici, descritti in modo eccellente. 
Aidan è apparentemente il classico rappresentante dell'alta società, rigido e attento alle etichette, ma nasconde il desiderio di essere amato e di vivere la propria vita con passione e senza rinunciare all'amore. 
Annabelle, indomita e arguta, ha dovuto imparare ad essere forte e a difendersi ma dietro le sue parole aggressive e sfrontate e il suo atteggiamento ribelle e anticonvenzionale sogna anche lei l'amore.

"Totalizzante. Schiacciante. Prepotente. Quell'amore la cui forza non si può combattere. Quell'amore al quale non ci si può sottrarre."

Tutto il romanzo è una melodia, una "winter sonata" di sentimenti ed emozioni; i dialoghi e i battibecchi tra Aidan e Annabelle. Il loro stuzzicarsi, sfidarsi e affrontarsi sono la parte più bella, frizzante e appassionante della storia; una storia che narra come l'amore possa superare e sfidare ogni dubbio, convenzione e cattiveria. 
Lo stile è accattivante  e coinvolgente, entri subito nella storia e non ne esci finché non leggi la parola fine! 
Buona lettura...




1 commento: