Review Party: "John" di Karen Morgan


Review party per Yaya: oggi ci parla di "John" di Karen Morgan. Scopriamo cosa ne pensa di questo nuovo new adult/contemporary romance!


Titolo:
John

Autrice: Karen Morgan

Genere: New Adult/Contemporary Romance

Editore
: Self Publishing

Data di pubblicazione: 29 aprile 2020

Prezzo: 0,99€ ebook


Sinossi 
Credevo che l’amore fosse felicità e passione, ma è anche dolore e devastazione. 
E io lo so bene.
Sono Janet Lane e ho fatto la cazzata più grande della mia vita.
Ho perso la testa per John Crowell. Sono rimasta ammaliata dai suoi occhi profondi e azzurri come il mare. Incantata dalla sua voce e stregata dal suo profumo.
Innamorarmi di lui non era previsto ed è stato un fottuto errore.


Recensione

Ci sono incontri che sono in grado di cambiare il nostro destino, persone in grado di entrarci dentro con la potenza di un ciclone, e scombussolarci a tal punto da non sapere più chi siamo e cosa vogliamo per noi. Incontri che si rivelano essere dei doni, sorprese che la vita ad un certo punto decide di farci, forse perché ci ritiene degni o forse perché sa in qualche modo che quella donna o quell’uomo può essere la nostra persona, quella persona in grado di completarci, di renderci migliori, felici e spensierati come non lo siamo mai stati, permettendoci così di conoscere il vero significato dell’amore.
L’amore però non è solo felicità, passione è anche dolore, devastazione, e più forte e grande è questo sentimento, più grandi saranno le conseguenze di tutto ciò.

Janet frequenta il quinto superiore quando un giorno accidentalmente, a causa di un caffè, la sua vita entra in collisione con quella di John, un ragazzo bellissimo, dagli occhi profondi, azzurri come il mare ed espressivi a tal punto da farle battere forte il cuore come mai le era successo, facendola sentire viva più che mai, e sperimentare così per la prima volta tutto ciò che ha solo letto nei romanzi rosa che le tengono compagnia. 
Nel corso delle pagine scopriamo infatti che il nostro protagonista rappresenta per lei il principe azzurro, l’uomo che riesce a farla sentire una principessa, bellissima, desiderabile…perfetta agli occhi di tutti.

John è un po' più grande di lei ed è prossimo alla specializzazione, ma questo non impedisce loro di frequentarsi, conoscersi e quello che inizialmente doveva essere semplicemente un rapporto di amicizia si trasforma nel corso delle pagine in un sentimento forte, puro e bellissimo. I nostri protagonisti decidono così di viversi tutto quella che la vita decide loro di regalare. Si supportano, si proteggono, si aiutano…si amano in silenzio, avendo paura di rovinare quell'alchimia naturale che c’è tra loro; complice il destino, non sembra mai arrivare il loro momento per viversi, c’è sempre qualcosa o qualcuno ad ostacolare il loro amore. 
È per questo che li vedrete soffrire, sbagliare, allontanarsi, perdere ogni volta piccoli pezzi di se stessi. 

La felicità sembra una meta impossibile per loro da raggiungere. Qualcosa a cui non sono destinati. Ma come accade spesso, quando incontri qualcuno di speciale che ti cambia la vita c’è sempre una sorta di calamita che ci spinge lontani per poi riavvicinarci come se niente fosse successo. Ed è ad un certo punto della storia, quando tutto sta andando a rotoli, che vengono fuori cinque parole che ognuna di noi almeno una volta nella vita vorrebbe sentirsi dire, semplicemente perché hanno un significato davvero speciale:

“Tu non mi perderai mai.”

Ma riusciranno Janet e John a mantenere questa promessa? E chi l’ha fatta a chi?

Tra loro nel corso delle pagine scoprirete che è un continuo lasciarsi e poi riprendersi, nessuno dei due è in grado di lasciare andare definitivamente l’altro. Anche quando si fanno male, quando si odiano, si urlano contro, si arrabbiano con la vita e con il mondo circostante, è impossibile per loro restare distanti. Ma anche se ricadono costantemente negli stessi errori, basta uno sguardo, un abbraccio, una parola per tornare ad essere ciò che sono sempre stati.

“Ogni volta che lo vedevo, mi sentivo come se mi fossi scolata una bottiglia di vodka, il bruciore si irradiava nel petto, ero vulnerabile, piena di emozioni contrastanti e completamente su di giri. Mai avrei pensato che sarei caduta prigioniera di quegli occhi.
Il nostro amore ci ha resi vittime e suoi schiavi, l’abbiamo imparato a nostre spese.
È stato come un boomerang: più noi cercavamo di allontanarci, più il destino ci riavvicinava. Mai avrei pensato che saremmo arrivati alla completa distruzione fino a toccare il fondo. Ci siamo giocati tutto, riducendo ogni nostra parte in mille pezzi ed ero sicura che saremmo impazziti.
Siamo diventati l’una il tormento dell’altro. La mia debolezza aveva un nome e, per quanto volessi scappare o sparire, tornavo sempre da lui: John Crowell.”  

Sarà bello ed emozionante per voi immergervi in questa lettura perché come è successo a me l’autrice riuscirà a trasportavi all’interno delle pagine del suo romanzo, farvi vivere le loro emozioni, sentire il dolore sulla vostra pelle, regalandovi però al tempo stesso  tantissime e bellissime sensazioni contrastanti.
Questo nuovo libro di Karen Morgan è dedicato a tutte quelle persone che credono ancora nell’amore, che hanno fiducia nei sentimenti, nelle seconde opportunità, a quelle persone che sono disposte a tutto pur di vedere realizzati i propri sogni e raggiungere così la vera felicità, e anche se il percorso che i nostri protagonisti devono affrontare è lungo e frastagliato, vi assicuro che vale la pena arrivare fino alla fine della loro storia. 
Non mi resta quindi che augurarvi una buona lettura.


Commenti