martedì 26 maggio 2020

Le recensioni di Mrs. Willer: "La notte del male" di Éric Giacometti e Jaques Ravenne


"È un sicuramente un libro molto interessante e pieno di colpi di scena dove il male ed il bene si scontrano di continuo. Se dovessi paragonarlo ad un film direi senza alcun dubbio Indiana Jones". Ecco cosa ne pensa Mrs. Willer del libro di Éric Giacometti & Jaques Ravenne pubblicato da Mondadori a febbraio. Leggiamone di più!

Titolo: La notte del male

Autore: Éric Giacometti, Jaques Ravenne

Edizione: Mondadori

Prezzo: ebook 10,99€ - Cartaceo 19€

Genere: Storico

Data di pubblicazione: 11 febbraio 2020


Sinossi

Novembre 1941. L'esercito del Terzo Reich è alle porte di Mosca e la Germania sta per
vincere la guerra. Per Himmler, capo delle SS, la vittoria sarà definitiva se riuscirà a impadronirsi di
una svastica sacra scomparsa in Europa. Per Churchill è dunque assolutamente necessario trovare
questa reliquia prima dei nazisti. Tutti si rivolgono a Tristan Marcas, agente segreto con un passato
oscuro. Al centro di questa guerra occulta tra le forze del Bene e del Male, Laure, combattente della
resistenza francese, ed Erika, archeologa tedesca, si scontreranno in una lotta spietata. Da Berlino a
Londra, dalla misteriosa Creta all'Italia di Mussolini, chi vincerà questo duello tra luce e ombra? E
se la verità si trovasse nei segreti proibiti di un certo Adolf Hitler?

Recensione

I nazisti stanno per vincere la guerra e sono alla ricerca di misteriose reliquie dai poteri immensi che gli permetteranno di dominare il mondo ma alcuni agenti segreti faranno di tutto per fermarli.
La notte del male è il secondo libro della Trilogia del Sole Nero, e ritroveremo personaggi come Tristan, Erika e Laure che questa volta sono alla ricerca della seconda reliquia.

È un sicuramente un libro molto interessante e pieno di colpi di scena dove il male ed il bene si scontrano di continuo. Se dovessi paragonarlo ad un film direi senza alcun dubbio Indiana Jones dove la magia e la storia si fondevano insieme ed i nazisti cercavano sempre di dominare il mondo.
I personaggi sono ben caratterizzati e veramente interessanti, ognuno di loro ha un carattere ed una storia diversa. Abbiamo Erika, intelligente e testarda, Moira, un assassina senza cuore, Tristan, bello e doppiogiochista etc…

Ho apprezzato molto questo libro, sia per la storia sia per i protagonisti che a mio parere sono il suo punto forte. Ci sono molti colpi di scena e vengono raccontati fatti storici veramente interessanti che non molte persone conoscono.
La narrazione è scorrevole anche se non ho apprezzato molto lo stile di scrittura dei due autori che per certi versi mi è risultata difficile da capire per via dei termini tecnici specifici che vengono usati in riferimento ad armi,strumenti o oggetti specifici della guerra e in generale degli anni ’40.

È un libro molto bello che consiglio agli amanti dell’avventura e della storia, non è leggerissimo ma consente di riflettere sulle atrocità perpetrate dai nazisti e sulla loro follia e sete di potere. Ovviamente per capire meglio fatti e personaggi sarebbe meglio leggere il primo volume della trilogia.


Nessun commento:

Posta un commento