lunedì 18 maggio 2020

Le recensioni di LunaStorta: "Tesoro d'Irlanda" di Manuela Chiarottino


LunaStorta ama leggere e non tralascia nessun genere. Oggi ci parla di un fantasy romance edito More Stories: Tesoro d'Irlanda di Manuela Chiarottino. 



Titolo: Tesoro d’Irlanda

Autore: Manuela Chiarottino

Edizione: More Stories

Prezzo: 2.99€ eBook

Genere: Fantasy Romance

Data di pubblicazione: 13 marzo 2020


Sinossi

Non sempre il cuore ha radici nel luogo in cui vive, ed Eillen lo sa bene.
Cresciuta con suo padre fin dalla tenera età, subendo l’abbandono della madre, la giovane frontwoman di un gruppo celtico è ormai una donna adulta con grandi ambizioni ma che non ha ancora incontrato l'amore.
La terra verde della sua infanzia sembra di nuovo chiamarla a sè, giorno dopo giorno.
Ogni particolare conduce i suoi passi sulle tracce dell’isola, e l’incontro con Fosco, un uomo taciturno e affascinante, la turba fino a costringerla a mettere tutto in discussione, dal cuore alla ragione.
E se avesse avuto sempre ragione sua madre, mentre narrava di fate dei boschi e magie d’altri tempi?
E se l’amore prescindesse la realtà, scegliendo vie a volte surreali, ma altrettanto vivide?




Recensione 

Eileen è una giovane donna italo-irlandese. Bensì viva in Italia da molto tempo, ovvero da dopo l’abbandono della madre a dieci anni, sente dopo la morte di quest’ultima un forte richiamo verso il suo paese natio.
Lei è una donna forte e testarda, con grandi ambizioni e tante passioni.
La musica celtica, il canto, l’arte.
Ed è proprio mentre si dedica all’arte, dipingendo il mare poco lontana da casa, che conosce Fosco. Un’uomo affascinante e misterioso, che porta nei propri occhi un oceano perennemente in tempesta.

È forse questa tempesta, il suo atteggiamento o il mistero che lo avvolge, ma Eileen si sente inspiegabilmente attratta da lui.
Si incontrarono diverse volte, e il rapporto tra di loro è come il movimento delle onde: un lento andare avanti e tornare indietro. Ma nonostante gli scontri e i silenzi, iniziano ad avvicinarsi più di quanto si sarebbero mai immaginati.

Dopo la morte della madre, lei viene contattata da un notaio che la invita a prendere visione del testamento; riceve in eredità diverse cose, tra cui la loro vecchia casa in Irlanda e una lunga lettera.
La lettera sconvolge parecchio Eileen, che si ritrova per diverse questioni, una più importante dell’altra, a dover partire con urgenza per Waterville.
Sarà li che, espiate le sue colpe del passato, Fosco la raggiungerà.
Il viaggio, sia fisico che emotivo, che intraprendono i due protagonisti è emozionante.

Questo libro è, oggettivamente, davvero molto bello. 
L’autrice è riuscita a trasportarmi in terre lontane, sempre bramate e mai viste. Ne ho colto, con le sue parole, il clima, i colori, gli odori ed ogni più piccola sfumatura.
E la storia d’amore tra Eileen e Fosco è un punto a favore, che non va e non può essere tralasciato.

Tuttavia, nonostante i colpi di scena, questo romanzo mi è risultato a volte un po’ piatto. Avrei preferito più dettagli, maggiori informazioni in vicende che lo avrebbero meritato e avrebbero potuto migliorare la storia.

Nonostante questo mio desiderio di più informazioni, Manuela Chiarottino è senza dubbio un’autrice con i fiocchi. Riuscirà a farvi sentire a casa in ogni luogo che descriverà o quanto meno vi farà desiderare ardentemente di potervici trasportare.
“L’Irlanda era rivestita di fiori, dalle montagne al mare: l’isola di smeraldo non era che un immenso bouquet variopinto.”



Nessun commento:

Posta un commento