martedì 5 maggio 2020

Le Recensione di LaManu: "La gemella bugiarda" di Valerie Keogh


Non sempre essere gemelli è magico. In alcuni casi...
La Manu ci parla dell'ultimo thriller che ha letto edito Newton Compton Editori, La gemella bugiarda di Valerie Keogh.

Titolo: La gemella bugiarda

Autore: Valerie Keogh

Edizione
: Newton Compton Editori

Prezzo: €.1,99 ebook

Genere: Thriller/Suspense

Data di pubblicazione: 16 aprile 2020



Sinossi

Ogni lunedì, da quindici anni, Tia riceve una lettera da sua sorella. Una busta bianca, sempre uguale, in cui sono meticolosamente annotate tutte le confessioni, i segreti e i pensieri di Ellie, la gemella che Tia non vede da quando erano piccole. E così, le ombre che si celano dietro la brillante vita di sua sorella prendono forma lettera dopo lettera: il terribile segreto che Ellie ha nascosto a suo marito, le bugie che racconta a sé stessa per riuscire a dormire, il sogno di poter avere finalmente un figlio… Le gemelle hanno un legame bizzarro e indissolubile, anche se dopo la morte dei genitori sono state separate e hanno preso strade diverse. E adesso che Tia ha bisogno di aiuto, Ellie è l’unica che può fare qualcosa. Come potrebbe voltarle le spalle, dopo che per anni le ha rivelato tutti i suoi segreti più inconfessabili? E perché alla fine dei messaggi di Ellie c’è sempre la stessa richiesta: «Non dimenticare di bruciare questa lettera»?




Recensione

Quando si dice “Oh! E' proprio il finale che avrei scritto anche io”. Questo libro mi ha davvero tenuto sulle spine, che suspense! Ellie è una giovane donna in carriera innamorata persa di suo marito Will, la loro vita trascorre serena e, molto programmata, a mio dire. Will l'ha amata dal primo momento in cui i suoi occhi si sono posati su di lei.

Prima del matrimonio però Ellie ha da subito messo le cose in chiaro sul fatto di essere una donna in carriera, questo voleva dire che forse, non c'era spazio per un bambino o perlomeno non nell'immediato. Per Will quella di avere un bambino è una vera ossessione, il desiderio di diventare padre è qualcosa d'inverosimile e lei ormai con le spalle al muro, ha dovuto cedere. Sono passati ormai dei mesi e la gravidanza non arriva.

Ellie e Will si rivolgono ad uno specialista il quale dà il via a quello che sarà il cambiamento. Ha sempre avuto il sospetto che in lei c'era qualcosa di strano ma, ha proseguito la sua vita come se nulla fosse. Ellie avrebbe dovuto dirlo a suo marito. Ma loro si amavano e tanto, non era abbastanza?

Il viaggio di ritorno dallo studio medico ovviamente, non ha prodotto alcun suono, bisbiglio o parola da parte di entrambi. Quando accadono situazioni imbarazzanti, scioccanti e inaspettate tutto ciò che ti ci circonda appare diverso. Figuriamoci tra loro due e, solo loro due.

L'Istituto Saint-Germaine invia una lettera ad Ellie comunicandole che entro qualche mese avrebbe chiuso. La sua vita non sarà più la sua ma anche di Tia, sorella gemella identica.
La vita di coppia viene dunque messa in discussione, Will non capisce perchè Ellie non la vuole con sé e perché sia così restia nei confronti della sorella...Will non sa.

Il padre è morto quando loro erano ancora delle ragazzine così il tutore legale ha deciso di mandare Ellie in collegio e Tia in una struttura adatta per le sue esigenze particolari. Sono gemelle. Identiche esteriormente e solo esteriormente. Tia è diversa, un pò più lenta quindi bisognosa di più attenzioni e coccole. Questa condizione ha fatto crescere in Ellie un odio verso la sorella che nel momento in cui sono state divise si è sentita libera, non ha mai sentito il bisogno di andarla a trovare in quell'istituto. La decisione è ormai presa, in attesa di un posto in una nuova struttura Tia vivrà con loro.
Ellie è terrorizzata.

Passano i giorni e Tia sembra davvero una donna diversa e bisognosa di attenzioni ma Ellie non è convinta che sua sorella sia completamente diversa. Will instaura un bel rapporto con Tia la quale si affeziona sempre di più, quel “di più” che non dovrebbe esistere. Con l'inganno e la consapevolezza tutto quello che è stato costruito, fiducia, amore, rispetto, complicità si sgretola esattamente come un castello di sabbia!

Adesso non sono più in due ed Ellie, non riesce a farsene una ragione. Dopo aver sconvolto la vita di Ellie, l'arrivo di Tia cambierà anche quella di Will. Per sempre.

Personalmente non riesco ad immaginare un'altra me identica o forse, non voglio.
Sui fratelli e sorelle gemelle si raccontano tante storie, come la loro sottile sensibilità l'uno verso l'altro come i gusti nello scegliere le cose, gli atteggiamenti ma è davvero così?
Sinceramente non credo.
Ho conosciuto forse solo una coppia di gemelli nella mia vita e posso dire con assoluta certezza che oltre alla somiglianza non avevano nient'altro in comune, certamente ci sono gemelli che non riescono nemmeno a respirare senza l'altro accanto ed è proprio questo che un po' m'inquieta. La stessa inquietudine che mi ha suscitato Tia.

Ellie ha avuto un gran coraggio e si è dimostrata molto matura nella scelta ma, visti i trascorsi se io fossi stata in lei probabilmente avrei reagito diversamente, credo.
Ho percepito tensione e mistero, mi sono arrabbiata, spaventata e infuriata questo libro mi ha davvero coinvolta dalla prima all'ultima lettera scritta.


Nessun commento:

Posta un commento