giovedì 30 aprile 2020

Review Party: "Attraverso il fuoco" di Felice Stevens


Buongiorno Disastri! Iniziamo l'ultimo giorno di questo aprile con un Review Party. Nei giorni scorsi, la nostra Viola ha letto "Attraverso il fuoco" di Felice Stevens, pubblicato quest'oggi da Triskell edizioni. Scopriamo cosa ne pensa!


Titolo: Attraverso il fuoco

Serie: Through Hell and Back #1

Autrice: Felice Stevens

Genere: contemporaneo, erotico

Prezzo: € 4.99

Data di uscita: 30 aprile 2020



Sinossi

Anni dopo essere fuggito da una famiglia affidataria violenta, Asher Davis si sente ancora in colpa per aver abbandonato i fratelli acquisiti. Si è creato la fama di essere un avvocato spietato e potente. Ha raggiunto la vetta del successo contro ogni aspettativa, costruendosi una vita di potere e controllo e prendendosi tutto ciò che desidera.

Il dottor Drew Klein si è sempre incolpato per la morte dei genitori e si è ritirato in un guscio di solitudine, limitandosi ad attraversare passivamente i vari momenti della vita. Dopo un disastroso e breve matrimonio, Drew abbandona la carriera come chirurgo plastico per fondare una clinica per giovani ragazzi maltrattati. Questa decisione avrà più ripercussioni di quelle che avrebbe mai potuto immaginare, soprattutto quando il misterioso e sensuale Ash Davis si offre come volontario.

Anche se Drew non è gay, Ash si sente inspiegabilmente attratto da lui. Giura a se stesso di portarselo a letto e poi dimenticarsene, come fa con qualsiasi uomo. Tuttavia, la natura dolce e premurosa di Drew e la sua inaspettata passionalità colpiscono e spaventano Ash, che mette in dubbio il proprio diritto alla felicità. E quando Ash fa amicizia con un giovane maltrattato che involontariamente mette in pericolo la clinica, minacciando la sicurezza di Drew e della sua adorata nonna, Ash scopre che non c’è nulla che non sacrificherebbe per proteggere quell’amore che non avrebbe mai pensato di trovare.




Recensione

Asher Davis è uno dei più bravi avvocati sulla piazza, chi ha avuto a che fare con lui sa che in aula è più che capace di far volgere a favore del proprio assistito giuria e giudice. Sicuro di sé sia dentro un’aula di tribunale sia durante un incontro nella propria sala conferenza del suo studio legale. Ha studiato e lavorato sodo per arrivare nella sua posizione ed è abbastanza arrogante ed egoista da mostrarsi sempre pronto ad attaccare come lo squalo che è.

Comportamento che tiene sia durante il lavoro sia quando cerca compagnia. E anche nella vita privata tende a essere abituato a ottenere ciò che vuole, quando vuole e tende ad andare dritto al punto senza troppi giri di parole. Appena ottenuto ciò che vuole, si libera della presenza del compagno d’avventura come se fosse una mosca fastidiosa, non replicando così l’esperienza due volte con la stessa persona.

Questo è il volto che Ash vuole mostrare alla gente. Sicuro, deciso, arrogante quel che basta per tenere lontane le persone così da non dover approfondire il rapporto con qualcuno e arrivare al punto di far capire a quel qualcuno quanto invece lui sia fragile e spezzato. Perché l’avvocato Davis ha un passato prima della brillante carriera, un passato che ancora lo tormenta, che non gli permette di fidarsi degli altri e le scelte fatte in quel passato fanno sì che il senso di colpa aumenti sempre più per aver lasciato indietro gli altri bambini ospitati dalla sua stessa famiglia affidataria.

Ma nessuno è mai avuto la fortuna di avvicinarglisi tanto da poter anche intravedere il suo stato d’animo reale. Ha un solo amico, Peter, conosciuto al college ma anche lui non sa tutto, e quel poco che sa lo tiene come un segreto perché non spetta a lui parlarne.

Il Dott. Drew Klein è un chirurgo plastico giunto nella sala conferenza dello studio di avvocati di Asher, accompagnato dal suo avvocato Peter, per trattare i termini di istanza di divorzio con la fedifraga neo-ex-moglie. Un matrimonio durato poco e che si spera termini quanto prima per poter ricominciare e portare a termine la realizzazione di una clinica per ragazzi, progetto in cui ha coinvolto i suoi amici d’infanzia Jordan, Mike, Keith e sua sorella Rachel, coinvolgendo il suo stesso avvocato per l’assistenza legale. Peter, dopo l’incontro, propone a Drew di creare collaborazione anche con Asher che si rende disponibile quasi senza doverci pensare.

Asher vuole aiutare quei ragazzi e se questo gli permette di aumentare anche la possibilità di capire se ha una qualche possibilità di far diventare il bel dottore la sua prossima preda, tanto di guadagnato. Anche beccarsi il due di picche dato che Drew è etero.

A differenza dell’avvocato, Drew ha persone di cui si fida ciecamente, rapporti d’amicizia di livello fraterno, nessun segreto con la sorella e impossibile tener nascosto qualcosa alla nonna novantenne dallo sguardo visto e a cui non sfugge nulla, capace di capire gli altri con quelle capacità che solo una lunga vita piena di alti e bassi ti permette di acquisire. Durante la lettura gli equilibri di Drew cambiano, pur amando la sua famiglia allargata – esclusa la nonna eh - che gli suggerisce di stare distante da Asher accusandolo di non esser molto bravo a prendere delle decisioni e anteponendosi a lui nonostante sia adulto e vaccinato.

Perché per quanto fuori dal suo standard Asher lo attira, lo intriga, averlo attorno al lavoro è spiazzante perché gli provoca reazioni che non credeva di poter avere per un uomo. Ma solo Ash gli fa provare queste emozioni in contrasto e avvicinandosi a piccoli passi ha l’occasione di vedere qualcosa che agli altri non interessa vedere.

In Ash c’è di più. Ash ha un mondo intero da affrontare dentro di sé. E Drew e sua nonna sembrano essere gli unici ad aver il desiderio di esserci per lui. Un lieto fine che sembra essere in cima all’Everest, con tanto da affrontare e accettare.

Il libro si svolge con tempistiche reali permettendo di dar modo ai personaggi di interagire e non far sembrare l’evolversi della storia surreale. L’autrice affronta temi importanti e gli dà importanza in egual misura: omofobia, abusi sui minori, la non accettazione di se stessi e il non essere accettati dalla propria famiglia, il bullismo e la conseguente violenza, la detenzione di armi illegali, ma ci mostra anche quanto l’amore ti faccia muovere passi lontano dal baratro da cui pensi di gettarti.

Un primo libro dove non manca nulla dalla presentazione dei personaggi e la loro caratterizzazione e la loro evoluzione nella consapevolezza che superare limiti e paure può portare a quella felicità che sembra così tanto irraggiungibile. Non mancano i colpi di scena e quel qualcosa di lasciato in sospeso per i prossimi capitoli della serie.


Nessun commento:

Posta un commento