giovedì 23 aprile 2020

Le recensioni di Viola: "Naphil" di MJ Red


Con Viola parliamo di Naphil di M.J. RED, urban fantasy online da fine marzo.

Titolo:Naphil

Autrice:M.J.RED

Editore: Self publishing

Genere: Urban fantasy, young adult

Data di pubblicazione: 24 marzo 2020

Prezzo: 2,99 € formato ebook


Sinossi

I Naphil sono tre, nascono nello stesso giorno e hanno il controllo del loro continente d'origine.
Ma questo Ethan non lo sa,non lo ha mai saputo. Ha solo 17 anni e la sua unica preoccupazione è non addormentarsi durante le noiose lezioni al college. Eppure fin da piccolo ha nascosto con paura ciò di cui è stato capace, anche se solo per una volta.
Ben presto sarà impossibile continuare a fuggire da ciò che il Destino ha deciso per lui.
Ben presto sarà in gioco la sua vita e quella di tutte le persone che ama. Non vorrebbe, ma è la responsabilità di un Naphil, una sua responsabilità.

E non potrà più tirarsi indietro.

Recensione

Presa dall'entusiasmo, dopo aver letto la trama e aver visto la cover molto interessante, mi sono offerta di recensire questa prima opera d’esordio di M.J. RED convinta di trovare un mix tra fantasy e la giusta dose di romance.

Ethan ha diciassette anni, ha un’intelligenza fuori dal comune e il dono di memorizzare con solo una lettura la maggior parte dei testi che legge, ma non è il suo unico dono. È da sempre innamorato della sua migliore amica Maiden, anche se non è mai riuscito a confessare i propri sentimenti alla ragazza timida che conosce da sempre. Un incidente in auto lo porta a usare il suo dono, e da quello stesso incidente Ethan sembra avere allucinazioni; pensa di vedere bambole di porcellana che lo seguono con lo sguardo, crede di vederne una sul letto una volta rientrato a casa una sera che i suoi genitori son rimasti fuori, portandolo a cercare aiuto in Maiden e nel dottore che lo ha avuto in cura dopo l’incidente. Grazie al Dottor Juarez conosce Leo, dotato del dono della preveggenza che gli da un incipit sul suo essere un Naphil e della presenza di altri due come lui in giro per il mondo.

Molti personaggi vengono presentati e molti di loro hanno un dono: maghi, che riescono a vedere i fantasmi, il fantasma di un killer che si incarna in un portachiavi, uno spirito giapponese e uno francese che devo ammettere essere in alcuni momenti esilaranti. Insieme a Ethan creeranno una associazione ( i fantasmi no eh!) per poter esser di supporto gli uni con gli altri mentre Ethan cerca di sviluppare il suo fisico per poter combattere ad armi pari quel Naphil che lo vuole morto.
Per proteggere chi ama è pronto a tutto…

Devo dire che il potenziale entusiasmo che avrei potuto mantenere nella lettura è caduto in picchiata quasi subito riscontrando frasi e riprese narrative contraddittorie.
Devo sottolineare la presenza di molteplici refusi, la punteggiatura in alcuni casi risulta errata, alcune parti andrebbero riviste e consiglio un maggior studio pregresso per quel che concerne l’argomentazione medica prima di inserirla in un libro.
I personaggi sono mutevoli di emozioni e reazioni con un battito di ciglia tanto da perdere spessore e far risultate, a mio parere personale, poco realistici e inconsistenti i dialoghi tra loro.


Nessun commento:

Posta un commento