lunedì 16 marzo 2020

Review Tour: Just one kiss di Irene Pistolato



Prosegue il review tour dedicato a "Just one kiss" di Irene Pistolato. Vi lasciamo la recensione della nostra Yaya per questo sport romance edito Darcy Edizioni.

Titolo: Just one kiss

Autore: Irene Pistolato

Editore: Darcy edizioni

Genere: Sport romance, New Adult

Costo: 0,99€ in pre-order - 2,99€ in ebook - 16€ cartaceo - KU

Data d’uscita: 12 marzo 2020


Sinossi

A Mark non importa cosa la gente pensa di lui, perché non gli interessa nulla al di fuori dello sport. Le ragazze sono solo uno sfogo, gli amici solo apparenza e la famiglia una casa in cui dormire.
Finché non torna Amie. Bella e dolce, rappresenta tutto ciò che si è lasciato alle spalle e che credeva di aver perso per sempre. La sua ex migliore amica, che ha sempre amato, alla quale non ha mai confessato i suoi sentimenti.
Amie vorrebbe riallacciare quel legame perduto, vorrebbe ritrovare il vecchio Mark, ma è difficile, sotto lo strato di corazza che ha costruito contro il mondo. Mark è schivo, freddo, ma Amie sa che sotto sotto, attraverso quello sguardo gelido, esiste ancora la bella persona con cui ha trascorso la vita ed è intenzionata a farla riaffiorare a tutti i costi.
Una storia di amicizia e passioni, dove l'unica strada da seguire è quella del cuore.

Recensione

"Non sono orgoglioso di me stesso, ho combinato solo casini nel tempo e l’unico luogo in cui riesco a sfogare tutta la mia rabbia e frustrazione è il campo da football. Quando gioco, i problemi passano in secondo piano, mi concentro solo sul match, mi importa solo vincere. Nella vita vera sono solo un povero perdente che con la sua lingua tagliente allontana le persone cui tiene di più."

Mark è un personaggio controverso, un personaggio che fa arrabbiare, un personaggio difficile da capire; è come trovarsi davanti un cubo di rubik, non è sempre facile trovare la giusta combinazione per risolverlo. Io, ad esempio, non ci sono mai riuscita.
È un ragazzo che ha sempre avuto tutto, bello, in gamba, popolare, ambito da tutti e tutte, ma…non è solo quello, è anche un ragazzo che ha sofferto, un ragazzo distrutto, perché come sempre la vita non fa sconti a nessuno, e nessuno è immune al dolore.
Quel dolore che ti lacera dentro, che ti fa mandare tutto all'aria, perché infondo hai smesso di vivere, hai dimenticato anche come si fa a respirare o non sei più in grado di farlo. E allora non ti importa di niente, fai a pugni, ti nascondi, ti allontani, ferisci chi ti sta vicino, quella famiglia che ti è rimasta, rifugiandoti in un mondo tutto tuo, dove niente ti tocca.
Eppure anche in mondo tutto nero, c’è un piccolo punto di luce, qualcuno che indipendentemente da tutto riesce a capirti, ad aiutarti e amarti per quello che sei, per i tuoi pregi e difetti, per quello che nascondi al mondo intero ma che è in grado di vedere anche da lontano, qualcuno che soffre per te e insieme a te…
Amie.

E costa cara la fragilità
Per chi un posto nel mondo non ha
In questo viaggio nell'infinità
So che l'amore no, non passerà
E se poi torni tu passa di qua
È una bugia anche la verità
In questo viaggio nell'infinità
So che l'amore no, non passerà…

Amie la nostra dolce protagonista, una ragazza solare e divertente.
Innamorata da sempre di Mark, è stata la sua migliore amica, sua vicina di casa, quella ragazza con cui è cresciuto, con cui giocava ma che, alla fine, a causa del dolore, ha deciso di lasciarsi indietro nonostante provasse per lei un sentimento davvero profondo; un sentimento così pieno e vero che mi ha fatto emozionare, sospirare, sognare insieme a loro.

Nel corso della lettura ho provato delle sensazioni bellissime, così profonde che mi hanno fatto tornare indietro nel tempo, a quando da piccola credevo nelle favole, a quando pensavo che tutto fosse possibile e che il dolore fosse qualcosa di inesistente, avendo la presunzione di pensare che a me non sarebbe toccato, ma così non è stato.
È per questo che Mark mi ha toccato, mi ha colpito e mi è entrato dentro con la potenza di un treno in corsa che alla fine, per ovvie ragioni, deraglia cambiando il destino di chi come me deciderà di leggere la sua storia.
L’autrice è stata brava davvero, mi ha permesso di vivere le sensazioni dei protagonisti in maniera viscerale, facendomi pensare al fatto che sarebbe bello se ognuno di noi avesse la fortuna di vivere un amore così profondo, così dolce, un amore con la A maiuscola in grado di cambiare il nostro mondo.

Dove sarai tu,
Ci sarò anche io... sempre

Lo so piccola mia l'amore può farci tanto bene, ma anche spezzarsi. Tu sei forte supererai anche questo brutto momento e tornerai a sorridere. Con o senza di lui.

Ovviamente non sarà tutto semplice, non sarà per loro facile riallacciare i rapporti, non sarà facile mettere da parte il dolore e ricominciare da dove la loro amicizia si è interrotta…ma non disperatevi, arrivate all’ultima pagina e sono sicura che un sorriso spunterà sulle vostre labbra.
Voglio solo dire grazie, GRAZIE alla Darcy Edizioni e all’autrice per questa bellissima storia di amicizia, passione, amore e famiglia.

Permettetemi solo un piccolo piccolo pensiero personale: viviamo in una società in cui abbiamo tutto ma alcune volte dimentichiamo quello che conta davvero e quanto sono importanti le persone che abbiamo vicino, un padre, una madre, una sorella, un fratello, un amico. Sono felice quando un libro rimarca l’importanza di queste figure, quindi grazie davvero dal profondo del cuore.
Ora non mi resta che augurarvi buona lettura mie care disaster.


Nessun commento:

Posta un commento