venerdì 13 marzo 2020

Le recensioni di Vanessa: Lieve come un respiro di Jennifer L. Armentrout


Si conclude con "Lieve come un respiro" la Dark Elements series di Jennifer L. Armentrout e la nostra Vanessa, grandissima fan dell'autrice, ce ne parla. Continuiamo il viaggio insieme a lei in attesa di parlare di "Tempesta e furia" la prossima settimana.

Titolo: Lieve come un respiro

Autore: Jennifer L. Armentrout

Edizione: Harper Collins Italia

Prezzo: 4,99€ E-book 7,38€ Cartaceo

Genere: Paranormal Romance

Data di pubblicazione: 6 aprile 2017


Sinossi

Ogni decisione porta con sé delle conseguenze, è un fatto. Ma le scelte che si trova ad affrontare la diciassettenne Layla sono più difficili del normale. Luce o tenebra? Il sexy e pericoloso Principe degli Inferi Roth, oppure Zayne, lo splendido Guardiano che lei non avrebbe mai sperato di poter avere? A quale parte del proprio cuore dare ascolto? Layla, poi, ha un altro problema: è stato liberato un Lilin, un demone tra i più terribili, che sta portando devastazione nella vita di tutti quelli che la circondano, compreso il suo migliore amico Sam. Per risparmiargli una fine di gran lunga peggiore della morte, lei deve scendere a patti col nemico, mentre tenta di salvare la città, e tutta la sua specie, dalla distruzione. Divisa tra due mondi e due amori, Layla non ha certezze, nemmeno quella di sopravvivere, soprattutto quando un antico accordo torna a incombere su tutti loro. Ma a volte, quando sembra che la verità non esista, è il momento di dare ascolto al proprio cuore, schierarsi e combattere fino all'ultimo respiro.

Recensione

Ed eccoci arrivati al terzo ed ultimo capitolo della Dark Elements. Con “Lieve come un respiro” si chiude la storia di Layla.
Questa giovane ragazza che ha visto il proprio mondo distrutto, ha dovuto imparare a contare sulle sue forze e i suoi poteri, ha dovuto superare tradimenti da quella che considerava la sua famiglia.
Una ragazza innamorata di due ragazzi, l’uno l’opposto dell’altro.
Una storia con lei al centro di tutto.

Layla è una ragazza speciale, mezzo demone e mezza guardiana; è il risultato di due fazioni che si sono sempre odiate e ritenute rivali.
Lei è l’ago della bilancia, lei è colei che potrà ribaltare le sorti di un mondo che sta collassando, dove un demone, un Lilin, cerca di distruggere e conquistare infrangendo le regole.
Al suo fianco ci sono sempre loro, Roth e Zayne, demone e guardiano, due persone che ama profondamente.

Quest’ultimo capitolo non sarà solo la conclusione di una battaglia tra bene e male, ma sarà anche dove Layla capirà che l’amore che prova per uno dei due è più forte dell’altro, dove finalmente arriverà il momento di scegliere.

Non potevo averli tutti e due.
E provavo sentimenti diversi per l’uno e per l’altro.
Era impossibile negarlo. Era sempre stato così.
 Entrambi mi rendevano felice e mi facevano ridere.
Entrambi mi riempivano di desiderio e
 facevano fremere la mia parte femminile. 
Ma solo uno dei due mi faceva davvero...
Beh solo con uno dei due sarei sempre stata felice, solo con lui avrei sempre riso. Ce n’era solo uno che non solo desideravo, ma bramavo con tutta me stessa, e ogni secondo che sprecavo a cercare di ignorare questa consapevolezza era un secondo che non passavo con lui, un secondo in più che buttavo via vivendo senza amore, senza il vero amore, quello che dura per sempre.

Potrebbe essere trapelata la mia preferenza su uno dei due, ma non confermerò ne smentirò se questa scelta mi abbia reso felice! Dico solo che la dichiarazione d’amore di LUI mi ha conquistato!

Un paranormal romance con i contro fiocchi, dove abbiamo visto crescere una protagonista cazzuta, con un carattere tosto e forte, che nonostante abbia dovuto affrontare mille problemi, incomprensioni, dubbi, insicurezze e battaglie, ha sempre tenuto la testa alta. Layla ha imparato nel corso di questa trilogia che per tenere al sicuro le persone che ama si è costretti a scendere a patti con il nemico, a coalizzarsi per abbattere un male superiore. Ha imparato anche ad accettare la parte demoniaca dentro di sé, quella che ha sempre tenuto nascosta, ma che una volta accettata la rendeva libera e completa.

Sapevo cos’ero nel profondo. Quello che ero non dipendeva dall’essere una demone o una Guardiana. Dipendeva dalle mie decisioni e dalle mie azioni. Non ero perfetta e non ero malvagia. Ero solo me stessa.

Una lotta che porterà alla conclusione di questa battaglia.
In questo capitolo avremo finalmente delle risposte, saranno svelati tutti i misteri che ti tengono con il fiato sospeso e potremmo avere una degna conclusione ad una trilogia stupenda.
Ho apprezzato molto il fatto che l’autrice abbia fatto prendere a Layla, quasi ad inizio libro, la scelta tra Roth e Zayne, non portando alle lunghe questa situazione, per me, ha reso importante ogni passaggio successivo e ci ha permesso di vedere sviluppata la storia d’amore tra Layla e… quanto mi costa non dirvelo! Ma seppur questa trilogia (più una novella) sia uscita tanti anni fa, non vorrei rovinare la scelta a quell’ignaro lettore che ancora non conosce la Dark Elements.

Jennifer Armentrout è oramai un’esperta nel paranormal romance, con all'attivo molte saghe, passando dal YA al NA. Il suo modo di scrivere è scorrevole, accattivante e coinvolgente in ogni sua sfaccettatura. Con questa trilogia ha conquistato il mio cuore e sono sicura lo farà anche con voi.
Ho rispolverato questi titoli usciti cinque anni fa perché erano, sono e resteranno per me dei libri che vanno assolutamente letti, e se con queste mie parole riesco anche solo a convincere una persona a leggerli ne sarò felicissima, ma anche perché il mese scorso è uscito Tempesta e furia, primo volume della una serie spin-off!!
Più libri Armentrout = una disaster felice.



1 commento:

  1. Mi ricorda un po' L'estate nei tuoi occhi per quanto riguarda la storia d'amore e il triangolo, anche se poi il genere non è proprio lo stesso

    RispondiElimina