lunedì 2 marzo 2020

Le recensioni di Ilenia: "King. Segreto inconfessabile" di T.M. Frazier


Chi attendeva il secondo volume della King series con ansia??? Ovvio, Ilenia che, dopo averlo divorato è pronta a parlarcene. Ecco la sua recensione per King. Segreto inconfessabile di T.M. Frazier, edito Newton Compton Editori.

Titolo: King. Segreto inconfessabile

Autore: T.M. Frazier

In uscita il: 18/02/2020

Prezzo: € 2,99

Serie: King Series #2


Sinossi

All'improvviso ricordo ogni cosa. L'amnesia se n'è andata, restituendomi tutti i ricordi rimasti imprigionati per mesi nell'oblio. La nebbia si è diradata e la mia memoria è tornata. Anche se avrei preferito che non lo facesse. Adesso che conosco la verità, ho più paura di prima. Perché ci sono segreti molto oscuri che riguardano il mio passato. Segreti che rischiano di mettere in pericolo le persone che amo.
Chiedere aiuto a King, l'uomo che ha salvato la mia vita e il mio cuore, è fuori discussione. Questa volta sono io a doverlo proteggere. Anche se significa sposare qualcun altro...




Recensione

Era da giugno 2019 che bramavo questo libro: si sa, la Newton Compton non ha tempi proprio brevi e io so essere irragionevole quando si parla di libri.
King è stato uno dei pochi dark romance che ho amato veramente tanto: non è un genere che mi fa impazzire, deve essere veramente scritto bene, avere delle basi solide... il confine tra bellezza e assurdità, in questo genere, è più sottile della carta velina.

A proposito... se non avete letto il primo capitolo (qui la mia recensione), non vi conviene andare avanti con la lettura delle mie parole. Odio gli spoiler, ma è praticamente impossibile cercare di raccontarvi il libro senza parlarvi di come finisce il primo.


Il cliffhanger mostruoso di cui parlavo? Ebbene, la nostra Doe, la ragazza senza memoria che ha iniziato a vivere da quando sta con King, è niente-po-po-di-meno-che la figlia di un senatore!! King si accorda con lui per uno scambio di.... figlie. Doe torna a casa e il senatore fa riavere a King la sua Max. Semplice? No, perché la vita di King è stata sempre all'insegna del mai una gioia e il senatore trova il modo di fregarlo. Il primo libro finisce con Doe/Ray che vede in manette l'uomo che le ha ridato una vita, mentre scopre che è una madre.

Riprendiamo da qui, non ci sono salti temporali, al massimo una manciata di secondi. Una cosa meravigliosa, lasciatemelo dire. Mentre King deve scampare dalle manette e da chi lo vuole morto, Doe/Ray si trova al centro del ciclone. Scopre di essere madre anche se non lo ricorda, di avere un fidanzato che è anche il suo migliore amico, una governante che è la vera famiglia che le sta vicino e due genitori... distanti. Che sia la politica o l'alcool ad allontanare papà e mamma, Doe non ha un bel rapporto con nessuno dei due.

Senza ricordare nulla di questa nuova-vecchia vita, deve cercare di tirare avanti, di resistere e sperare in King che, dopo aver ucciso chi lo ha ammanettato, le chiede tempo per risolvere i casini che gli sono piovuti addossi. E di ricordare a chi appartiene.
«C’è ancora una cosa che voglio che tu sappia». Le labbra sospese sopra le mie. «Devi sapere che non me ne frega un cazzo se ti torna la memoria mentre sono via, perché le cose tra noi non cambieranno. Ma c’è solo una cosa che voglio che tu ricordi». «Cosa?»«Questo». King mi afferrò dietro al collo e mi tirò a sé, piantandomi un bacio che mi fece contemporaneamente tremare di desiderio e paura. E tempestosa passione. Possessione. E aveva ragione. Non era possibile che me lo dimenticassi.
La memoria torna, a spizzichi e bocconi, mostrando a Doe nuovi lati di sé... l'unica cosa che veramente ama della vecchia vita è suo figlio, mentre tutto il resto è un grande, gigantesco no. Riusciranno a ricongiungersi? O la vendetta che brama King non si compirà?
Il finto poliziotto aveva ragione; non sarei mai stato nulla più che il famigerato Brantley King. E la cosa mi andava bene, perché il senatore aveva una lezione da imparare. Non puoi prenderti ciò che è mio senza pagarlo a caro prezzo. Aveva preso la mia ragazza. Voleva prendersi la mia vita. Avrebbe pagato con il sangue.
Non è cambiato nulla: se cercate redenzione, il cattivo che diventa buono, dovrete comprare un altro libro. King è l'oscurità che ti fa paura, la cattiveria che ti tortura. È sangue caldo che cola da una ferita, la vendetta che brami e che non vedi l'ora di poter attuare. In questo libro li è anche di più: è un uomo disperato a chi è morto il miglior amico, a cui hanno tolto una figlia e ora si ritrova senza l'altra metà del cuore. È un criminale e non ha paura di diventarlo ancora di più
Il sistema poteva anche prendermi. Ormai ero suo, anche se non gli appartenevo. Non gli sarei MAI appartenuto. Io appartenevo a lei. Cuore e anima maledetta.
Doe è più difficile da descrivere perché è bisogna capire quale vita di lei valga più dell'altra. Ray è in disaccordo su tutto con Doe e cercare un equilibrio non sarà facile per la ragazza. L'unica cosa che rimane invariata? Il suo voler porre sempre mille domande. L'aspetto che ho apprezzato maggiormente? Il suo essere stanca di fare quello che vogliono gli altri. Un sonoro Fan**lo alla famiglia, al sistema, all'etichetta. Se vuole vestire di nero, lo farà. Se vuole mettere in mostra il tatuaggio di King? Oh, signori... lo vedranno tutti e a chi importa se rimarranno sconvolti?!

Ho adorato la presenza di Bear, che mi auguro abbia una storia tutta sua dopo quello che ha passato per aiutare King a riprendersi Doe e il predominio. Le voci fuori dal coro di Preppy mi hanno quasi mandato al tappeto!!! Altri due personaggi sono fondamentali per la storia, soprattutto il loro modo di essere diviso tra realtà e apparenza... ma li scoprirete voi!!! Io non vedo l'ora che esca il cartaceo!


Nessun commento:

Posta un commento