martedì 4 febbraio 2020

Le recensioni di Stefania: Clausola d'amore di Melanie Moreland


Poteva Stefania non leggere ancora di Richard VanRyan e consorte? Dopo "Affari d'amore" ecco la sua opinione per "Clausola d'amore", novella Melanie Moreland sempre edita Always Publishing.

Titolo: Clausola d'amore

Autore: Melanie Moreland

Editore: Always Publishing

Data di pubblicazione: 30 gennaio 2020

Prezzo: 0.99 €


Sinossi

Quando Richard aveva proposto un affare alla deliziosa Katherine, non si era aspettato che la sua vita sarebbe cambiata tanto.
Adesso, con una carriera appagante, una famiglia adottiva premurosa e la moglie migliore che avesse potuto desiderare al proprio fianco, non potrebbe essere più felice.
Ma mai dire mai…
Ogni contratto che si rispetti prevede delle condizioni e Richard si troverà insieme alla sua Katy ad accogliere nella propria vita una nuova dolce clausola d'amore.

Recensione

In Affari d'amore abbiamo conosciuto un uomo arido di sentimenti, freddo, distaccato. Uno squalo negli affari, ambizioso nel lavoro, abituato ad ottenere tutto semplicemente schioccando le dita.
E poi nel suo mondo è entrata Katherine, ve lo ricordate?
La migliore assistente che qualsiasi persona vorrebbe avere al suo fianco. Efficiente, gentile, organizzata. Semplicemente perfetta.
Per un motivo ben preciso stringono un accordo vantaggioso per entrambi, che da semplice affare si trasforma in qualcosa che è riuscito a far sciogliere tutto il ghiaccio che circondava Mr Richard VanRyan.

Clausola d'amore è la degna conclusione per lui, e loro.
Ma ve lo sareste mai immaginato Richard papà?!
E' questo l'uomo che incontrerete in questa breve, dolcissima novella.
Conoscendo il soggetto non sapevo bene cosa aspettarmi ma mi sono bastate due pagine per farmi capire che il Richard trasformato da Katherine, in realtà, è sempre stato lì, nascosto nell'ombra, ad aspettare la persona giusta per palesarsi. E quella persona, in parte, non è Katherine.
Lo so, è strano dirlo, perché è grazie a lei se ha potuto vedere la realtà da un'altra prospettiva, ma è la creatura che il destino ha donato loro che tirerà fuori una versione ancora più pura e delicata.

Richard è un uomo che, quando arriva il momento tanto atteso, si trova spaesato, va fuori di testa, non capisce più niente e compie atti leggermente ridicoli visti dal di fuori. Ma è anche l'uomo che vi renderà le ginocchia deboli per la dolcezza che emana. E se non eravate già innamorate di lui, vi sfido a non diventarlo ora con questa frase:

"La prima volta che avevo avvertito la spinta di una mano o di un piede contro la pelle, avevo pianto davvero. E per la seconda volta nella mia vita, avevo compreso di essere innamorato."

E qui mi fermo. Non mi dilungo - come mio solito - perché potrei veramente dirvi troppo, e siccome parliamo di una novella veramente breve, non posso privarvi di ridere o commuovervi per un episodio narrato.

Disastri, con questa novella si conclude il nostro viaggio con la famiglia VanRyan.
Melanie Moreland ci lascia uno spaccato di vita assolutamente perfetto e reale, non romanzato attenzione, fatto di ironia e tenerezza e rinnova il messaggio che già ci aveva lasciato alla fine del romanzo: insieme si può tutto!

"«È tutto così...» «Travolgente? Spaventoso?» «Sì.»«Lo affronteremo insieme.» Aveva ragione. Avremmo affrontato ogni cosa insieme."


Nessun commento:

Posta un commento