giovedì 16 gennaio 2020

Le recensioni di Viola: Un amore a senso unico di Lexi Ryan


Oggi con Viola torniamo a Jackson Harbor e ci parlo di Jacob "Jake" Jackson e della sua migliore amica Ava, protagonisti di "Un amore a senso unico" di Lexi Ryan, edito Newton Compton Editori.

Titolo: Un amore a senso unico

Autore: Lexi Ryan

Editore: Newton Compton Editori

In uscita il: 21/12/2019

Prezzo: € 3,99


Sinossi

Per il mio trentesimo compleanno ho deciso di regalarmi la cosa che desidero di più al mondo: avere un bambino. Certo, sarebbe tutto più facile se avessi un marito o un fidanzato. Ma non ho intenzione di farmi fermare da un dettaglio così trascurabile… Quando ho parlato di quest’idea ai miei amici, mi hanno suggerito di chiedere aiuto a Jake Jackson. Jake è il migliore amico che abbia mai avuto e il suo patrimonio  genetico, quanto a bellezza e intelligenza, è  semplicemente perfetto. Così, quando mi ha proposto di concepire il bambino con l’unica condizione di farlo in maniera “tradizionale”, mi sarei sentita una sciocca a rifiutare. C’è solo un problema. Ho paura di non essere in grado di trascurare i miei sentimenti una volta stretto l’accordo. Se non sto attenta, potrei rischiare di perdere l’amicizia più importante che abbia mai avuto…

L'amore è il peggior nemico dell'amicizia?

Recensione

Jake è il proprietario del pub del paese ed è un mastro birraio per eccellenza. Le sue birre sono rinomate e, grazie al suo talento, l'impresa che gestisce coi suoi fratelli procede a gonfie vele. Se poi ci aggiungiamo che Jake è bello come il sole ed è sempre pronto a dare una mano agli altri senza chiedere nulla in cambio allora lo si può quasi considerare perfetto.
Perfetto per tutti e ogni donna sognerebbe di aver un uomo come lui al proprio fianco, ma la donna che vorrebbe lui lo ritiene solo un amico.
Jake è innamorato di Ava da sempre ma, pur di non rovinare lo splendido rapporto che hanno, si limita a starle accanto senza superare il confine; lo ha già superato una volta e non è andata come avrebbe voluto.

Ava è un'insegnante al liceo, nel week end lavora al pub di Jake per arrotondare lo stipendio e ogni anno organizza gli spettacoli teatrali coi ragazzi e i bambini della scuola. A differenza della famiglia di Jake, unita e pronta a supportarsi nel momento del bisogno, Ava è cresciuta con il fratello e la madre dopo che il padre ha deciso di abbandonarli per un'altra donna e crescere la figlia di lei come sua, finendo con l'allontanarsi dai suoi stessi figli. Ava mantiene comunque i rapporti con il genitore anche se qualsiasi scelta lei faccia non è da lui approvata, anzi, il padre le fa notare molto spesso le differenze tra lei e la sorellastra inculcandole il dubbio di non essere abbastanza e quel senso di insicurezza che un genitore non dovrebbe mai fare.

E' al suo trentesimo compleanno, mentre è fuori con le amiche a divertirsi, che decide che è ora per lei di avere un bambino. Non le importa se ha un divorzio alle spalle e che sia single, lei ha sempre voluto averne uno ed è disposta a ricorrere alla banca del seme pur di riuscire a realizzare il proprio sogno. Se ci aggiungiamo che al momento della decisione è un pelino alticcia e che le sue amiche la convincono che chiedere al suo migliore amico con un patrimonio genetico perfetto sia meglio rispetto a scegliere da un catalogo, rende il tutto possibile e quindi si alza e va diretta a chiedere il piccolo e innocente favore all'amico.

Jake prima pensa sia uno scherzo a causa dell'alcol e porta Ava a dormire nel suo appartamento con la promessa di riparlarne al mattino, e si sa la sera leoni, la mattina... è l'imbarazzo ad esser in pole position e l'insicurezza di Ava la porta a levar le tende prima ancora di cominciare il discorso.
Ava è decisa a continuare a inseguire il suo sogno, le amiche le suggeriscono di trovare qualcuno che poi resti al suo fianco e Jake non può lasciarsi scappare l'occasione di conquistarla.
I nostri protagonisti sembrano compiere una danza tra passi avanti e passi indietro. Essere da sempre amici da un lato è positivo ma dall'altro non si vuol rovinare ciò che si è costruito.
Ava ci mostra tutte le sue paure e le sue debolezze mentre cerca di affrontarle e Jake è li pronto a prenderla, sia che cada sia a camminare al suo fianco.

Ma non pensiate di trovare solo rose e fiori in questo volume. Ne succederanno davvero di tutti i colori, ritroveremo i protagonisti del primo libro e avremo un gran bello spoiler per il prossimo.
La Ryan sa esattamente come dosare le informazioni e a tenerti incollata alle pagine anche se a questo giro mi ha fatto penare un bel po’ prima che Jake facesse la "proposta di collaborazione" per aiutare Ava.
Un amore a senso unico mostra come i tempi e le situazioni abbiano “imbrogliato” i nostri protagonisti nel corso degli anni ma anche a quanto il voler bene uno all’altra sia stata la chiave a portarli infine a un punto d’incontro per proseguire insieme
Buona lettura!



Nessun commento:

Posta un commento