martedì 28 gennaio 2020

Le recensioni di Viola: "Estremo" di Jenika Snow


Viola ha letto "Estremo" di Jenika Snow, primo volume della Bleeding Mayhem MC series, edito Quixote Edizioni e oggi ce ne parla. Le sarà piaciuto? Scopriamolo.

Titolo: Estremo

Autore: Jenika Snow

Editore: Quixote Edizioni

Serie: Bleeding Mayhem MC #1

Genere:  Romance Erotico

Prezzo: 3.99 €

Data di pubblicazione: 27 Dicembre 2019


Sinossi

Questo è il Bleeding Mayhem MC, un club motociclistico dove regnano sovrani sangue, violenza e maschi alfa cazzuti.
Claire ha lasciato il Bleeding Mayhem MC due anni prima, quando un membro di nome Big le ha spezzato il cuore. Ma suo fratello Mayhem e l’MC sono tutto ciò che ha e sa bene che avrà bisogno della protezione del club, dopo il pasticcio in cui è finita.

Big, che ha ottenuto quel soprannome per l’equipaggiamento che ha in mezzo alle gambe, non ha mai dimenticato Claire, la donna che un tempo era stata la sua numero uno, quindi quando lei ritorna al club, sa che sarà difficile tenere rinchiuso il passato. La vuole ancora disperatamente e non riesce a controllarsi, quando si parla di lei.
Big si assume in prima persona il compito di gestire il problema di Claire nell’unico modo che conosce: la violenza. E questa volta non le permetterà di scappare di nuovo. Sarà sua in tutti i sensi, a qualunque costo.




Recensione

Bentrovati disastri! oggi vi parlo di "Estremo" di Jenika Snow: un libro che aspettavo, che ho lottato per avere e del perché non mi abbia convinta.

Siamo a Desertation, negli States, e i nostri protagonisti sono Claire, sorella del vice prez di un Motor Club temuto in ogni dove, e Big, il biker che ha tutto di estremamente enorme - e parlo sia in positivo che in negativo.

Claire ha abbandonato il club perché Big non ha voluto darle di più o perché è stato troppo stupido nel non rivelarle i propri sentimenti, scegliete voi quale punto di vista vi ispira di più.

Passano due anni, senza chiamate né incontri tra i due: la nostra protagonista torna con la coda tra le gambe al club per via di... un casino. Teme per la sua vita e corre da chi può aiutarla, ovvero suo fratello e il club. Certo, pensiamo a tutto ciò che possa metterla a rischio di vita: ha rubato qualcosa alla persona sbagliata? Deve dei soldi? Ha ucciso qualcuno?

No. Claire ha avuto una discussione con il suo nuovo ex, che le ha dato un ceffone talmente violento da lasciarle il segno sul viso. Lei si difende e il ragazzo minaccia di fargliela pagare.

Tornare al club non è semplice, si è allontanata di punto in bianco, senza dare spiegazioni a nessuno, ma tutti la riaccolgono a braccia aperte. Claire cerca di star lontana da Big, ma lui - dopo aver sentito tutta la storia - si rifiuta di perderla una seconda volta e confessa ciò che prova per lei. Fin qui nulla da dire. Certo, un po' veloce, scopriamo il passato in pochi secondi e, in altrettanto misero lasso temporale, i due tornano a essere fusi insieme, ma ehi! Va bene così. Dov'è il problema? Qualcosa non torna...


Quando iniziano le loro sessioni di sesso sfrenato, i miei occhi leggono che a lei piace violento, che vuole i lividi sul corpo e i segni delle cinturate inflitte da Big... allora qua mi è sceso interesse nella lettura. Come caspita fai ad andare via da uno che ti dà una gran bella sberla e adorare che il tuo amore ritrovato ti prenda a cinturate fino a lasciarti le striature della fibbia? Se lo fa l'ex con un ceffone non va bene ma se è Big a menarti allora sì? Qualcosa nella mia testa non torna. Ora, intendiamoci... leggo veramente di tutto, dal dark al fantasy al thriller, non mi spavento o impressiono... ma non è un comportamento molto coerente.

Il libro è inserito nel genere erotico e okay, scene ce ne sono parecchie ma penso si sarebbe dovuto accennare anche al bdsm. La storia di per sè fila e ha anche senso, nonostante tenda a riprendere concetti o situazioni dette e ridette. I dialoghi, ahimè, sono il secondo punto dolente di tutta la storia: sono simili a quelli dei porno di serie b, privi di contenuto quando i protagonisti devono chiarirsi ma ben coloriti quando la scena vira alle scene erotiche.

Mi aspettavo una storia completamente diversa, invece ho fatto molta fatica ad arrivare alla fine per poi tirare un sospiro di sollievo. Meno male che è finito!



2 commenti: