venerdì 17 gennaio 2020

Le recensioni di Vanessa: Sei tutti i miei domani di Carian Cole


Seconda e ultima recensione per questa settimana ed è "Sei tutti i miei domani" di Carian Cole, edito Newton Compton Editori, il romanzo di cui vi parliamo.

Titolo: Sei tutti i miei domani

Autore: Carian Cole

Editore: Newton Compton Editori

In uscita il: 17/11/2019

Prezzo: € 4,99


Sinossi

Non puoi dimenticare il tuo primo amore. Il mio è un musicista perennemente in viaggio che è riuscito a guardare dritto nella mia anima. Sono passati quattordici anni ma non ho ancora dimenticato i suoi occhi, le cose che è riuscito a farmi provare. Ha mandato in frantumi tutte le mie certezze e i miei preconcetti. Ma mi ha anche spezzato il cuore. E quando la sua musica l'ha fatto diventare una star, ho continuato a esultare per lui. Come se fossi ancora la ragazzina innamorata di allora. Come se le nostre anime non avessero mai smesso di cercarsi.

Recensione

“Sei tutti i miei domani” di Carian Cole mi ha sorpreso.

Un musicista di strada a spasso con il suo fedele amico, vaga per la città in cerca di libertà.
Una giovane donna che muove i primi passi nel mondo adulto, in cerca di se stessa.
Una storia che inizia così, quasi per caso, grazie alla complicità di una chitarra classica che ammalia con le sue note dolci e soavi la nostra protagonista durante le pause pranzo.
Un incontro particolare che porterà ad un amore speciale, un amore che difficilmente si vede, persino nei libri.

Due persone così diverse tra loro, con una forte attrazione che li spinge l’una verso l’altro.
Piper fa la receptionist in una piccola azienda nel campo della moda. La sua vita si può definire abbastanza monotona, divisa tra scartoffie in ufficio e un gatto asociale che l’aspetta quando rientra a casa. Non avrebbe mai pensato potesse venir travolta da un musicista con i capelli lunghi e gli occhi tenebrosi e dal suo cane con cui vive al parco, sotto un ponte.
Blue è un girovago, suona la sua musica per pochi spicci in giro per la città senza mai fermarsi, si sente in trappola come un uccellino in una gabbia fino a quando vede lei, bionda e piccolina, seduta su una panchina intenta a leggere un libro e il suo cuore perde un battito.

«Hai scelto di essere un senzatetto?». «Sì. Un giorno ho preso la chitarra, una sacca di vestiti e ho iniziato a camminare. E non ho più smesso». I suoi occhi incontrano i miei, sono azzurri e sereni con un guizzo selvaggio. «Non mi sono ancora fermato».

Forse, però, per lui, è arrivato il momento di farlo, di smettere di camminare senza meta e di trovare Casa.

Inizia così una storia piena di amore incondizionato, resistente al tempo, agli sbagli e alle sofferenze. Un amore pieno di alti e bassi che ti fa vivere una montagna russa di emozioni. Un amore che ti tiene con i piedi per terra anche quando nella tua mente vorresti solo volare. Un amore indimenticabile anche con il passare del tempo.

“Questo non è l’amore che sognavo da bambina. Non è il vortice di romanticismo che adoravo dei romanzi rosa. Non c’è nessun anello, niente campane della chiesa, nessun marito che tiene in braccio tuo figlio quando hai partorito. Ma è amore vero. Oscuro, brutto, sfrenato e appassionato. Dona felicità, dolore e tutto quello che c’è in mezzo. Questo amore, il nostro, non morirà mai. Aleggia nel buio per tornare alla luce ancora più forte di prima nei momenti felici.”

Sei tutti i miei domani parla di una storia che tratta argomenti forti, ma non per questo descritti in maniera pesante. Trovo il modo di raccontare scelto dall'autrice molto vero e coinvolgente, anche se personalmente avrei diminuito i salti temporali che ha deciso di inserire all'interno del racconto. Sono rimasta, infatti, più volte confusa dal periodo che leggevo obbligandomi a tornare indietro spesso per riordinare il filo degli eventi. Questo e la troppa lunghezza della storia, che ha reso certi punti ripetitivi, non mi fanno dare l’indimenticabile che meriterebbe. Ed è un vero peccato perché è una bellissima storia, diversa da tutte le altre lette finora. Blue e Piper sono come l’acquazzone estivo che ti sorprende all'improvviso e quando se ne va ti lascia un bellissimo arcobaleno.

“Sappiamo che ci saranno belle giornate e momenti negativi, ma va bene. Questa è la magia dell’amore. Non deve essere sempre facile, perfetto o normale. Possono essere anche due persone che credono uno nell’altra abbastanza da starsi accanto per tutti i domani.”


Nessun commento:

Posta un commento