domenica 22 dicembre 2019

Review party: La scintilla di Iside di Jessica F.


Review party per Yaya. Ci parla del primo volume della Horus series, La scintilla di Iside, romanzo di Jessica F.

Titolo: La scintilla di Iside

Serie: Horus series #1

Autore: Jessica F.

Editore: Self publishing

Data di pubblicazione: 22 dicembre 2019


Sinossi

Nonostante le tante paure e insicurezze, Olivia Green è al settimo cielo quando il suo fidanzato Ethan, di oltre vent’anni più vecchio di lei, le annuncia che sarà la sua assistente in una spedizione archeologica a Luxor, ma non sa che durante il suo soggiorno nella terra dei faraoni, la sua esistenza cambierà per sempre.
Sarà Jackson, l’enigmatico ed egocentrico direttore degli scavi, l’artefice di questo cambiamento e, ben presto, Olivia capirà quanto le apparenze possano ingannare e quanto Jackson stesso sia diverso da ciò che sembra. Assieme a lui, vivrà l’esperienza più incredibile e indimenticabile della sua vita, tra miti, leggende e luoghi simbolo dell’Antico Egitto.

Recensione

Avete avuto mai il desiderio di visitare un luogo, perché incuriosite dalla sua storia, dai suoi luoghi, dalla sua cultura, dai suoi miti e tradizioni?
Io si, sin da bambina sono stata affascinata dall'Egitto, così quando le boss hanno proposto questo titolo il mio entusiasmo è salito alla stelle.
E ad essere del tutto onesta sono contenta di averla avuta la possibilità di leggerlo e recensirlo.
Non è un genere che leggo tantissimo, ma sto iniziando ad apprezzarlo, tanto che durante la lettura sono rimasta affascinata non solo dalla storia, legata alla leggenda che vi riporto, ma anche perché mi ha permesso di conoscere e scoprire luoghi che vorrei tanto un giorno visitare come la Valle dei Re, dove sono presenti le tombe dei Faraoni più conosciuti e famosi della storia d’Egitto, il suo museo e tutto ciò che ruota intorno a questi luoghi ancora oggi così misteriosi, ma anche affascinanti.

Adoro quando i libri fanno riferimenti a storie vere, o a leggende, perché infondo credo che la bellezza di una storia stia proprio nella capacità dell'autore di trasmettere conoscenze sia proprie che non, tanto da rendere il romanzo un piccolo diamante.

“La dea del cielo Nut ed il dio della terra Geb generarono Osiride, Iside, Nefti e Seth. Iside, dea dell'amore, sin da quando era nel ventre materno amava Osiride e i due, dopo la nascita, divennero faraoni e civilizzarono il mondo.
Un giorno Seth, decise di uccidere suo fratello, Osiride. Assieme ad alcuni complici costruì quindi un sarcofago e, durante una festa, proclamò che l'avrebbe regalato a chiunque fosse riuscito ad entrarci perfettamente.
Mentre Osiride, incoraggiato dal fratello, tentava di entrarvi, il fratello lo chiuse dentro e gettò il sarcofago nel Nilo. Il sarcofago discese il fiume fino al mare per poi fermarsi a Biblo, dove un'acacia lo avvolse coi propri rami. In tempi successivi l'acacia venne tagliata e dal tronco si ricavò un pilastro per il palazzo del re di Biblo.
Nella disperata ricerca di Osiride, Iside giunse a Biblo dove, sotto le sembianze da comune mortale, riuscì ad entrare a far parte della corte reale, a guadagnarsi la fiducia della regina Nemano ed a divenire nutrice del giovane principe della città. Un giorno Nemano scoprì Iside mentre poneva il principe bambino sulle braci ardenti: non consapevole del fatto che si trattava di un rito atto a garantire l'immortalità al bambino, la regina si allarmò ed Iside fu costretta ad assumere le sue vere sembianze ed a svelare il vero motivo per cui si trovava nella città. Messa al corrente, Nemano consegnò il sarcofago, che ancora era contenuto nel pilastro d'acacia, alla dea.
Iside tentò invano di resuscitare Osiride, ma ne rimase fecondata. Ne nascose quindi il corpo a Buto, mentre qualche tempo dopo partorì Horus e lo allevò in segreto nelle paludi del Delta.
Un giorno Seth trovò il corpo di Osiride. Furibondo, lo smembrò e ne disperse i pezzi per l'Egitto, sicuro che Iside si sarebbe arresa ed infine, per maggior sicurezza, mise Iside e Nefti sotto chiave. Queste vennero liberate successivamente da Selket e altre sette dee, e si misero subito alla ricerca delle parti del corpo di Osiride. Dopo averlo ricomposto lo mummificarono, affinché il dio potesse rinascere nei campi Aaru, una sorta di paradiso egizio. Iside sarebbe poi andata, insieme ai cari di Osiride, nell'Oltretomba per vivere in eterno con lui.
Sarebbe spettato ad Horus, il figlio di Iside e Osiride concepito a Biblo, sconfiggere lo zio Seth in una serie di battaglie e divenire faraone per portare la gloria del padre”.

Nel corso della lettura è stato facile entrare in sintonia con Olivia che con la sua semplicità, la spontaneità, mi hanno conquistato e sono sicura che conquisterà anche voi, e come me e lei sarete al settimo cielo quando il fidanzato Ethan, di oltre vent’anni più vecchio di lei, le annuncerà che sarà la sua assistente in una spedizione archeologica a Luxor. Il suo sogno, così come il mio tramite lei, diventerà realtà e avere la possibilità di scavare, scoprire, conoscere tramite alcuni papiri ritrovati storie di tanti anni prima è davvero un’esperienza meravigliosa.
Non lasciatevi però ingannare perché non sarà tutto facile, per lei sarà un’avventura meravigliosa, ma allo stesso tempo difficile, perché sarà proprio qui che tutte le sue certezze, ciò che credeva di essere, ciò che credeva reale, invece cambierà radicalmente e questo succederà proprio grazie all’aiuto di Jackson, l’enigmatico ed egocentrico direttore degli scavi, sarà grazie a lui che la nostra protagonista riuscirà a capire tantissime cose che fino a quel momento erano per lei sconosciute e ben presto scoprirà anche quanto le apparenze spesso possano ingannare, e quanto le persone possono essere ingannevoli.
Ma chi è Jackson? E perché sente una strana connessione con Olivia? Quella stessa connessione che anche lei sente nei suoi confronti?
Scopritelo!
Spero attraverso questa recensione di incuriosirvi, tanto che darete un’opportunità a questa storia.
Preparatevi ad un’eterna battaglia tra bene e male ma anche a vivere una bellissima storia che sono sicura vi toccherà il cuore.
Ovviamente ora aspetto con ansia il secondo libro, perché per sfortuna o fortuna non lo so, la storia non è ancora conclusa, ed io ad essere onesta non vedo l’ora di scoprire come continua.
Buona lettura mie care disaster.



Nessun commento:

Posta un commento