martedì 3 dicembre 2019

Review Party: "Fighting Lust - Lussuria" di Jennifer Miller


Review party per Ilenia: dopo "Invidia" e "Ira", ecco arrivare "Lussuria", terzo capitolo della serie Deadly Sin di Jennifer Miller, pubblicato pochi giorni fa da Hope Edizioni. Scopriamo cosa ne pensa Ilenia di Casanova e Tessa.

Titolo: Fighting Lust - Lussuria

Serie: Deadly Sins #3

Autore: Jennifer Miller

Genere: Sport romance

Data di pubblicazione: 26 novembre 2019


Sinossi

Mi chiamano Ryder “Casanova” King perché ho trasformato la seduzione in una forma d’arte, fuori e dentro l’ottagono. Mi basta un sorriso e le donne cadono tutte ai miei piedi. Però ho imparato che è pericoloso lasciarsi coinvolgere, perché può farti a pezzi il cuore.
Poi è arrivata Tessa Jameson. Ho vissuto con lei un momento di pura lussuria e ora voglio di più, anche se non sembra interessata. Pensa che gli uomini vogliano solo sesso, ma io sono determinato a dimostrarle che si sbaglia, e non importa quanto sarà difficile. So di aver incontrato quella giusta e sarà mia.
Il desiderio dell’amore è di dare; il desiderio della lussuria è di prendere.
Due persone ferite che hanno deciso di non mettersi più in gioco, possono essere disposte a cambiare? Ad amare di nuovo?

Recensione

Dopo aver letto i volumi precedenti, ho accolto con un urletto (vabbè, forse più di uno...) l'arrivo di questo libro. Ryder "Casanova" King si era già presentato nei capitoli precedenti, facendo parte di un gruppo di gnocchi pazzeschi, ehm... volevo dire, di lottatori di MMA!

Se aprite questo libro, dopo solo poche pagine vi sentirete pungere gli occhi e avrete tanti dubbi. Vi avviso, non sarà facile. Ryder e Tessa sono due disastri, due persone che vivono solo il presente perché ancora condizionati dal passato. Il loro è un incontro fugace, senza parole. Pura lussuria, potente, dirompente. Tessa sa quello che vuole e se lo prende, fregandosene dell'immagine che può dare di sè. In poche parole, si comporta con gli uomini esattamente come Ryder fa con le donne. E' per questa sua sicurezza che il nostro pugile rimane colpito profondamente della bella donna.

Lei diventa un chiodo fisso ma come rintracciarla? il destino arriva in suo soccorso: dopo un combattimento, Ryder riporta una ferita che richiede dei punti di sutura. La prassi prevede un giro in ospedale per i controlli... ed ecco il destino: Tessa è la responsabile degli infermieri.
Di certo lei non si aspettava di trovarsi quel ragazzo che sembrava leggerle l'anima, anche se dentro al bagno di un locale... e di certo sa come rimetterlo al suo posto, aumentando quella tensione sessuale tra i due.

iniziano così a rincorrersi, a trovare scuse pur di finire in ospedale. entrambi sono sconvolti dall'attrazione che sentono l'una per l'altro ma sono bloccate. Entrambi hanno un passato che vogliono nascondere a chiunque, ma che non possono ignorare. Non vogliono amare, non vogliono neanche correre il rischio... ma quelle sensazioni non si possono ignorare ed è Ryder a volersi lasciare andare. Sa che non dovrebbe, che non ha ancora ricucito tutte le sue ferite, ma sente di dover lottare per Tessa, che lei lo merita.
«Se lascerai che il tuo passato condizioni il tuo futuro, che ti impedisca di prenderti ciò che desideri, che ti spaventi al punto da rinunciare a vivere appieno, finirai per non avere niente. E questo è molto peggio che aver provato, a prescindere dal risultato.»
Tessa non può che arrendersi davanti alla convinzione del nostro pompiere (come se non fosse già abbastanza sexy come lottatore....): provare a lasciare il passato alle spalle per vivere il presente nel migliore dei modi.
Ma se c’è una cosa che so, è che tutti noi abbiamo un passato e che, ci piaccia o no, buono o cattivo che sia, definisce chi siamo. È come gli permettiamo di influenzarci che determinerà il nostro futuro.
Il cuore batte forte, la lussuria viene tenuta a freno con difficoltà... ma riusciranno davvero ad amare nuovamente? o il passato ritornerà prepotentemente e rovinerà tutto quanto?


Pensavo di leggere uno sport romance, di rilassarmi nella lettura... quanta innocenza!! Lussuria è molto, ma molto di più. Le storie di Ryder e Tessa sono dolorose, soffriamo fisicamente con loro, grazie allo stile di scrittura di questa autrice straordinaria. Ci permette di entrare in sintonia con i protagonisti, di immergerci nella storia come se fossimo personaggi secondari.
Ci mostra un Ryder ferito ma determinato a prendersi la sua felicità, a costo di stare male ancora di più. Ma Tessa non è da meno; è quella più segnata e oppressa dal proprio passato, un passato torbido, denso, crudele.

Una storia difficile da leggere, ma che ci riserva anche risvolti più leggeri che spezzano il dolore, regalandoci una boccata d'aria al momento giusto. Un libro che aumenta l'attesa sulla serie della Miller, partito in sordina ma che migliora sempre di più. Consigliatissimo!















Nessun commento:

Posta un commento