lunedì 23 dicembre 2019

Le recensioni di Barbara: "Tutta colpa di un Babbo Natale" di Sara Purpura


Buon lunedì disastri! In attesa di sederci a tavola da domani fino a... non si sa quando... gustate la recensione di Barbara per TUTTA COLPA DI UN BABBO NATALE di Sara Purpura!!!

Titolo: Tutta colpa di un Babbo Natale

Autore: Sara Purpura

Editore: Self publishing

Data di pubblicazione: 25 novembre 2019

Genere: Romance


Sinossi

Arielle Girard è esuberante e ama fare dolci tanto
quanto adora mangiarli. Le piace anche il Natale e ha
il migliore amico che una ragazza possa desiderare:
Kilian Moureau. Un tipo piuttosto ermetico, che al
suo contrario è lo spirito anti natalizio per
definizione, almeno a quanto dice.
Kilian è onesto e affidabile, e l’ha vista
praticamente crescere. È anche bello, però. E Arielle
ha capito di esserne infatuata a otto anni. Adesso che
entrambi sono adulti, complice un sogno, una lettera
e un costume da Babbo Natale, i loro sentimenti
reclamano di essere finalmente ascoltati.
"«E se smettessimo di mentire e ammettessimo di
amarci?»
«E se non dovesse andare bene e perdessimo
tutto?»"
A volte l’amore si nasconde dietro il volto
di un amico, ma certe maschere prima o poi
sono destinate a cadere. Magari proprio a
Natale…




Recensione

Arielle e Kilian sono amici da una vita, da quando vicini di casa insieme al fratello gemello di Arielle, Jerome, ne hanno combinate di cotte e di crude. Il loro legame è andato sempre più intensificandosi, conoscono tutto una dell'altro, sogni, ambizioni, dolori e segreti. Ma ce n'è uno in particolare che tengono ben nascosto e che, per timore di veder sfumare la loro amicizia, custodiscono gelosamente.

Una sera, però, complice un incontro con Babbo Natale, Arielle decide di scrivere una lettera da consegnare e nella quale confessa di essere innamorata del suo migliore amico. La presenza di Babbo Natale si rivela in realtà una specie di strip-tease e, presa dal momento e dall'inspiegabile chimica che scaturisce dal loro contatto, solo dopo averla consegnata Arielle scopre che in realtà è Kilian mascherato. Nonostante le minacce e le preghiere successive, Kilian legge la lettera e, considerando che anche lui ha superato da un po' la soglia dell'amicizia, prova a parlarne con lei. Pur riconoscendo di provare una forte attrazione e nonostante l'abbia messo nero su bianco, Arielle si tira indietro, timorosa che portare la loro relazione ad un livello più intimo possa complicare tutto e perdere così la bellezza della loro amicizia.

Arielle è una donna che ha dovuto rinunciare alle sue ambizioni per lavorare nella pasticceria di famiglia, indebitata dal padre poi scomparso con i soldi, e permettere invece al fratello di proseguire gli studi universitari; e se anche fare dolci è sempre stata la sua passione sente però di non essere all'altezza di Kilian e della sua vita. Arielle adora il Natale e, poichè il suo amico è invece decisamente restio ai festeggiamenti e all'allegria, prova in tutti i modi a fargli cambiare idea coinvolgendolo nello shopping natalizio e nelle preparazioni.

Kilian è un architetto che lavora nello studio di famiglia con il padre e il fratello, sempre considerato inferiore e in costante competizione, ha dedicato la sua vita alla ricerca del rispetto e dell'amore della propria famiglia, ma soltanto con Jerome, e con Arielle in particolare, che lo capisce come nessun'altra, può mettere da parte la sua seriosità e concedersi di essere un normale ragazzo che si gode la vita. Proprio in considerazione di questo si rende conto di non voler più rinunciare ad amare la sua "Bonbon" e di volerla accanto a sè in ogni aspetto della sua vita.
Da qui in poi è tutto un susseguirsi di situazioni tenere e delicate con Kilian, perfetta incarnazione dell’uomo ideale che piano piano e in punta di piedi cercherà di convincere Arielle a darsi una possibilità per essere felici insieme. Ma Arielle impererà a non sminuirsi, a fidarsi e lasciarsi andare, concedendosi di vivere appieno questo sentimento che sta sbocciando?
È un romanzo molto dolce, perfetto nell’atmosfera natalizia, pieno di personaggi positivi che regala una sensazione di leggerezza, con un amore delicato e grandi amicizie che lascia con il sorriso sulle labbra.
Se avete voglia di sognare un po’, di leggere qualcosa di romantico e rilassante, senza grandi scossoni e magari anche in velocità, questa storia  fa di certo per voi.

"L'amore è un gesto che vale più di mille parole. E' abbattere i muri della paura pur di stare insieme."


Nessun commento:

Posta un commento