lunedì 25 novembre 2019

Review party: Reborn man di Anisa Gjikdhima


Review party per Anisa Gjikdhima.
Online dalla scorsa settimana, la nostra Yaya ha letto Reborn Man, quarto volume della serie Falco.
Scopriamo cosa ne pensa!

Titolo: Reborn Man

Serie: Falco Vol.4

Autore: Anisa Gjikdhima

Editore: Self publishing

Genere: Dark Romance

Data di pubblicazione: 20 Novembre 2019

Prezzo: ebook € 3,99 ( prezzo in preorder 2,99) cartaceo € 13,90


Sinossi

Il potere può distruggere o rendere invincibili, dipende tutto da quanto siamo disposti a
sacrificare. Dicono che il fine giustifica i mezzi, ma il prezzo da pagare è alto, e alla fine nessuno riesce a ottenere ciò che desidera, perché l’istinto di sopravvivenza vince sempre.
Potevo scegliere di essere uno spettatore, invece ho reagito prendendo in mano ciò che mi spettava di diritto, andando contro ai principi morali e al rispetto delle persone che amo.
Ho scelto chi voglio essere.
Ho sacrificato la mia vita.
Ho sacrificato la mia famiglia.
Ho sacrificato tutto per salvare l’unica donna che mi ha amato per quello che sono.
Lei aveva trasformato il mio inferno in primavera, mostrandomi come ci si sente a essere amati. Ma io non ho mai meritato il suo amore, e le avevo promesso che un giorno mi avrebbe odiato. Diceva che sarebbe stato impossibile… Si sbagliava.
Per lei ho rinunciato a me stesso, ho rinunciato a noi. Ho dovuto.
Non ho mai potuto controllare la mia vita, non ho avuto voce in capitolo su come tutto ha avuto inizio. Ma sono stato io a decidere come scrivere la parola “fine”.

*Ultimo volume della Serie Falco*

Recensione

Kris è uno di quei personaggi che ti entra nel cuore, e in pochissimo tempo è diventato per me un tarlo in grado di scavarmi dentro arrivando cosi in fondo  all'anima.
È risaputo che il mio personaggio preferito inizialmente è stato Carlos. Ho amato il suo carattere, la sua dolcezza, la sua autorità, il suo essere un uomo tutto d’un pezzo ma dal cuore grande, disposto a tutto per la sua famiglia e la donna che ama; inoltre mi ha colpito per il tatuaggio che ha sulla schiena, ossia l’angelo caduto. L’angelo indica l’uomo che cade ma che, nonostante le difficoltà incontrate nel corso della sua vita, non si è mai spezzato perché molto più forte di questa.

Devo dire che l’autrice, anche in questo quarto volume è riuscita a sorprendermi creando sotto tutti i punti di vista un personaggio bellissimo che è riuscito a coinvolgermi e attirarmi nella sua rete.
Kris è infatti un personaggio che emerge molto lentamente, non si sovrappone agli altri ma vi assicuro che riuscirà a ritagliarsi il suo spazio.

Leggendo quest'ultimo volume che conclude la storia della famiglia Falco, devo esser onesta, è nata una battaglia dentro di me per capire quale tra questi due personaggi, ossia Carlos e Kris, così diversi ma allo stesso tempo così simili, è riuscito ad entrare nel mio cuore e devo dire che è stato davvero difficile scegliere perché entrambi, anche se per motivi diversi, sono riusciti a conquistarsi un piccolo spazio. La battaglia è stata ad armi pari, e per questo non posso più dire con certezza che Carlos è il mio preferito.
Anisa è riuscita a sconvolgere tutte le mie certezze.

Non voglio svelarvi molto sulla storia perché, se come me avete apprezzato i precedenti libri che compongono la serie Falco, sono sicura che vorrete farlo senza spoiler, senza dettagli.
Voglio solo soffermarmi un minuto facendo una piccola osservazione su un argomento che ritengo importante e che l’autrice è riuscita a trattare con delicatezza e attenzione dando quella giusta importanza che non guasta mai, e che non bisognerebbe mai dimenticare, ossia l’importanza della famiglia, anche se non di sangue, perché infondo la famiglia è fatta da quelle persone che ti amano, e che scegli di avere vicino nonostante tutto. Non è solo fatta da chi ti mette al mondo ma da tutte quelle persone che ti permettono di vivere, di andare avanti quando tutto il mondo si dimentica di te, quando niente va come vorresti, quando ti senti un pesce fuori dall'acqua e ti sei dimenticato di come si fa a camminare sulle tue gambe. I fratelli e le sorelle sono quei porti sicuri, quei luoghi in cui sai riuscirai sempre a ritrovarti, ma alcune volte questo non basta e continuiamo a comportarti in modo sbagliato, ferendo quelle persone che da sempre ti sono state vicino, che ti hanno capito, protetto, difeso, aiutato.

Sembra infatti, nel corso della lettura, che nonostante il loro rapporto sia sempre stato speciale a Kris, alias Alejandro De La Rosa, questo non importi più e fa di tutto per farsi odiare e beh vi assicuro che per un bel pezzo del libro ci riesce anche facilmente.
Sembra essersi dimenticato del bene e della famiglia che insieme a Carlos, Damian e Kasandra dopo tutto il dolore provato è riuscito a crearsi, ma sarà davvero così?
Non vi resta che scoprirlo leggendo.

Anche in questo quarto volume non mancheranno colpi di scena, scontri, diatribe tra i nostri protagonisti, ma ci sarà anche tantissimo affetto, amore, oltre ad una bellissima e intensa passione tra Kris e Lya, ma per saperne di più sapete cosa dovete fare.

Complimenti Anisa, anche questa volta mi hai fatto tremare il cuore e come ben sai, attraverso le precendenti recensioni, ho amato tutti i tuoi protagonisti, anche se per motivi diversi.
Aspetterò con ansia il tuo prossimo libro, e mi auguro che un domani chissà deciderai di regalaci ancora qualcosa su Carlos, Damian, Kas e Kris. Se lo farai sappi che io sarò super felice.
Buona lettura mie care disasters.


Nessun commento:

Posta un commento