martedì 26 novembre 2019

Review party: Quando arriverà la neve di Vanessa Vescera


Iniziate a sentire profumo di feste nell'aria? La nostra Yaya ci parla di un romanzo ambientato nel periodo natalizio, Quando arriverà la neve di Vanessa Vescera. Una giornalista e un ex vigile del fuoco sono i protagonisti della storia di cui ci parlerà.

Titolo: Quando arriverà la neve

Autore: Vanessa Vescera

Data uscita: 21 Novembre 2019

Genere: Contemporary Romance

Editore: Self-Publishing

Prezzo ufficiale: 2,99 € - eBook in promo a: 0,99 €


Sinossi

Ashley Cooper è una famosa giornalista e odia il Natale. Da cinque anni vive relegata in casa e lavora dal suo pc, senza alcuna intenzione di tornare a vivere tra la gente. Ma il destino per lei ha altri progetti. Quando scoppia un incendio nel palazzo in cui vive è costretta ad evacuare dall’edificio e il suo salvatore è il suo vicino fastidioso, rumoroso, burbero e sexy da togliere il fiato. Derryl, ex vigile del fuoco, la trascina fuori contro la sua volontà, mettendo a tacere tutte le sue lamentele. Ritrovarsi nel mondo la spaventa ma ora che nuove sensazioni la fanno sentire di nuovo viva e coraggiosa non si può più tirare indietro. E se da un salvataggio nascesse un’attrazione travolgente nonché la cura a dolori taciuti? Se fosse giunto il momento di lasciare andare il passato e di accogliere nuovamente l’amore? In una New York piena di luci e che profuma di Natale, un amore travolgente dona la speranza a due cuori che non hanno più nulla a cui credere. Quando arriverà la neve... solo allora tutti troveranno la loro strada.

Recensione

Ho sempre amato il Natale, l’atmosfera magica che si respira, il calore del camino acceso, la bellezza e dolcezza degli abbracci in famiglia, i pranzi in compagnia dei parenti, i regali ricevuti e donati, ma soprattutto ho amato il tempo passato con le persone per me importanti, quegli attimi di felicità vera e autentica che provi solo quando sei in loro compagnia. Ma il tempo è tiranno, il tempo è beffardo, e cambia continuamente, modificando tutto ciò che conosci.

Negli ultimi due anni il Natale per me ha assunto un sapore, un odore, un colore diverso, e so che difficilmente tornerà ad essere come era prima. E' per questo che fin da subito sono riuscita ad entrare in sintonia con entrambi i personaggi. Sono riusciti a conquistarmi e ad entrare nel mio cuore con la forza di un uragano; mi sono rivista e immedesimata in loro perché ci sono situazioni da cui è difficile uscire integri, e io come loro lo so bene.
Sono sicura che, se darete anche una piccola possibilità a questa storia, anche voi ne resterete coinvolte, e anche voi come me, riderete, piangerete, e sentirete questi due giovani ragazzi parte di voi.

Ashley è una famosa giornalista e odia il Natale.
Nel corso della lettura scoprirete che questo periodo le ha sempre tolto qualcosa, ed è per questo che da cinque anni vive relegata in casa a lavorare dal suo PC senza alcuna intenzione di tornare a vivere tra la gente, allontanandosi da tutto e tutti, anche da sua madre e da sua sorella che soffrono per questo distacco ma che non riescono in nessun modo ad aiutarla ad andare avanti con la sua vita, nonostante abbia con loro un bellissimo rapporto.
Non giudicatela, ma leggete la storia scoprirete così che tanti però sono i segreti, le emozioni e i sentimenti che nel corso del tempo si è tenuta dentro, incapace di rivelarli per paura di far soffrire, e far star male le persone a lei vicine.
Ovviamente io non posso e non voglio rivelarvi niente, vi lascio la possibilità di scoprirlo da sole, quello che posso dirvi è questo: preparatevi a vivere mille emozioni, mille sentimenti contrastanti che sono sicura vi toccheranno il cuore perché è difficile rimanere immuni in certe circostanze o comunque quando si hanno tra le mani libri del genere.

"Non si può ricostruire chi vuole restare a pezzi, chi osserva le schegge e si ferisce senza volerle raccogliere."

Derryl è un ex vigile del fuoco, un uomo distrutto dal passato, dal dolore, un uomo che fugge da tutto senza riuscire a mettere radici perché si sente in colpa. Pensa di non essere degno di vivere, di tornare a sognare e ad amare e allora non fa altro che commiserarsi, distruggendosi con alcool e donne. Non conosce pace e tranquillità da diverso tempo, da quando un 23 dicembre ha cambiato in modo definitivo la sua vita.
Perdere qualcuno che ami come se fosse una parte di te non è mai facile, diventa difficile fare i conti con quello che resta, perché sai benissimo che una parte di te se n'è andata insieme a lui/lei, ed è difficile fare i conti con la vita, perché semplicemente una vita non ce l’hai più.
Sei solo un puntino indistinto, nel marasma del mondo.
Ed è così che lui si sente, l’unica cosa che riesce a fare è allontanarsi da tutti, viaggiando e cambiando continuamente continente alla ricerca di quella serenità fittizia che possa aiutarlo ad andare avanti. Ma che non è mai riuscito a trovare.

Viaggiare senza mai fermarsi, per evitare di pensare è un po' come restare chiusi in casa per non affrontare il dolore. Il tuo metodo sembra più bello solo perché vedi posti nuovi, luoghi sempre diversi, ma quanto può davvero vedere un cuore malato?

Derryl, non serve scappare. Io non sono arrabbiato con te, è stata una mia scelta…

I nostri protagonisti, vi renderete conto nel corso del libro, sono molto simili. La vita non è stata di certo clemente con loro, anzi è stata infima e perfida, ferendoli profondamente, ma come spesso accade, per quanto la vita può essere crudele, per quanto ci possa togliere, è anche la stessa che alla fine ci dona cose meravigliose, come l’amore, l’amicizia, la famiglia e anche per Ashley e Derryl ha ancora qualcosa in riserbo.

È quando scoppia un incendio nel palazzo in cui vivono che si conoscono. Non si sono mai visti eppure fin da quando lui risiede nel suo palazzo si sono battibeccati, scontrati, e senza mai essersi visti sono riusciti comunque a fare scintille.
Adesso immaginatevi l’incontro, immaginate come sarà quando si ritroveranno uno di fronte all'altro, quando Ashley sarà salvata da quel vicino fastidioso, rumoroso, burbero e sexy. Cosa succederà secondo voi tra di loro? E come sarà per lei uscire da quell'appartamento che è diventato per lei un rifugio?
Riuscirà Derryl a salvarla? Riusciranno nel corso del tempo, e conoscendosi, a curarsi a vicenda le ferite? Riusciranno a viversi e infine amarsi?

Porca puttana, Jamie, tu non capisci.
Cosa non capisco?
Ho il cuore a pezzi. E fa male, un male atroce. Io voglio poter andare avanti ma non ci riesco.

Va da Ashley, dille che hai un cuore difettoso, ma che sa ancora provare emozioni, e che lei è l’emozione più vera che ti sia entrata nel cuore negli ultmi cinque anni.
Jamie…
Non c’è molto tempo, pensiamo sempre di averne a disposizione infinito ma non è così, il tempo ci viene tolto e rimpiangiamo ciò che non abbiamo detto o fatto. Non farlo anche tu…

Queste parole sono così vere che ogni volta che ci penso ho un buco nel petto. Rimandiamo sempre a domani quello che potremmo fare o dire oggi e così non ci accorgiamo di quanto tempo sprechiamo, di quante parole non diciamo, e di quanti gesti d’amore non facciamo, ma che ci ritroveremo un giorno a rimpiangere.
Mi permetto di dirvi di non sprecare tempo, ma anzi assicuratevi di dimostrare il vostro affetto alle persone che amate. Fatelo per non avere un domani dei rimpianti perché vi assicuro che altrimenti questi vi distruggeranno.

Ho amato il libro, la storia, i personaggi principali, ma soprattutto, e in particolar modo, ho amato Jamie e per questo ringrazio l’autrice perché è riuscita a regalarci un personaggio così bello, dolce, che è stato in grado di riscaldare il mio piccolo cuore.
La sua presenza in alcuni momenti nel corso del libro aiuterà il nostro protagonista a non mollare, sarà perciò importante e fondamentale per il corso della storia.

Quando arriverà la neve, capirai.

Cosa vorrà dire questa frase???
Non vi resta che scoprirlo leggendo il libro.

A parte alcuni piccoli errori di battitura e alcuni refusi, che spero vengano corretti prima dell’uscita del libro, questa storia mi ha fatto emozionare, piangere ma soprattutto riflettere. E' riuscita a regalarmi tantissime emozioni così intense che difficilmente riuscirò a dimenticarle, ed è per questo che spero con tutto il cuore che più in la l’autrice voglia regalarci ancora un altro libro su di loro, perché sarebbe bello secondo me scoprire come continua la storia.

Una bellissima storia di rinascita, di speranza, e d’amore unita ad un tocco di magia che caratterizza questo periodo dell’anno in cui vorremmo che i nostri piccoli, grandi miracoli possano diventare realtà.
Buona lettura mie care disaster.


Nessun commento:

Posta un commento