lunedì 11 novembre 2019

Le recensioni di Yaya: "Hannah" di Cinzia La Commare


La scorsa settimana Yaya ci ha parlato di Kaelan, oggi proseguiamo con il secondo volume della serie di Cinzia La Commare, Hannah.

Titolo: Hannah

Serie: Kaelan Vol. 2

Autore: La Commare, Cinzia

Edizione: self publishing

Prezzo: € 0.99

Genere: romanzo rosa

Data di pubblicazione: 29 giugno 2019


Sinossi

“Non avrei mai scordato cosa mi aveva fatto, ma neanche fino a che punto lo avevo amato.”

A volte scappare non basta.
Ad Hannah è stata data l’opportunità per fuggire, Kaelan l’ha lasciata andare, ma la voce dell’uomo che ha amato sembra seguirla dovunque vada.
Lei non riesce a dimenticarlo, e sebbene lo voglia non è capace di spezzare quel legame che ancora sente nei confronti di chi ha portato tanto dolore nella sua vita.
Il terrore, la distanza, la sicurezza che vorrebbe darle Roy, un coetaneo conosciuto nel periodo più orribile della sua esistenza, ad Hannah non bastano per dimenticare Kaelan.
A volte l’unica cosa che puoi fare è tornare.




Recensione

Se avete letto il primo libro, sapete già cosa è successo tra i nostri protagonisti.
È bastata una notte e tutto è cambiato, niente è più come prima e la nostra protagonista si è rifugiata in un piccolo paesino lontano mille miglia per scappare da Kalean. Trasferitasi in Ohio, cerca di rimettere insieme i pezzi rotti della sua vita.
Vi chiederete il perché???

Beh è molto semplice, Hannah ha conosciuto l'inferno, il dolore, la distruzione, ha perso se stessa, la sua identità e non riesce in alcun modo ad individuare la strada per uscirne.
Spesso quando si vivono delle situazioni così dolorose, scoprire la via per ritrovare se stessi è spesso lunga, tortuosa, difficile, e non è detto che ci sia sempre una via di uscita.

Ho apprezzato questo secondo volume perché l’autrice, attraverso Hannah, ci racconta la storia di tantissime donne che oggi vivono situazioni di violenza, fisica, e anche psichica; ci racconta come per queste donne spesso è difficile esporre, denunciare ciò che vivono e i loro gridi di aiuto spesso vengono ignorati e molte di loro arrivano a perdere la vita per mano di quegli uomini che dicono di amarle.
Questa storia vi cambierà perché la storia di Hannah sarà molto più profonda, intensa, difficile da leggere e da digerire; non sarà facile mettersi nei suoi panni perché inizierà per lei una fase di rinascita, ma anche di autodistruzione, fatto di alcool e droghe. Non riesce a fidarsi di nessuno, ha paura, e gli incubi che vive quotidianamente la portano a chiedersi come sarebbe incontrarlo nuovamente, come sarebbe averlo ancora una volta vicino??

"Detestavo essere viva!
Però il mio cuore pulsava ancora, non aveva smesso di farlo e adesso lo sentivo nella gola perennemente."

La sua anima è stata calpestata, il suo fisico maltrattato e la sua mente è annebbiata dal dolore. Vive nel buio, senza speranza, senza un senso e senza colui che ha amato, fino a quando nella sua vita non arriva Roy.
Ma chi è Roy?
Roy, è un giovane ragazzo, un suo coetaneo, che rimane colpito da lei e che vuole a tutti i costi conoscerla e far parte della sua vita. Ci riuscirà?
Questo ragazzo, che sono sicura vi conquisterà dopo nemmeno due secondi ha un passato difficile alle spalle, fatto di dolore, mancanze, ma vi assicurò che vi innamorerete di lui, della sua dolcezza, perseveranza della sua bellezza tenebrosa, dei suoi tatuaggi è un personaggio complesso ma allo stesso tempo meraviglioso. Così tra alti e bassi, inizierà tra di loro un bellissimo rapporto di amicizia, ma come andrà a finire? Riusciranno a capirsi, accettarsi, viversi e finalmente amarsi?

Lo scoprirete solo se leggerete questo secondo volume, quello che vi posso dire io è semplicemente questo: Cinzia attraverso Roy, ci permette di capire ancora una volta che tutti nonostante la sofferenza, i dubbi e le paure, se siamo fortunati possiamo incontrare quella persona che sarà in grado di migliorarci, e farci vivere così la nostra seconda opportunità.
Per questo non posso fare altro che ringraziare l’autrice, perché non poteva regalarci finale migliore da quello che ci dona alla fine di questo secondo volume.
Grazie mille per le bellissime emozioni che sei riuscita a tirarmi fuori durante la lettura di questo bellissimo ma sconvolgente libro.
Buona lettura mie care disaster.


1 commento: