mercoledì 6 novembre 2019

Le recensioni di Yaya: "Curvy Love" di Lia Carnevale


Chi non è un po' curvy? Yaya ci porta del mondo di Rosy, protagonista di Curvy love, di Lia Carnevale, edito Butterfly edizioni.


Titolo: Curvy love

Autore: Lia Carnevale

Edizione: Butterfly Edizioni

Prezzo: 0.99

Genere: romanzo rosa

Data di pubblicazione: 13 ottobre 2019


Sinossi

Rosy è pigra, odia la palestra e anche i suoi chili di troppo, ma ama i dolci di cui non può fare a meno. Quando Adrian la stringe tra le braccia e la fa sua, non può crederci. Lui è davvero troppo per lei: aspetto nordico, occhi azzurri, fisico prestante. L'uomo più attraente che abbia mai conosciuto. Anche se non si sente alla sua altezza, e ha bisogno di superare le proprie paure e i propri limiti, decide per la prima volta di darsi una chance per vivere qualcosa di profondo con la persona di cui si è innamorata. Ma i suoi piani verranno sconvolti quando scoprirà che Adrian non è sincero come credeva...
Il suo corpo tondo le sembra una condanna. Reagire alla devastazione che il vuoto di lui le ha lasciato non è semplice, soprattutto perché deve imparare la lezione più difficile: amarsi per amare ed essere accettati.

Recensione

Adrian si stende sopra di me, ma solo dopo essersi assicurato che sono nuda.
«Non ha capito nulla, signorina Miconi, le punizioni si pagano», afferma prima di baciarmi sulla bocca.
Cerco di divincolarmi, ovviamente è solo una finta perché non ho nessuna voglia di farlo alzare.
Abbandona le mie labbra, con una mano aggancia il sacchetto che aveva lasciato sul letto.
Solleva il petto tenendomi bloccata con il peso del bacino, ho le gambe divaricate e la sua erezione mi provoca delle fitte al basso ventre.
Lo apre e tira fuori un dolcetto di colore rosa con praline colorate sulla punta. Credo che le mie pupille si siano dilatate fino a coprire completamente il verde, ho l’acquolina in bocca e la mia lingua sta già leccando le labbra, immaginando di assaporarne uno.
«Sono sceso da Bakery questa mattina». Si porta il dolce alla bocca e tira un morso, una goccia di cioccolata cola direttamente sul mio collo. «Ne vuoi un po’?», chiede passandomelo sotto il naso.
Distolgo lo sguardo, il ragazzo è furbo oppure conosce i miei punti deboli.
«Dài, dolcezza, so che lo vuoi», insiste portandoselo di nuovo alla bocca.
«Lo voglio, lo voglio!», sbotto alla fine.
Ride di cuore, mi porta un dolce alla bocca e nel momento in cui l’addento piagnucolo come una bambina.
«Dio, che delizia».
Mi guarda serio, scruta il mio viso come se non lo avesse mai visto.
«Mi piace quando godi, Rosy», dice. Avverto il suo respiro accelerare, sento il rumore della chiusura lampo aprirsi e in un attimo il suo sesso turgido è a un passo dalla mia apertura.
Mi porta un altro pezzo di dolce alla bocca e mentre mordo lui affonda dentro di me.

Penso che molte di noi facciano i conti con le imperfezioni, e i difetti sono quel qualcosa che ci rendono uniche e ci differenziano dagli altri. Essere imperfetti non è una colpa, ma anzi dovrebbe essere visto come un punto di forza, un punto di partenza.
Mi sono rivista in Rosy, una ragazza tutte curve, ma anche dolce e solare. Ovviamente mi riferisco alla parte tutte curve, e con un po' di chili in più, ma è anche divertente e sincera, pigra, odia la palestra e anche i suoi chili di troppo, ma ama i dolci di cui non può fare a meno; infatti ama cucinare e preparare così prelibati manicaretti, viziando le persone che ama.

È tramite degli amici che incontra Adrian, attraente, spigliato, un uomo pericoloso per il suo cuore. Pensa che lui sia davvero troppo per lei, eppure nonostante questo, non riesce a rinunciarvi, e anche se non si sente alla sua altezza, ha bisogno di superare le proprie paure e i propri limiti. Decide così per la prima volta di darsi una chance per vivere qualcosa di profondo e di vero con l’unica persona che è riuscita a farle battere il cuore e farle sentire le farfalle nello stomaco, perché è bastato un attimo affinchè si innamorasse di lui.
Ma chi è Adrian? E Cosa nasconde quest’uomo così algido e freddo all’apparenza? 

Non voglio farvi spoiler, perciò mi fermo qui dicendovi solo che il libro è carino, si legge velocemente, vi farà ridere, riflettere, ma l’impressione che ho avuto è che sia stato scritto in maniera frettolosa e che sia stato poco approfondito. Mi ha lasciato un po' spaesata e nonostante per me i libri di Lia siano sempre molto interessanti perché trattano temi attuali, coinvolgenti ed emozionanti, questo romanzo avrebbe meritato a mio avviso un po' più di attenzione, e approfondimento. Nonostante questo però il suo modo di scrivere frizzante e divertente, vi farà amare la storia che vi terra compagnia se deciderete di leggere il libro.
Buona lettura mie care disasters 😊





Nessun commento:

Posta un commento