lunedì 25 novembre 2019

Le recensioni di Barbara: Una base solida di Melissa Collins


Con Barbara parliamo del primo volume della On solid ground series, Una base solida, di Melissa Collins ed edito Quixote Edizioni.

Titolo: Una base solida

Autore: Melissa Collins

Serie: On solid ground #1

Editore: Quixote Edizioni

Genere: QLGBT Contemporaneo

Prezzo: €4,10 ebook

Data di pubblicazione: 7 ottobre 2019


Sinossi

Quando Jacob “Dax” Daxton torna a casa dalla guerra, deve combattere una nuova battaglia, quella per trovare il suo posto nel mondo. L’uomo che di solito aveva chiara davanti a sé la strada verso la vittoria, circondato da fratelli in combattimento, è improvvisamente perso e solo. Dopo aver incontrato Beckett Ridge, un tatuatore barbuto, il viaggio di Dax compie una svolta inaspettata.

Ancora tormentato da eventi che hanno scosso le sue fondamenta, Beck non ha mai fatto parte di nulla di significativo. Ora, di fronte a responsabilità improvvise e scoraggianti, lo spirito spezzato di Dax guarisce parti della sua anima che neanche sapeva essere state distrutte.
Entrambi stanno lottando per trovare un equilibrio e, inaspettatamente, il sollievo e la guarigione arrivano dal conforto che trovano l’uno nell’altro.
Una volta superato il caos, sperano di ritrovarsi su una base solida.

Recensione

"Quando tu non c'eri, in un certo senso ero danneggiato. Senza di te, non sono intero."

Jacob, per tutti Dax, torna dalla guerra incolume ma spezzato dentro. Ha perso tutti i suoi compagni, soffre di stress post traumatico ed ha continui attacchi di panico. Non ha mai confessato alla sua famiglia di essere gay e soprattutto di essersi arruolato perchè si è sempre sentito fuori posto nel mondo e in difetto rispetto alla vita perfetta di suo fratello.

Beck è un tatuatore con un passato familiare molto difficile. La madre ex tossicomane non ha mai avuto cura di lui e della sorella Nikki. Alla sua morte si è preso cura di lei, ma non è riuscito, nonostante tutti i suoi sforzi, a tenerla lontano dalle droghe. Adesso che Nikki è in clinica per la riabilitazione, ha avuto in affidamento la nipotina Violet, una bimba di 5 anni.

Dax si trasferisce a Long Beach da Chloe, la sua migliore amica, e conosce Beck volendo fare un tatuaggio in onore del suo amico morto in battaglia. L'attrazione scatta istantanea tra di loro, si vogliono ma per tutti e due è un momento decisamente complicato.
In un crescendo di  circostanze tragiche Dax e Beck  vivranno una storia intensa e drammatica.          I I personaggi  sono forti e reali; due uomini feriti dalla vita che, nonostante i tantissimi ostacoli che si frapporranno tra loro, cercheranno con le unghie e con i denti di trasformare la loro storia in una famiglia.
Anche i  personaggi  secondari sono splendidi  e delineano un senso di famiglia e di amicizia fortissimo, accompagnando i due protagonisti in ogni situazione che si troveranno ad affrontare non abbandonandoli ma anzi dimostrando di esserci sempre stati e di aver sempre fatto il tifo per loro e la realizzazione dei loro sogni .

Questo romanzo ci racconta una storia non sdolcinata, con un fondo crudele, come crudele è spesso la vita, dimostrando che se spesso da soli si è danneggiati, i pezzi della tua anima frammentata si ricompongono stando insieme, come  puzzle che trovano il loro incastro perfetto, e che bisogna riconoscere le cose importanti e lottare per tenersele strette . Ci racconta del sentimento di due uomini, vero sincero e tangibile,  che si amano, litigano e si supportano cercando di essere sicuri della continua e solida presenza l'uno per l'altro.

"La vita è così, a volte. Ti mette all'angolo, ti prende a calci mentre sei giù, ti fa dubitare di tutto quello che sai, di chi sei, e poi ti lascia così insanguinato e pesto che alzarsi sembra impossibile."


Nessun commento:

Posta un commento