lunedì 7 ottobre 2019

Le recensioni di Viola: Il vestito fortunato di Aimee Brown


Recuperiamo una lettura di qualche mese fa con Viola che per errore non è stata mai pubblicata.
Il vestito fortunato di Aimee Brown edito Hope Edizioni è il libro di cui vi parliamo.

Titolo: Il vestito fortunato

Autore: Aimee Brown

Editore: Hope Edizioni

Genere: Contemporary Romance; Chick lit

Data di pubblicazione: 11 marzo 2019


Sinossi

Emi Harrison non si è sentita molto fortunata, negli ultimi tempi, specialmente da quando il suo ex fidanzato, Jack Cabot, le ha spezzato il cuore. Per un intero anno, è riuscita a non incontrarlo, ma tutto questo sta per cambiare... Al matrimonio di suo fratello Evan, infatti, Emi dovrà affrontare Jack, la sorella di Jack, i genitori di Jack e la nuova fidanzata di Jack: una ragazza perfida che non si dà per vinta. Che cosa mai potrebbe andare storto?
Ma se indossa il suo vestito fortunato, magari Emi riuscirà a trovare un nuovo amore e ad avere il suo lieto fine!

Recensione

Comincio col dirvi che sono stata attirata come una falena dalla cover e dal titolo in inglese, ho tampinato le responsabili e così ho avuto la possibilità di conoscere Emi Harrinton e la storia del suo abito portafortuna. Già perchè la nostra protagonista è un pochino scaramantica e quando pensa di averne bisogno indossa "il vestito" che non l'ha mai delusa.

Il libro ha due ambientazioni Dallas e Portland.
Da un anno Dallas è diventato il porto sicuro per Emi, di punto in bianco ha preso un aereo per il Texas insieme alla sua migliore amica e a suo marito lasciandosi alle spalle tutto ciò che aveva a Portland, soprattutto Jack.
Jack che negli ultimi quasi sei anni è stato sempre al suo fianco dimostrando di essere l'uomo giusto per lei; c'è stato quando aveva bisogno di una spalla su cui piangere oltre a quella di suo fratello Evan.
Jack col quale si sarebbe dovuta sposare due giorni prima di volare a migliaia di km di distanza.
Jack che due giorni prima di celebrare il loro matrimonio ha combinato qualcosa di tanto grosso da far decidere ad Emi di seguire l'amica pur di non dover aver nulla a che fare con lui.
Ma il destino non è a favore della nostra protagonista e deve far rientro a Portland per il matrimonio di suo fratello Evan e sarà obbligata a rivedere Jack.

Fare i conti col passato non è facile, capire i propri sentimenti ancora meno ma mai come per una persona insicura come Emi perchè, per quanto tutti le dicano di essere brava in ciò che fa e di esser bella non solo esteticamente, lei si ritiene sempre non all'altezza, inadeguata e anche un po' sfortunata. Gli unici momenti in cui si è ritenuta fortunata è quando indossava il suo vestito grigio portafortuna.
In questo viaggio alla scoperta dei suoi sentimenti contrastanti si imbatterà in un uno sconosciuto che la capirà da subito e che si presterà a farle da accompagnatore al matrimonio per non essere l'unica single a partecipare alla cerimonia.
Eh già avete letto bene, Jack non sarà da solo, ma si presenterà con una persona ben nota a Emi.

Il libro non solo ha due ambientazioni differenti ma è anche diviso tra presente e un passato a ritroso, il passato ci viene mostrato dal momento più recente a quello più lontano permettendoci di scoprire piano piano qualche dettaglio in più su come potrebbe evolversi il  presente.

Ormai mi conoscete e sarete anche stanchi di sentirmelo dire ma la copia fornita presenta qualche piccolo refuso e quindi la mia valutazione, che sarebbe stata a pieni voti per la storia, subisce il mio essere troppo perfettina ma "il vestito fortunato" vale la pena essere letto e spero leggerete anche i ringraziamenti... e che finirete di sperare come me che...
Leggetelo per scoprirlo!


Nessun commento:

Posta un commento