giovedì 3 ottobre 2019

Le recensioni di Viola: "Ben & Gavin" di J.H. Knight


Recuperiamo un titolo uscito ad inizio agosto. Viola ha letto Ben & Gavin di J.H. Knight, libro edito Triskell Edizioni, e ve ne parla oggi.

Titolo: Ben & Gavin (Edizione italiana)

Autrice: J.H. Knight

Editore: Triskell Edizioni

Genere: Contemporaneo

Data di pubblicazione: 9 agosto 2019

Collana: Rainbow

Prezzo: 4,99 €


Sinossi

Per Ben Cartwright stare con un ragazzo di ventun anni comporta molte responsabilità e preoccupazioni. Ciò che teme di più è che Gavin si stia negando delle possibilità, senza sapere cosa possa offrirgli il mondo.
Anche Gavin Van Loen ha il suo bagaglio emotivo da gestire, comprese vecchie ferite inflitte da una famiglia che l’ha cacciato di casa quand’era solo un adolescente. 
Mentre i due si sforzano di riappacificarsi dopo una rottura breve ma dolorosa, la sorella incinta di Gavin si presenta alla porta sconvolgendo la loro intera esistenza. Nel bel mezzo di tutto quel caos, però, Ben e Gavin riescono a innamorarsi di nuovo l’uno dell’altro. Questa volta per le ragioni giuste.




Recensione

Ben ha quarant’anni, un lavoro sicuro, è incapace di esternare a parole i propri sentimenti ma è abilissimo a provarci e non riuscirci:, ogni suo tentativo fallisce miseramente perché l’uomo di cui è innamorato fraintende. Quello che per Ben potrebbe essere un suggerimento al fine di agevolare Gavin finisce con una lite perché il compagno crede che lo voglia allontanare.
Ben  ha sempre un piano di riserva pronto  in caso serva o i piani non vadano come pensa, lui è l’uomo perfetto in caso serva aiuto, ma pecca in amore non ascoltando il proprio compagno e continua a sottolineare e suggerire che faccia questo e quello perché è meglio per lui, per il suo futuro, per quando lui non sarà più al suo fianco perché molto più grande di lui e non si sa mai, oggi ci sei e domani no.

Gavin ha ventun anni e non ha ancora deciso cosa fare della propria vita. È più maturo dei ragazzi della sua età perché è dovuto crescere troppo in fretta. A sedici anni era già fuori di casa dei genitori e non per sua scelta. Ama Ben oltre ogni cosa, anche se la differenza di età tra i due è notevole, e non accetta che Ben quando finiscono col litigare  lo allontani in malo modo, credendo di fare il bene di Gavin e quest’ultimo si sentirà abbandonato e rifiutato come già successo in precedenza.
Non sarà facile da perdonare, neanche accettare che lo sbaglio sia stato fatto per fargli vivere la sua età per quella che è, da ventenne con tutto il mondo da scoprire ed esperienze nuove da fare. La ciliegina sulla torta a sbilanciare il fragile legame tra i due è l’arrivo di una delle sorelle di Gavin, buttata fuori di casa, nonostante sia ancora minorenne, perché incinta.

Questo nuovo personaggio porterà i protagonisti a cominciare a interagire tra loro al meglio delle loro possibilità, ascoltandosi e capendosi per migliorare il rapporto incrinato tra loro, per dare quel senso di sicurezza a una ragazzina anche spaventata dalla gravidanza e devo dire che Ben ce la mette tutta per non terrorizzarla col suo sembrare burbero. Ci vorrà tempo, ci vorrà tutto l’amore di  entrambi per riavvicinarsi meglio di prima della loro lite e Ben dovrà sudarsi la fiducia di Gavin, ma insieme, parlando e confrontandosi e soprattutto ascoltandosi senza imposizioni riusciranno a far funzionare le cose. E quando il passato di Gavin busserà alla porta?

Il libro è scritto in terza persona e la differenza d’età tra i due protagonisti è ben descritta e rende i personaggi realistici. L’autrice sceglie di presentarci una situazione difficile alle spalle di Gavin con la sua stessa famiglia che lo rinnega una volta dichiaratosi omosessuale e finendo col rinnegare anche la sorella rimasta incinta al di fuori del matrimonio a causa del loro essere anche fin troppo religiosi. Peccato che si siano dimenticati che uno dei comandamenti sia “ama il tuo prossimo come te stesso”.
È una lettura che consiglio a tutti, anche a coloro che non amano gli m/m, proprio per il messaggio che trasmette.



Nessun commento:

Posta un commento