lunedì 21 ottobre 2019

Le recensioni di Barbara: "Top secret. A love story" di Maia


Continuano le recensioni: ora tocca a Barbara parlarci della sua ultima lettura self, il music romance pubblicato da Maia a fine settembre.

Titolo: Top Secret. A love story

Autrice: Maia

Editore: Self publishing

Genere: music romance

Data di uscita: 26 settembre 2019


Sinossi

Alle prese con una bambina geniale e i trent’anni che la aspettano al varco, Mary, madre single svampita e smemorata, ha ben altro a cui pensare che cercare l’amore della sua vita.
Di certo, non immagina che quel pomeriggio d’agosto l’amore stia per bussare alla sua porta, e nemmeno che quel ragazzo troppo bello per essere vero sia Jamie Davies, il leader della boy band inglese più famosa del momento.
Abituato da anni ad avere a che fare con fan innamorate e l’ipocrisia del mondo in cui lavora, Jamie si scontrerà con quella donna dalla lingua troppo lunga, che saprà guardarlo per il semplice ragazzo che ha dimenticato di essere.
Proprio quando entrambi si renderanno conto che stare lontani sarà sempre più difficile, Jamie dovrà partire per tornare al suo lavoro e alla sua vita straordinaria.
Come nascondere il tuo segreto più grande, quando gli occhi del mondo non ti lasciano tregua?




Recensione

Mary è madre single di una bambina di dieci anni, Emma. Sbadata e smemorata, conduce una vita piuttosto semplice nella casa di famiglia ereditata dai genitori; soffre ancora per la loro perdita e cerca di tutelarsi dal padre di Emma e dal suo comportamento violento.                                                          Decide di affittare le stanze della sua casa e come primi clienti si ritrova in casa tre ragazzi: Jamie, Luke ed Adam che, per mantenere l'anonimato, non le rivelano di essere famosi  e di appartenere ad una famosa boy band inglese. La sua geniale bambina, fan sfegatata dei cantanti, li riconosce all'istante e invaghita di uno di loro li asseconda nella loro scelta.                                                            Mary con una passione sfrenata per la recitazione e la sceneggiatura, lavora nella scuola locale come insegnante di teatro, ed è proprio per le copie che possiede di copioni di film famosi che si avvicina a Jamie - dopo averlo "insultato" per il suo pessimo carattere e il suo essere troppo rigido e troppo sicuro di sè.
Nonostante le loro diversità caratteriali, la differenza d'età - è infatti più grande di lui di sei anni-  e il loro stile di vita così agli opposti prova, un'attrazione irresistibile per lui, frenata però dalle responsabilità dell'essere mamma.

Jamie è il leader della band e, pur avendo realizzato il suo sogno di vivere di musica, si ritrova ogni giorno a combattere con l'indifferenza della casa discografica verso i loro desideri, con l'insistenza eccessiva delle fan e la totale conseguente mancanza di privacy. Stanco dell'ipocrisia del suo mondo, trova in Mary una purezza di intenzioni e di sentimenti e vede in lei il suo ideale di donna ma si trova a dover rinunciare alla loro storia  non potendosi permettere distrazioni in previsione dell'ultimo tour della band e il raggiungimento dei traguardi futuri, e per ottenere ciò deve scendere a parecchi compromessi e coltivare relazioni di facciata.

Da subito il loro amore diventa una sorte di ossessione per entrambi. Complesse e non prive di ostacoli, le loro vite si intrecciano in maniera indissolubile, ma far combaciare tutti i pezzi sembra impossibile perchè se Mary ha come priorità assoluta Emma e la sua felicità, Jamie fatica a vedersi padre e a rinunciare ai suoi sogni per una vita più tranquilla. Ma Mary è l'unica che riesce a vedere la sua vera anima, che riesce a non farlo sentire solo e soprattutto la sola che, in maniera del tutto spassionata, lo consiglia e lo sprona ad ottenere il massimo.

Dovranno fare i conti con le loro paure, con i loro sogni e con le loro emozioni. Dovranno arrivare a comprendere e a comprendersi, a riconoscere le scelte fatte per amore e a donare la libertà anche a costo di enormi sacrifici personali, a prendere coscienza dei propri limiti e delle proprie priorità e a lottare contro tutto e tutti.

Ho amato tutti i personaggi, costruiti e raccontati in maniera perfettamente reale e sincera. Ho amato le loro insicurezze, le loro paure e la loro fragilità. Ho amato il loro amore, il loro riconoscersi e il cercare di fare la scelta giusta. Ho amato particolarmente Mary e il suo essere mamma, l'amore incondizionato per la sua eccezionale ma pur fragile bambina e il metterla sempre al primo posto. Ho amato Emma e il suo essere una bimba "adulta" capace di fare scelte di vita toste ma di sciogliersi poi d'amore per il suo idolo Luke e le sue canzoni. Ma più di tutti ho amato Jamie, alle prese con il diventare uomo e  andare avanti per gli altri anche quando dentro va tutto in pezzi e vorresti solo essere egoista e non pensare e niente e nessuno, il suo realizzare che bisogna rischiare e mettersi in gioco e che se è amore vero si superano tutte le avversità.

Scrivendo la storia a pov alternati, l'autrice ci fa entrare in connessione con i due protagonisti e i loro sentimenti. Le loro emozioni, sempre ben descritte, ti entrano sotto pelle e ti fanno entrare in sintonia con Mary e Jamie; ti fanno immedesimare, soffrire, amare e gioire con loro. Ti fanno vivere con Mary le difficoltà dell'essere una giovane mamma single costretta a mettere in stand-by la propria vita a favore della stabilità emotiva della propria bambina.Ti fanno entrare con Jamie nel mondo dorato, solo in superficie, dell'essere famoso, delle difficoltà quotidiane della mancanza di una vita stabile e sincera e del doversi nascondere sempre per evitare intrusioni e supposizioni nella tua sfera privata.
Un romance musicale molto interessante e ben scritto che scava sotto la superficie e ci regala un punto di vista diverso dal solito innamoramento istantaneo, facile e privo di complicazioni. Consigliatissimo!


Nessun commento:

Posta un commento