lunedì 16 settembre 2019

Review party: "Graffi(ti)... di me e di te" di Arianna Venturino


Si conclude oggi l'evento per Graffi(ti)... di me e di te di Arianna Venturino.
Oggi vi lasciamo con il review party del romanzo e la nostra Yaya vi accompagnerà dai suoi protagonisti.

Titolo: Graffi(ti)…di me e di te

Autrice: Arianna Venturino

Editore: Self Publishing

Data di pubblicazione: 16 settembre 2019


Sinossi

Può l’amore essere distruzione e salvezza allo stesso tempo?
Per Luna Farley, che di amore non ne ha mai ricevuto, era l’incognita più profonda.
Batterista in una band di strada Londinese, Luna era quel tipo di ragazza che avrebbe potuto metterti i piedi in testa e schiacciarti se avesse voluto.
In tutta la sua vita aveva solamente sofferto, ma ora era tutto diverso per lei, aveva la sua band, i suoi amici, i suoi tatuaggi e il suo carattere forte e niente l’avrebbe distrutta…o quasi.
Christopher Merrit era quel tipo di ragazzo che tutte le donne avrebbero voluto: Alto, moro, tatuato. Ma non era solo quello, Christopher era quel tipo di uomo che, a trent’anni, aveva visto la vita dargli una dura lezione e il suo cuore tenero ne risentiva.
Quando le loro strade prendono a unirsi in un susseguirsi di incontri casuali, i muri di Luna iniziano a sgretolarsi, dando vita a un dolore insopportabile, il dolore dei mostri di un passato che torna e che non se n’è mai andato.
Da un lato, Christopher non riesce a fare a meno di continuare a provarci con lei, nonostante i continui rifiuti.
Dall’altro, Luna sarà costretta a scegliere.
Cedere all’amore e alle proprie debolezze oppure rimanere al sicuro dietro la sua corazza?

*Il libro è il primo volume di una dilogia





Recensione

…”Eravamo graffi incisi sulla pelle, eravamo sangue che colava senza macchie, eravamo fulmini senza temporale, un continuo e nocivo uragano pronto a spazzarci via.
Ci saremmo rovinati insieme, ci saremmo fatti male, ancor prima di iniziate a essere qualcosa”...

 Alcune volte la vita è davvero crudele, e i nostri protagonisti lo sanno molto bene.
Luna Farley e Christopher Merrit sono due giovani ragazzi a cui la vita ha tolto tanto, messi in difficoltà, costretti a crescere troppo in fretta, ma non sta a me raccontarvi il perché. Vi lascio il gusto di scoprirlo da sole, vi lascio l’opportunità di entrare nel loro mondo in punta di piedi, dandovi così la possibilità di sentire sulla vostra pelle le emozioni, le paure, la rabbia e i rancori che hanno nei confronti della vita e verso se stessi. Io vi posso solo dire che ho amato questa storia, e che non sono riuscita a restare indifferente. Ho pianto, gioito insieme a loro.
Siete pronte a immergervi in questa storia???

Luna detta Moon si è ritrovata fin da quando era piccola ad essere sola, è cresciuta troppo in fretta per l’età che ha. Vi sembrerà che niente possa spezzarla, eppure il dolore è qualcosa che porta sempre con sé, ovunque lei vada, è la sua seconda pelle ed è diventato per lei quella corazza che la protegge dal mondo circostante.
Nonostante questo, l'apprezzerete per il suo coraggio, la sua forza, la tenacia. Batterista in una band di strada Londinese, Luna è quel tipo di ragazza che potrebbe metterci i piedi in testa e schiacciarci se solo lo volesse. Io l’ho invidiata per la sua forza, per la sua capacità di rialzarsi e reinventarsi. Lei che in tutta la sua vita ha solamente sofferto è riuscita a trarre forza da ciò che la circonda e grazie anche ai suoi nuovi amici, i suoi tatuaggi e il suo carattere forte.

Ma quando la vita mette sul suo cammino Christopher, tutto cambia.

Lui è un ragazzo dolce, solare, quel tipo di ragazzo che tutte le donne vorrebbero accanto: alto, moro, tatuato. Ma non è solo questo, Christopher è un uomo, quel tipo di uomo che, a trent'anni ha già visto la vita dargli una dura lezione e il suo cuore tenero ne ha risento. Vi assicuro che come la nostra protagonista anche voi ne resterete affascinate, e sarà impossibile per voi restare indifferenti al suo dolore, vi verrà voglia di entrare nel libro solo per poterlo abbracciare e stringere a voi o per lo meno è quello che è successo a me. Anche per lui la vita non è stata facile, il dolore è qualcosa che li accomuna. Dolori diversi, ma entrambi devastanti.

Ma cosa succede quando due paure ancestrali entrano in contatto?
Quando i muri che hai costruito nonostante tutto iniziano a sgretolarsi sotto i tuoi occhi?
Entrambi si troveranno a dover prendere delle decisioni che potrebbero cambiare la loro vita ma, mentre Cristopher sembra convinto e sicuro di ciò che vuole, per Luna inizia un periodo che da vita a un dolore insopportabile, il dolore dei mostri di un passato che torna e che non se n’è mai andato, un dolore che lei non è in grado di gestire, un dolore che la fa scappare continuamente.
Non disperate Cris non è un ragazzo che si darà per vinto ma anzi lotterà per lei, lotterà per potersi avvicinare, conoscerla, viverla. Non tutto sarà semplice, tra imprevisti, dolori mai assopiti, inizierà per loro un percorso di crescita e affetto che si trasformerà in qualcosa di più forte. Purtroppo ci sarà qualcosa che mescolerà le carte in tavola e che alla fine del libro ci lascerà con il punto interrogativo su cosa succederà.
Questo mi mette un po' ansia ma sono sicura che l’autrice sarà in grado di stupirci, ed è per questo che non vedo l’ora di leggere il secondo volume di questa serie.
Grazie Arianna Venturino per questa bellissima storia d’amore. Non mi resta che augurarvi buona lettura mie care disaster.

…” Si doveva essere così, doveva essere arrivata per salvarmi il cuore, non la vita. Il cuore, perché a salvare un cuore in frantumi, poteva arrivare solo un altro cuore in frantumi, per poi ricomporsi insieme”…


Nessun commento:

Posta un commento