venerdì 6 settembre 2019

Le recensioni di Viola: "Colorado selvaggio" di Sara York


Ultima recensione del #ViolaDay! Per chiudere in bellezza, Viola ci porta in Colorado a conoscere i Cowboy nati dalla penna di Sara York, pubblicati da Quixote Translations.


Titolo: Colorado selvaggio

Serie: Colorado Heart #1

Autore: Sara York

Editore: Quixote Translations

Genere: QLGBT Contemporaneo

Prezzo: €3,99 ebook

Data di pubblicazione: 30 maggio 2019


Sinossi

Quando l’amore ti sorprende alle spalle, mira al cuore.
Billy Bradford ha un segreto, ed è più grande del fatto che sia un assassino. Quando Tucker Hayes, il suo migliore amico, viene ferito in missione, Billy agisce d’impulso e lo bacia. Scioccato da quel gesto Tucker fugge, ma il desiderio è più forte delle convinzioni e torna a cercare Billy.
Mentre si occupano di una nuova missione, gli altri ragazzi del ranch non hanno idea di quello che sta succedendo tra i due.
Grant Stovall è ancora interessato al suo ex, ma Roger Burk, il loro nuovo agente, attira la sua attenzione e un piccolo assaggio non è abbastanza.
Venite a incontrare i cowboy del “Wild Bluff Ranch” in Colorado Selvaggio, il primo libro della serie Colorado Heart.
Colorado Selvaggio dà inizio all’epica serie che mischia assassini e cowboy. Siate preparati a leggere storie eccitanti, dove uomini affrontano questioni spinose e il bene vince sempre.




Recensione

Roger è appena arrivato al Wild Bluff Ranch, e ci è arrivato incappucciato e del tutto inconsapevole di dove si trovi. Roger è stato "invitato" da qualcuno che ha una proposta da fargli: accettare un lavoro ben pagato. Non deve far altro che fare ciò che gli riesce meglio, eseguire gli ordini, partire per una missione ed eliminare il bersaglio. Se accetta rimarrà insieme agli altri, in caso di rifiuto sarà allontanato nello stesso modo col quale è arrivato senza mai sapere altro.

Siamo in Colorado, in un ranch quasi isolato, abitato da altri sette uomini. Tramite il suo arrivo conosciamo i personaggi di questa serie, l’ambientazione, e avremo una bella infarinata su tutti loro e approfondiremo la storia di Billy e di Tucker.

Billy è da sempre innamorato del suo migliore amico ma non riesce a confessare i suoi sentimenti a quel ragazzone che dichiara di essere etero ma che non è particolarmente intenzionato a spingersi oltre a qualche bacio. Ed è durante una missione con un gran bell'inconveniente che Billy capisce che deve smetterla di aspettare, deve farsi coraggio e dichiararsi al suo migliore amico. Non può neanche minimamente pensare di non dirglielo dopo che Tucker rientra con una ferita al braccio. La reazione di Tucker ovviamente non è delle migliori, anzi il modo col quale Billy ha scelto di rivelarsi scombussola maggiormente il soldato già provato fisicamente.

Scopriremo che la confusione di Tucker non è data solo dal non aver capito cosa provasse Billy o dalla ferita subita ma da qualcosa di molto più profondo e che riguarda la sua sfera famigliare e la sua adolescenza. Quando ho letto le parole del protagonista sono rimasta basita e penso che lasceranno il segno anche a chi deciderà di dare una possibilità a questa serie in cui in ogni capitolo si troverà una coppia nuova e si sveleranno le carte su un vecchio amico che sembra essere diventato il nuovo nemico.

Mi sono piaciuti bene tutti gli abitanti del ranch e ho la sensazione che la storia più complicata sarà quella di Grant da affrontare sotto molti punti di vista. Il libro scorre in modo lineare e la scrittura risulta fluida, con quella suspense di sottofondo che accompagna sia la storia tra i due protagonisti sia per quel che succede nella missione successiva dove alcuni equilibri e alcuni membri del ranch dovranno affrontare una “mina vagante” che li conosce.
Spero di leggere presto il secondo capitolo e scoprire la prossima coppia e perché no scoprire se tra Roger e Grant la debole fiammella accesa in questo volume si trasformerà in fiamma o se si spegnerà del tutto.



1 commento: