giovedì 5 settembre 2019

Le recensioni di Ilenia: "Harley & Rose" di Carmen Jenner


Libri con protagonisti amici che provano dei sentimenti? Beh, vengono opzionati da Ilenia: è lei a parlarci di "Harley & Rose" di Carmen Jenner, pubblicato dalla Hope Edizioni a fine luglio. E...Attenzione: la recensione inizia con un'avvertenza!!

Titolo: Harley & Rose

Autore: Carmen Jenner

Editore: Hope Edizioni

Genere: Contemporary Romance

Data di pubblicazione: 24 luglio 2019


Sinossi

Fin da quando era una ragazzina, Rose sognava il giorno in cui Harley l’avrebbe portata in braccio oltre la soglia, in luna di miele. Ma cosa succederebbe se quello non fosse il giorno del suo matrimonio, e lei si trovasse lì solo perché Harley è stato lasciato all'altare appena qualche ora prima?
Barattata San Francisco per una vacanza in paradiso, dopo aver scambiato il bouquet da damigella per le Hawaii, Rose spera di poter uscire finalmente dalla friendzone.
Perché una volta Rose e Harley erano stati molto più che amici, ma la vita aveva preso un’altra piega. Da allora, Rose ha trascorso ogni giorno nella speranza che Harley se lo ricordasse.

Lei è sempre stata la sua migliore amica.
Lui è sempre stato suo.
Lei è innamorata di lui.

Lui… non è innamorato di lei.
Lui… sta sposando qualcun’altra.
Lui… sta nascondendo qualcosa.
Lui…be’… è complicato.





Recensione

Dopo un periodo di assenza - causa lavoro - torno a parlarvi delle mie letture... peccato farlo con quel libro che mi ha dilaniato l'anima! Volevate l'avvertenza? Beh, eccovi accontentati: se cercate un lieto fine, leggete altro! Ma andiamo in ordine.

Rose, fin da ragazzina, sa esattamente come sarà il suo matrimonio, così come sa chi l'aspetterà all'altare: i desideri nel profondo del suo cuore però si scontrano con la realtà. Il suo Harley, il suo migliore amico, l'uomo che le fa battere forte il cuore e che ama segretamente da anni, non ha fatto a lei la proposta, non le ha regalato il matrimonio dei suoi sogni. Manda giù il boccone amaro e resta al suo fianco: sa che deve passare oltre, cercare di dimenticare Harley, ma non è così facile... soprattutto quando Harley si ritrova piantato all'altare e le chiede di partire con lui per la luna di miele.
No, Rose, non farlo... glielo possiamo urlare con tutto il fiato che abbiamo in corpo, ma non faremmo lo stesso? non seguiremmo l'uomo che amiamo ovunque, anche se ha bisogno di noi come amica?

Quello che non vi ho detto è che Harley e Rose non sono semplici amici. No, loro hanno assaggiato il "di più", sanno cosa significa stare insieme... ma la vita si è messa in mezzo, spezzando quel rapporto. E' stato difficile tornare ad essere amici e il viaggio di nozze diventato vacanza per cuore spezzato riporterà a galla quella difficoltà: si sono sempre usati per affrontare la parte brutta della vita, per superare le delusioni, sono il porto sicuro l'uno dell'altro, ma dopo tanto male Rose sa di essere pronta per il bello, per il suo lieto fine.

Un tira e molla, prima amici, poi si infila il sesso, poi un passo indietro. A ogni tiro la corda - e la nostra pazienza - si riduce: la frustrazione di Rose diventa la nostra, finché non c'è una svolta, sotto forma di terzo incomodo. E se ci fosse qualcosa di grande, di importante, di vitale ma che viene tenuto segreto?

Niente, non posso dirvi di più, perché vi rovinerei la lettura... quindi, ciao, alla prossima recensione!


Sto cercando di auto smorzarmi, non vorrei ricominciare a piangere!
Questo libro, fino al 75% circa, è un contemporary romance come tanti altri, a tratti lento e un po' ripetitivo, ma quando pensi di essere a una svolta... hai ragione, ma non ti aspetteresti MAI e poi mai questo tipo di svolta!
I rubinetti oculari si aprono e ciaone, non riesci a smettere. Carmen Jenner ci ha portato per tre quarti di libro dove voleva lei, sulla cima di un monte altissimo, per poi darci una spinta e farci precipitare. non ci sfracelliamo al suolo... no, no: noi facciamo il buco, finiamo dritte all'inferno. Poco ma sicuro!

una svolta inaspettata, dolorosa, ingiusta, che non ci farà palpitare il cuore ma ci dilanierà l'anima: ho adorato questo libro, davvero... ma lo ammetto, non mi ci sarei neanche avvicinata se avessi saputo che non aveva un lieto fine.
Sono una di quelle lettrici che brama il lieto fine, anche se la storia parla di un cane con l'Alzheimer e un osso sotterrato. Io ne ho bisogno, lo bramo: voglio credere, almeno nei libri, che l'amore possa vincere su tutto, che siano distanza, differenze o tanto altro.

Carmen Jenner sa scrivere divinamente, a mente lucida riconosco che abbia preso una strada difficile ma che sia riuscita ad arrivare proprio dove voleva, senza tentennamenti, senza rovinare quanto fatto fino a quel momento. Certo, è un libro che fa male: è la realtà che irrompe prepotentemente in una storia immaginaria, il #MaiUnaGioia che ti rovina i sogni.

Ma dimostra anche quanto possa essere forte l'amore vero: un sentimento tanto potente da farti andare oltre a questa sola vita, che regala al Per sempre un nuovo significato.
Merita tanto, ma non sono sicura di voler consigliare la lettura a chiunque: dopo questo libro ho fatto veramente fatica a girar pagina, ad approcciarmi a storie che solitamente divoro in poche ore. Valutate i pro e i contro, ma se decidete di iniziarlo tenete a portata di mano un anti acido e tanti fazzoletti! Di questo ne sono sicura!


Nessun commento:

Posta un commento