lunedì 9 settembre 2019

Le recensioni di Barbara: Good Girl di Jana Aston


Le ferie sono ufficialmente finite per noi disastri - non ci siamo mai fermate ad esser precise - e siamo prontissime a ricominciare a pieno ritmo! La prima recensione di questa settimana è a cura di Barbara, ci parla dell'ultimo romanzo di un'autrice che troverete al Rare di Roma, quindi mettetevi comode e leggiamo insieme la sua opinione per "Good Girl di Jana Aston, edito Newton Compton Editori.

Titolo: Good Girl

Autore: Jana Aston

Editore: Newton Compton Editori

In uscita il: 01 agosto 2019

Prezzo: € 9,90


Sinossi

Lydia è l’incarnazione della brava ragazza: nonostante i suoi ventidue anni, è molto seria e responsabile. La persona in grado di farle perdere la testa non è ancora arrivata e lei non ha mai sentito il desiderio di lasciarsi andare. Ecco perché l’incontro con Rhys è destinato a sconvolgere la sua vita. Quel ragazzo affascinante, che se ne sta in disparte, ma che la osserva con uno sguardo magnetico, è in grado di risvegliare i sensi sopiti di Lydia. E se lei vuole afferrare quella promessa di felicità, forse dovrà accettare di infrangere qualcuna delle sue rigidissime regole, almeno per una sera. È arrivato, per la brava ragazza, il momento di addentrarsi in un territorio inesplorato, concedendosi una notte di follia con un perfetto sconosciuto...

Recensione

Lydia ha ventidue anni, un nuovo lavoro, una nuova casa da dividere con la sua migliore amica Payton, ed è quindi abbastanza soddisfatta della sua vita tranne per il fatto di essere ancora vergine e di non riuscire ad incontrare qualcuno di attraente con cui liberarsi del suo "problema".
Una sera in un bar, in seguito ad una sfida in cui Payton le chiede di baciare qualcuno, un uomo, oggetto delle sue occhiate già da tempo, si offre volontario, ma dopo un bacio intenso e gratificante per lei, lui la definisce brava ragazza e si allontana. Destino vuole che si rincontrino sul posto di lavoro e che lei scopra che lui è il suo capo.

Negando anche a se stesso di provare attrazione per Lydia, Rhys la cerca nuovamente al bar e trovandola in compagnia di un altro uomo, preda di sentimenti a lui sconosciuti, la riporta nell'ufficio del proprietario del bar e hanno un breve, intenso ma non completo, rapporto prima che Rhys la abbandoni nuovamente. Frustrata dalla situazione e stufa di essere definita brava ragazza, decide di correre dei rischi e di cambiare strategia. Indagando su di lui Lydia scopre che Rhys ha preferenze particolari  e trova  con la complicità di Payton un modo alquanto insolito per attirare la sua attenzione.

Comincia così per Lydia un nuovo esaltante e appagante capitolo della sua vita e si convince che il ruolo interpretato per tutta la sua vita possa essere facilmente rivoluzionato. Ma è davvero quello che vuole o nonostante ogni premessa sogna il principe azzurro e il lieto fine?
Nell'esatto momento in cui lei entra nella sua vita Rhys si scopre desideroso di insegnarle e di iniziarla alla sessualità, ma anche di cose che fino a quel momento non aveva mai pensato di volere e di momenti che non pensava di condividere con qualcuno. Capisce anche che la quotidianità con lei è fonte di meraviglia e divertimento, di prime volte e di riscoperte poichè Lydia è frizzante esuberante e semplice e ogni cosa si tinge di un fascino nuovo, ma saprà capire e riconoscere l'importanza dell'amore?

L'ho letto con grandissimo piacere e non mi ha deluso neanche un pò, mi sono divertita per i dialoghi surreali e per i ragionamenti particolari e sconclusionati di Lydia, la sua ingenuità e la sua visione del mondo, ho adorato Rhys la sua tenerezza e il suo modo di essere  e mi sono innamorata letteralmente di Payton e della sua pazzia. Vi consiglio assolutamente di leggerlo!


Nessun commento:

Posta un commento