lunedì 16 settembre 2019

Le recensioni di Barbara: "Georgiana" di Deborah Begali


Continua il nostro lunedì con un romanzo storico. Barbara ha letto "Georgiana" di Deborah Begali, pubblicato l'anno scorso da Leggereditore.


Titolo: Georgiana

Autore: Deborah Begali

Editore: Leggereditore

Genere: Romanzo storico

Data di pubblicazione: 28 marzo 2018


Sinossi

Inghilterra, 1815. Georgiana Eagle è una donna intelligente e arguta che non ha ancora trovato l'amore della sua vita e che, sotto lo pseudonimo C.C. Eliot, si diletta a scrivere articoli pungenti contro le svenevoli convenzioni della nobiltà per il Wollenbridge Journal. Lucas Benedict è un capitano della marina di Sua maestà, appena rientrato in patria dopo aver combattuto le guerre napoleoniche. Affascinante e sicuro di sé, unico futuro erede del patrimonio della sua facoltosa famiglia, è stato cresciuto da una madre ipocondriaca e dalla dispotica zia Lady Asheby, che vuole a tutti i costi vederlo prendere moglie. Il primo incontro tra i due giovani non sembra far sperare per il meglio: entrambi, troppo orgogliosi, presuntuosi e fuori dagli schemi, amano vivere secondo le proprie regole e negano ogni sentimento. Ben presto, però, un'irrinunciabile proposta di matrimonio e l'avvento della stagione a Londra stravolgeranno le loro esistenze.




Recensione

Odio e amore sono gli ingredienti base di questo fantastico romanzo storico ambientato nella prima metà dell'Ottocento;  Georgiana e Lucas si detestano dal primo giorno in cui si sono incontrati  ma ci sono battaglie da affrontare, decisioni da prendere, colpi di scena da affrontare, barriere da superare...

Georgiana è una ragazza molto particolare per la sua epoca, giovane nobildonna arguta, spiritosa e poco incline alle usanze dell'aristocrazia, tanto da scriverne con spietata ironia sotto pseudonimo su un giornale locale, non si adegua agli usi e ai costumi del suo tempo. La sua intelligenza e il suo modo di essere la tengono ai margini della società, il suo esternare senza peli sulla lingua, l'impoverimento e la caduta in disgrazia della sua famiglia la escludono dalle proposte di matrimonio degli uomini facoltosi. Non china la testa davanti alle convenienze ma con consapevolezza e a mente lucida riconosce le sue prospettive.

Ad un ballo si ritrova oggetto delle attenzioni del capitano Lucas Benedict, che la usa per contrastare le mire matrimoniali della zia che vuole influenzare le sue scelte e costringerlo a sposare una ragazza con un titolo per innalzare lo status familiare. Lucas è infatti burbero e arrogante, vive fuori da ogni schema, è incurante di ogni regola e sprezzante di ogni decoro. Ha dedicato la sua vita alla marina e al mare, unico elemento che lo rende tranquillo. Dalla morte del padre, e con la malattia della madre, resta lontano dalla famiglia e dalle sue proprietà per scongiurare la continua ingerenza della zia.
Poco propenso a "sistemarsi " usa Georgiana per dar scandalo ma ben presto, nonostante i loro incontri siano turbolenti e tirino fuori il peggio dei loro caratteri, si  troverà a pensare incessantemente a lei e una proposta di matrimonio ricevuta da Georgiana stravolgerà completamente la loro esistenza.

Il sentimento che proveranno uno per l'altra sarà scoperto o meglio accettato dopo lunghe peripezie, si ritroveranno  ad amarsi incuranti delle conseguenze e delle convenzioni, lotteranno contro tutto e tutti in cerca della felicità. Ma la felicità è possibile per due che come loro sono orgogliosi, puntigliosi, pieni di insofferenza per le mancanze dei rispettivi caratteri e totalmente incapaci di provare empatia?

Li ho odiati e li ho amati con la stessa intensità con cui loro si sono amati e odiati; con ferocia e determinatezza mi hanno tenuta sempre in bilico sul filo del rasoio tra abbandono e innamoramento totale. La loro incapacità di capirsi e di venirsi incontro mi ha fatto diventare matta, ma nello stesso momento la potenza del loro amore, mai sdolcinato ma con una passione latente e sempre percepibile, mi ha tenuta incollata alle pagine, in attesa del successivo colpo di scena e delle rivelazioni sul loro modo di essere e sul loro carattere.
Questo libro è quindi secondo me assolutamente imperdibile, vi consiglio di leggerlo e di addentrarvi nelle sue pagine, di lasciarvi prendere dalle sensazioni belle e brutte che inevitabilmente vi scatenerà, perchè odio e amore sono due facce della stessa medaglia e i confini sono molto, molto sottili.


Nessun commento:

Posta un commento