giovedì 8 agosto 2019

Review Party: Speed Date di Scarlett Reese


Review party per Yaya che ha letto nei giorni scorsi il nuovo romanzo di Scarlett Reese, Speed Date, edito Dri Editore.

Titolo: Speed Date

Autore: Scarlett Reese

Collana: Spicy Romance (vol.1)

Editore: Dri Editore

Genere: Contemporaneo

Prezzo: ebook 2.99/ cartaceo 12.99

Data di pubblicazione: 5 agosto 2019


Sinossi

A cosa servono le amiche se non a convincerti che una notte di sesso occasionale ti farà dimenticare il tuo ex?
È per questo motivo che Lucinda Hill, controvoglia, partecipa a uno speed date sull'elegante terrazzo del Novotel. Il suo interesse però si accende quando di fronte a lei prende posto William Shaw: bellissimo, sfacciato e dannatamente sexy. Il pretendente ideale…
Tra loro si scatena una passione impossibile da saziare in una sola notte e quello che doveva essere un piacere occasionale si trasforma in un legame molto più forte. E se il loro incontro non fosse stato solo un regalo del destino? Sesso, bugie, tradimenti, segreti... l'amore a volte si manifesta attraverso percorsi inaspettati. Siete pronti per partecipare allo speed date?




Recensione

You've been on my mind
I grow fonder every day
Lose myself in time
Just thinking of your face
God only knows why it's taken me
So long to let my doubts go
You're the only one that I want
I don't know why I'm scared
I've been here before
Every feeling, every word
I've imagined it all
You'll never know if you never try
To forget your past and simply be mine
I dare you to let me be your, your one and only
I promise I'm worthy
To hold in your arms
So come on and give me the chance
To prove I am the one who can walk that mile
Until the end starts
If I've been on your mind
You hang on every word I say
Lose yourself in time
At the mention of my name
Will I ever know how it feels to hold you close
And have you tell me
Whichever road I choose, you'll go?
I don't know why I'm scared
'Cause I've been here before
Every feeling, every word
I've imagined it all
You'll never know if you never try
To forget your past and simply be mine
I dare you to let me be your, your one and only
I promise I'm worthy, mm
To hold in your arms
So come on and give me the chance
To prove I am the one who can walk that mile
Until the end starts
I know it ain't easy giving up your heart
I know it ain't easy giving up your heart
Nobody's perfect
(I know it ain't easy giving up your heart)
Trust me I've learned it
Nobody's perfect
(I know it ain't easy giving up your heart)
Trust me I've learned it
Nobody's perfect
(I know it ain't easy giving up your heart)
Trust me I've learned it
Nobody's perfect
(I know it ain't easy giving up your heart)
Trust me I've learned it
So I dare you to let me be your, your one and only
I promise I'm worthy
To hold in your arms
So come on and give me the chance
To prove that I am the, one who can walk that mile
Until the end starts
Come on and give me the chance
To prove that I am the one who can, walk that mile
Until the end starts

Adele: One and only

Ogni tanto basta un incontro, uno speed date, affinchè la vita possa cambiare. Lucinda Hill, è una giovane specializzanda, tradita e ferita dall’uomo che aveva giurato di amarla. L’amore come spesso la vita ci dimostra non è sempre felicità, battiti accelerati, farfalle nello stomaco; alcune volte è anche rabbia, delusioni, ferite aperte sul cuore che difficilmente si riescono a rimarginare. Eppure alcune volte accade, basta poco affinché questo possa ritornare a battere.

Un incontro inaspettato, due biglietti per il concerto della sua cantante preferita, Adele, e la nostra protagonista si ritrova a vivere una favola, ad occhi aperti.
L’incontro con Will infatti le cambierà la vita. Ma chi è Will, l’uomo sexy, e interessante che Lucinda ha incontrato allo speed date sull'elegante terrazzo del Novotel? E perché è così interessato a lei?

Quello che doveva essere del semplice sesso occasionale per tornare a provare delle emozioni diverse, rispetto alla delusione e alla rabbia, si trasforma in qualcosa di più profondo e potente.
Tra loro infatti si scatena una passione impossibile da saziare in una sola notte e si ritrovano così a vivere in simbiosi per una settimana, iniziando a provare l’uno per l’altro sentimenti veri, fino a quando Will, non deciderà di allontanarsi. Ma perché lo fa?

L’autrice è stata brava, ci lascia con il fiato sospeso senza svelarci troppo per un lunghissimo tempo, e vi assicuro che quando scoprirete il perché forse vi arrabbierete, lo odierete, così come ho fatto io, ma quando verranno svelate le carte in tavola lo amerete, e farete il tifo per lui. Sarò sincera Will, è riuscito a conquistarsi pian piano piccoli pezzi del mio cuore.
Nel corso della lettura mi è sorta una domanda, che forse in molte vi farete, oppure no, non lo so ma io spesso me la sono fatta: perché si ha paura di dire la verità, di ammettere di non essere perfetti, perché si preferisce nella maggior parte delle volte nascondersi, dietro bugie, quando forse basterebbe essere onesti per essere felici, spensierati?

È una domanda a cui forse non si troverà mai risposta, ma non fa che confermare l’idea che ho da tempo. Noi siamo i primi nemici di noi stessi, è come se alcune volte ci piaccia essere masochisti e ci nascondiamo dietro le nostre maschere, perché forse così è più facile. Ed è proprio questo che rende il protagonista di questo romanzo vero, un ragazzo con luci, ombre, paure, insicurezze, ecco perché nonostante tutto vi conquisterà.

Tra bugie, tradimenti, segreti ed emozioni contrastanti preparatevi a vivere una bellissima storia d’amore. Un Amore con la A maiuscola, quell’amore in grado di smuovere mari e monti, pronta a  stravolgere la propria vita lasciando tutto ciò che da sicurezza per essere degno di quel sentimento puro che rende l’uomo e la donna completi.
Non voglio svelarvi molto perché non voglio rovinarvi la lettura, ma mi sento in dovere di ringraziare l’autrice, per le bellissime emozioni che mi hai regalato. Complimenti Scarlett Reese, non vedo l’ora di leggere altri tuoi libri.
Non mi resta quindi che augurarvi buona lettura, mie care disaster.


Nessun commento:

Posta un commento