martedì 27 agosto 2019

Review party: "Brucia per me" di Shey Stahl


Pronte per un romanzo veramente infuocato? Barbara ha letto per noi "Brucia per me" di Shey Stahl, titolo edito Hope Edizioni, quindi accomodatevi e leggete cosa ne pensa.


Titolo: Brucia per me

Autore: Shey Stahl

Editore: Hope Edizioni

Genere: Contemporary romance

Data di pubblicazione: 23 agosto 2019


Sinossi

Milena Wellington, direttrice del Wellington Plaza, potrà anche essere cresciuta in un mondo di privilegi, ma ha lavorato sodo per la sua carriera e non intende permettere a nessuno di scavalcarla. Il problema? La sua vita sentimentale è un disastro, dorme sul divano di un’amica, i suoi colleghi complottano di continuo alle sue spalle e sta stalkerando un sexy e arrogate pompiere, con cui ha avuto un’avventura di una notte.

***

Essere un pompiere non è mai stata una scelta per Caleb Ryan. Il suo destino è stato deciso quando la sua vita è andata in frantumi. Non ha mai deviato dal suo percorso e la tentazione non gli ha mai fatto perdere la strada. Il problema? Le donne servono a uno scopo, ma l’amore... be’, lui non è capace di amare. Almeno finché non incontra di nuovo la sagace e incredibilmente sexy brunetta che ha conosciuto alla vigilia di Natale. È bastata una notte e quella bellezza esotica ha acceso un fuoco dentro di lui... e Caleb non può lasciarla andare.

Che succede quando non si può ignorare la fiamma?




Recensione
"Siamo tutto ciò che non possiamo controllare. Insieme bruciamo, il tuo desiderio, il mio fuoco."
Mila è una giovane donna con una vita un po' confusa, lavora nell'albergo di famiglia ma non le viene riconosciuto il valore che merita, piuttosto viene considerata una raccomandata che ha ottenuto il lavoro solo perché figlia del proprietario, nonostante abbia fatto gavetta e sia altamente qualificata; la sua vita privata è ancora peggio poiché dorme sul divano della sua migliore amica essendo stata tradita e scaricata dall'uomo con cui viveva. Una sera, in un bar, incontra Caleb, vigile del fuoco bellissimo, tatuato e molto, molto sexy. Inevitabilmente finiscono a letto insieme e le fiamme che ne scaturiscono cambieranno la loro vita. Caleb è un uomo piuttosto complicato, non crede nell'amore essendo anche lui stato tradito ed ha un passato di dolore e sofferenza. L'unica cosa che riconosce di bello nella sua vita è la sua famiglia, da cui è stato adottato da piccolo in seguito alla morte dei suoi veri genitori e l'appartenenza alla sua squadra di vigili.

Più trascorrono del tempo insieme più le loro vite si intrecciano e per Mila diventa impossibile non innamorarsi di Caleb, del suo carattere ombroso, della sua tristezza, dei suoi occhi tormentati e dei suoi rari sorrisi. E per lui Mila diventa una presenza importantissima per emergere dalla spirale di dolore e insofferenza che sempre più fanno parte di lui, fino a non riuscire più a immaginare di vivere senza di lei, ma non riuscendo mai ad esprimere la reale portata dei suoi sentimenti.

Innamorarsi di questo libro è stato facile, tutti i personaggi rispecchiano brandelli di vita e sofferenza reali, tutti in passato hanno sofferto e il dolore continua ad infiltrarsi nel loro presente e a non lasciarli andare. Mila e Caleb hanno entrambi un carattere forte e si ritroveranno a lottare per non arrendersi e vivere quello che sta nascendo tra loro. Tante volte mi sono ritrovata ad incitare mentalmente Caleb ad andare avanti e a non darla vinta al dolore che usa come scudo per proteggersi dalle sofferenze passate e dalla paura di quelle future. E tante, tantissime volte mi sono irritata con Mila per il suo essere un po' succube di alcune circostanze e alcune persone.

Brucia con me è un romanzo altamente erotico ma commovente allo stesso tempo. In un alternarsi di umorismo, sensualità e straziante dolore, la scrittrice ci ricorda che ci vuole un niente per cambiare il corso della nostra vita e che, se anche lacrime e dolore sono sempre lì, bisogna lottare tenacemente per la speranza di una vita felice. La sua scrittura intensa, scorrevole e diretta ha reso fino in fondo la profondità dei sentimenti dei protagonisti ed è arricchita dalla presenza dei personaggi secondari, fondamentali nella spensieratezza e nella sofferenza; Owen e Scarlett pazzi ed irriverenti, Jacey ed Evan e la loro storia contorta che lascia l'amaro in bocca. Ci trascina per mano nella vita di un vigile del fuoco, ci fa riflettere sui sentimenti e sulle azioni di chi vive questa vita e di chi ha una relazione con loro, sulla sottile paura che accompagna ogni giornata e dei tormenti e dei sensi di colpa dopo ogni intervento e anche del senso del dovere di chi vive il proprio mestiere come una missione.
"La vita non è mai come la progettiamo. Proprio quando pensiamo di averla capita accende un fuoco e tocca a noi trovare la forza per farci strada attraverso il fumo."

Nessun commento:

Posta un commento