lunedì 19 agosto 2019

Le recensioni di Viola: Strani compagni di Letto di Cardeno C.


Il suo cuore batte Triskell Edizioni. Di chi stiamo parlando? La sola e unica Viola!
Apre la settimana lei con la sua recensione per "Strani compagni di letto" di Cardeno C.

Titolo: Strani compagni di letto

Autore: Cardeno C.

Edizione: Triskell Edizioni

Genere: Contemporaneo

Data di uscita: 8 giugno 2019

Prezzo: 4,99€


Sinossi

Riuscirà il figlio miliardario di un Presidente Democratico a formare una famiglia con il figlio Deputato di un Senatore Repubblicano? Dimenticate la politica: è l’amore a creare strani compagni di letto.
Unico figlio del Presidente Democratico degli Stati Uniti d’America, e di una first lady sempre impegnata nella politica, Trevor Moga è cresciuto in un ambiente regolato dai cicli elettorali. Da bambino fantasticava di avere una famiglia da serie televisiva e, una volta adulto, ha rifiutato ogni legame con la politica, costruendosi una carriera di successo, il più lontano possibile dai propri genitori.
Il neoeletto Deputato Ford Hollingsworth appartiene alla Nobiltà Repubblicana. Nipote di un riverito governatore, e figlio di un rispettato senatore, è stato educato secondi i valori della fede e della famiglia, e con l’obiettivo di vedere un Hollingsworth alla Casa Bianca.
Quando Trevor e Ford si incontrano, tra loro volano scintille e si forma una solida amicizia. Ma riuscirà il figlio miliardario di un Presidente Democratico a formare una famiglia con il figlio Deputato di un Senatore Repubblicano? Dimenticate la politica: è l’amore a creare strani compagni di letto.

Recensione

Ford Hollingsworth ha trentasette anni, originario del Missouri, figlio di un senatore repubblicano conservatore, si sta facendo conoscere anche lui nel mondo della politica. Ma ha un segretuccio da custodire: è in tutto e per tutto omosessuale.

Vi chiederete quale sia il problema.. avete letto la parte figlio di senatore repubblicano CONSERVATORE? Ecco il suo problema.
Fare coming out potrebbe rovinargli la carriera, ma quello che lo turba più di tutto è la reazione della sua numerosa famiglia se rivelasse la sua omosessualità. Ford è gentile, educato, rispettoso, timido e per tutelarsi ha scelto di preferire volutamente qualche sporadico rapporto occasionale con qualcuno che non lo conosca o riconosca. Entrare in un locale, magari trovare qualcuno che abbia voglia di passare un paio d'ore con lui e sparire dalla circolazione in breve tempo. Ed è quello che spera di replicare con il bel Trevor. Un drink, un invito ad andare nel suo appartamento, ricevere un servizietto coi fiocchi e una volta accese le luci associare il nome Trevor ad un cognome ben preciso: Moga.

Trevor ha quarantadue anni, è un imprenditore di successo, ha fatto coming out intorno ai diciotto anni ed è il figlio del Presidente degli Stati Uniti d'America, per la precisione un presidente Democratico.  Ma Trevor odia la politica, ci è cresciuto in mezzo dato che oltre al padre anche la madre ne fa parte, conosce i retroscena e non li condivide ed è per questo che ha costruito la sua azienda senza aiuto ma sfruttando le sue doti naturali che col tempo l'hanno portato a costruire un'impresa solida e di successo. Quindi è il primo a rassicurare un malfidente Ford che il suo intento è stare insieme a lui senza rivelare il suo segreto a nessuno lasciandolo libero di scegliere di proseguire la serata con lui o uscire dalla porta.

Ford e Trevor sono agli opposti, uno credente l'altro ateo, uno vuol vivere di politica l'altro ne ha una totale repulsione, uno ha una paura fottuta di rivelare al mondo di essere omosessuale soprattutto perchè ha paura di essere considerato un peccatore l'altro beh... a lui non importa affatto che tutti sappiano il suo orientamento sessuale, ma quello che li unisce supera ogni ostacolo possibile. Trevor è disposto ad aspettare che Ford sia pronto a dichiararsi anche se così la loro relazione dovrà rimanere nascosta. Non gli forzerà mai la mano perchè vuole che l'uomo al suo fianco sia pronto a rivelarsi ma non nasconderà la sua gelosia quando il lavoro li terrà lontani e il gossip arriverà agli occhi e alle orecchie di Trevor.
Riusciranno a portare avanti la loro relazione?

È un libro ben scritto ma ho trovato un paio di passaggi che presentavano refusi, come se fosse stato fatto un taglia e incolla venuto male. La frase più bella e veritiera del libro la pronuncia Ford ed è la frase che, a mio avviso, rappresenta al meglio il messaggio che l'autore vuol far arrivare a chi sceglie di leggerlo:

"Ogni giorno faccio del mio meglio per onorare il mio Creatore e non credo che mi avrebbe fatto nascere così se l'omosessualità fosse sbagliata."

L'amore ti fa fare cose che non avresti pensato di fare, amare significa sostenere l'altro affinché possa realizzare i propri sogni ed essere felice insieme a lui,  anche se questo comporta accettare quel qualcosa che hai sempre detestato.
 Amare è rispettare le tempistiche che servono all'altro per trovare la forza di affrontare le proprie paure e la propria famiglia, è essergli accanto ed essere il sostegno silenzioso che gli può servire al momento del bisogno.
Ed è questo che ci insegnano i protagonisti del libro.
Ah stavo per dimenticarmene.. sono ovviamente presenti scene dedicate ad un pubblico adulto e lasciatevelo dire... che scene! Per rendervene partecipi vi rivelo il pensiero sintetico di Ford su Trevor:

“Raffinato in pubblico, dolce in privato e osceno a letto.”

Quindi se non avete problemi in merito lasciatevi conquistare da questa strana coppia che son sicura vi lascerà con un sorriso sulle labbra.



Nessun commento:

Posta un commento