martedì 6 agosto 2019

Le recensioni di Barbara: "Matrimonio per procura" di Mariangela Camocardi


Online dalla scorsa settimana, Barbara ci parla oggi di "Matrimonio per procura" di Mariangela Camocardi, regency romance edito Dri Editori.

Titolo: "Matrimonio per procura"

Autore: Mariangela Camocardi

Collana: DriEditore Historical Romance (vol.14)

Editore: Dri Editore

Genere: Regency

prezzo: ebook 2.99/ cartaceo 12.99

data di pubblicazione: 29 luglio (in preorder dal 26 luglio)



Sinossi

Corinna è costretta dal padre a sposare uno sconosciuto, dopo essersi compromessa con l’uomo di cui è innamorata. Come primo affronto lo sposo non si presenta alla cerimonia di nozze, mandando un sostituto in vece sua: un’umiliazione che grida vendetta! Corinna è una donna dalla forte personalità, orgogliosa, e non accetta di farsi bistrattare da un individuo così irrispettoso. È pronta anzi a sfidare quello screanzato e persino le rigide regole della società, chiedendo l’annullamento del matrimonio. Diamine, le ha addirittura taciuto di essere vedovo, nonché di avere due pestiferi ragazzini per figli! Non bastasse, aleggia un mistero inquietante circa la scomparsa della prima moglie di Rodolfo, per non parlare degli stravaganti parenti con i quali Corinna “dovrebbe” convivere... ma assolutamente no! Il neo marito, tuttavia, non ha alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire una moglie che gli è subito piaciuta, e le aspre divergenze che esplodono tra loro due sono uno stimolo a conquistarla.




Recensione

Sorpresa in atteggiamenti sconvenienti con l'uomo di cui è infatuata, Corinna viene costretta dal padre a sposare un uomo sconosciuto. Ma come può una battagliera ragazza, non amante delle smancerie, credere e cedere alle lusinghe di cui lo sconosciuto marito la circonda dal primo momento se quest'uomo, colpevole già di non essere la persona che avresti scelto per te, non si presenta al matrimonio delegando per procura un avvocato, non si fa trovare all'arrivo in casa,  è vedovo e padre di due gemelli e te l'ha taciuto e soprattutto se si vocifera che possa aver contribuito all'incidente mortale della prima moglie?

Seppure così prevenuta e pronta a chiedere l'annullamento per le sue mancanze di riguardo Corinna si ritrova a provare emozioni sconosciute ed indesiderate nei confronti di Rodolfo. Invischiata sempre più nelle bizzare dinamiche familiari di Rodolfo deve fare conti con i due gemellini assettati di affetto, con la pazzia della giovane cugina infatuata di lui e pronta a tutto pur di sbarazzarsi della nuova moglie, con  una domestica beona, un cugino farfallone e scroccone e tentativi di omicidio.

Rodolfo è un uomo provato dal precedente matrimonio e scottato dall'amore eppure anche lui si ritrova a fare i conti con una inspiegabile attrazione nei confronti della giovane moglie. Nonostante il carattere battagliero e il rifiuto iniziale della ragazza si scopre ansioso di ogni suo bacio e si rende conto della sua straordinaria lealtà e onestà e capisce di volerla nella sua vita e tenta in ogni modo di conquistarla.
L'intensità del sentimento che si ritrovano a provare viene messo però a dura prova da un inatteso quanto sgradito ritorno e si ritroveranno a dover lottare per il loro amore e il loro futuro.

La storia d'amore è bella e interessante scritta con eleganza e uno stile perfettamente idoneo all'epoca, i personaggi sono ben descritti e ben costruiti, Corinna forte nobile e coraggiosa pur adeguandosi alla realtà del suo tempo e Rodolfo uomo forte che crede di non poter più amare e si ritrova a farlo in modo intenso e pulito. Ed ho amato alla follia il personaggio di Vanessa con la sua pazzia, i suoi vestiti assurdi e il suo incredibile amore e coraggio. Colpi di scena inattesi si susseguono fino all'ultimo capitolo tenendo con il fiato sospeso fino alla fine.
Bello e consigliato!


Nessun commento:

Posta un commento